Archivio Keystone
FRANCIA
28.06.2020 - 11:450

Festa da paura a Parigi, nove feriti e cinque arresti

La polizia è intervenuta dopo che un party è degenerato

PARIGI - Cinque persone sono state arrestate e nove poliziotti sono rimasti feriti durante alcuni disordini che sono scoppiati all'arrivo degli agenti a una festa improvvisata.

Lo ha comunicato la prefettura della polizia di Parigi.

L'appello per il raduno era stato lanciato con discrezione sui social network, con il nome in codice "ProjetX", in riferimento al film americano "Project X", che riguarda una festa organizzata da adolescenti che sfugge di mano ed attira centinaia di persone.

Diversi piccoli gruppi di giovani, molti sotto l'effetto dell'alcool, ha discusso con gli agenti che si sono recati sul posto. «A causa degli slogan ostili e del lancio di oggetti, la polizia ha dovuto utilizzare delle armi di difesa per disperdere la folla», ha detto la prefettura, che ha contato fino a 2'000 partecipanti, accorsi principalmente per festeggiare la fine dell'anno scolastico.

Anaëlle, una diciannovenne parigina che si è recata alla festa con due amici, ha raccontato all'AFP la propria esperienza: «Ne abbiamo sentito parlare sui social, eravamo poche centinaia, c'era un po' di musica, gente con gli altoparlanti, ma niente di organizzato».

Poi «la situazione è sfuggita di mano, c'erano persone che hanno iniziato a lanciare bottiglie e scontrarsi, in due secondi è arrivata la polizia, eravamo circondati e hanno iniziato a sparare gas lacrimogeni» ha spiegato la ragazza.

Infatti, i testimoni raccontano di alcuni giovani particolarmente esagitati che hanno lanciato oggetti e bottiglie, sia gli uni contro gli altri, sia contro i poliziotti, che hanno perciò dovuto ricorrere ai gas lacrimogeni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 sett fa su tio
Qui ci vuole il manganello e lacrimogeni..
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 02:06:42 | 91.208.130.86