Keystone
Il Louvre sbarrato dal coronavirus.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
1 ora
«Tutti dovranno mostrare solidarietà verso i Paesi sotto pressione»
Il nuovo accordo è stato presentato dai commissari Ue Ylva Johansson, e Margaritis Schinas
MONDO
1 ora
Contenuti dannosi sui social, TikTok propone una coalizione globale
La app fa sapere di aver rimosso 104,5 milioni di video per violazione delle linee guida nei primi sei mesi del 2020
MONDO
1 ora
25 anni dopo, auguri PlayStation
Una console che nel lontano 1995 ha cambiato l'approccio al videogioco
RUSSIA
3 ore
Caso Navalny, per Putin potrebbe essersi «avvelenato da solo»
È quanto sostiene Le Monde, riportando un colloquio telefonico con il presidente Macron.
BIELORUSSIA
3 ore
Lukashenko ha giurato in segreto
Questa mattina le strade del centro di Minsk sono state bloccate al traffico.
ITALIA
3 ore
Ruby ter, Berlusconi chiede il rinvio causa Covid
L'istanza, legata al perdurare delle sue condizioni fisico-cliniche, è stata depositata dall'avvocato Federico Cecconi
FRANCIA
4 ore
I media francesi si mobilitano per Charlie
La testata sta ricevendo numerose minacce dopo che ha ripubblicato le controverse vignette su Maometto.
FOCUS
5 ore
Pomodori ancora rossi di vergogna
Vicino a Foggia sorge una baraccopoli che ospita settemila migranti, la maggior parte lavorano nei campi di pomodori.
GERMANIA
5 ore
Dimesso Navalny: «È possibile una guarigione completa»
L'oppositore è rimasto in ospedale per 32 giorni dopo il trasferimento dalla Russia, dove sarebbe stato avvelenato.
AUSTRALIA
6 ore
Altre 200 balene spiaggiate in Tasmania
La maggior parte era morta. Con il ritrovamento di martedì, si tratta del più importante spiaggiamento nello Stato.
STATI UNITI
6 ore
La vedova di McCain sostiene Biden
«Siamo repubblicani, ma prima di tutto siamo americani», ha affermato la consorte del senatore repubblicano scomparso.
EUROPA
01.03.2020 - 23:170

L'Italia è sempre più isolata, la Francia chiude il Louvre e in Spagna si ammala pure Sepulveda

L'epidemia sta avanzando in tutta l'Europa: e i suoi effetti sono sempre più nefasti

Diverse compagnie aeree hanno scelto di bloccare i voli diretti a Milano. Nel mondo i contagi sono ormai 87'400. Quasi tremila le vittime.

Fonte Salvatore Lussu (Ansa)
elaborata da Adriano De Neri
Giornalista

ROMA - La paura del coronavirus costringe a chiudere anche il museo più visitato al mondo. I portoni del Louvre, a Parigi, sono rimasti sbarrati per tutto il giorno, domenica, lasciando centinaia di turisti per ore in fila in piedi sotto la pioggia davanti agli ingressi. In una Francia che sembra avvitarsi sempre di più nella spirale dell'epidemia e che con i suoi 130 casi registrati è ormai uno dei principali punti focali del contagio in Europa. Mentre l'allarme, che intanto continua a isolare sempre di più l'Italia dal resto del mondo, si allarga in altri Paesi del Vecchio Continente come la Germania, la Gran Bretagna e la Spagna, dove c'è anche il primo contagiato famoso: lo scrittore cileno Luis Sepulveda.

Louvre sbarrato - A trattenere i visitatori fuori dal museo più noto della capitale francese sono state le preoccupazioni di chi ci lavora. I dipendenti hanno esercitato un diritto garantito loro dalla legge francese, in base al quale si può non andare al lavoro se questo rappresenta un pericolo grave per la vita o la salute, dopo che sabato il governo di Parigi aveva annunciato la cancellazione di tutti i raduni con oltre 5000 persone in spazi ristretti. E ora non è chiaro se il museo riaprirà o meno domani.

Italia isolata - Iniziano a vedersi intanto le prime conseguenze concrete della decisione presa dagli Stati Uniti, che nel fine settimana hanno innalzato l'allerta nei confronti dell'Italia. Washington ha invitato a evitare i viaggi verso le zone focolaio di Lombardia e Veneto e a riconsiderare in generale gli spostamenti verso la penisola. Le compagnie aeree statunitensi American Airlines e Delta hanno dunque sospeso tutti i voli per Milano sino al primo maggio. Una scelta seguita anche da altri: la Turkish Airlines ha annunciato di avere cancellato i collegamenti per tutta l'Italia e anche l'Uzbekistan ha sospeso tutti i voli.

Frontiere chiuse - Il tutto mentre non smette di allungarsi la lista degli Stati che chiudono le frontiere o impongono restrizioni a chi arriva in Italia. L'ultima è stata l'Arabia Saudita: come già deciso in precedenza da Israele, Seychelles, Mauritius, Giordania e Iraq, anche Riad ha vietato l'ingresso ai passeggeri con visto turistico dai Paesi con casi confermati di coronavirus. In Qatar i passeggeri dall'Italia con sintomi saranno trasferiti in ospedale per accertamenti. Bangladesh e Vietnam hanno deciso per quarantene obbligatorie.

Contagi italiani - E si fa sempre più nutrito anche l'elenco dei Paesi dove i primi contagi sono italiani o persone rientrate dall'Italia: da ultimi è toccato alla Repubblica Ceca, con tre casi di persone che erano state nello Stivale, e alla Repubblica Dominicana, dove risulta contagiato un 62enne di Pesaro.

Istituzioni preoccupate - Nel resto d'Europa salgono il numero dei contagi e, in parallelo, la preoccupazione delle istituzioni. Nel Regno Unito, dove al momento sono stati registrati 23 contagi, il premier Boris Johnson presiederà per la prima volta domani una riunione del comitato d'emergenza 'Cobra'. Per contenere l'epidemia si tengono aperte «tutte le opzioni», ha sottolineato il ministro della Salute Matt Hancock. I test sono saliti ormai a quasi 12'000 (circa 1'000 al giorno negli ultimi giorni) e a destare inquietudine è in particolare il fatto che due delle ultime persone contagiate lavoravano in una scuola elementare e in una scuola materna in Inghilterra. Entrambe le strutture sono state chiuse temporaneamente per precauzione e per essere sanificate.

Sepulveda malato - In Spagna sono invece saliti a 32 i casi di persone contagiate. Tra loro c'è anche Luis Sepulveda. Lo scrittore settantenne, residente nelle Asturie, ha presentato i primi sintomi nei giorni scorsi, insieme alla moglie Carmen Yanez, due giorni dopo essere tornati da un festival letterario in Portogallo. E la Germania ha visto oggi salire il suo bilancio di casi a 117. Una conta che si aggiorna di ora in ora mentre nel mondo si registrano quasi tremila vittime, 87'400 contagiati e - unica consolazione - oltre 42'500 guariti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-23 15:03:18 | 91.208.130.85