Deposit
GRECIA / REGNO UNITO
24.09.2019 - 09:220
Aggiornamento : 10:25

Thomas Cook distrugge il grande sogno di… Thomas Cook

L’agente di viaggi britannico ha rovinato le vacanze di molti turisti, tra cui anche quelli dell’omonimo Thomas Cook, che avrebbe dovuto sposarsi a Rodi

RODI - A volte il destino può giocare brutti scherzi. Ne è un esempio l’avventura che sta vivendo una coppia di Nottingham, volata il 18 settembre a Rodi, in Grecia, per coronare il loro sogno d’amore e sposarsi davanti ad una trentina di amici e parenti.  

Lei si chiama Amelia Binch, mentre il suo futuro sposo… Thomas Cook, proprio come il tour operator. I due avrebbero dovuto sposarsi venerdì, ma il loro grande sogno è andato in frantumi quando la compagnia ha chiesto la bancarotta. Con l’operatore turistico i due avevano prenotato tutto, anche la cerimonia, i fiori, la torta… 

«Grazie al mio nome il tour operator ci aveva promesso una sorpresa, ma non mi aspettavo questo genere di “sorpresa”» ha dichiarato il futuro marito al Mirror. 

La famiglia, composta anche da due bambini piccoli, avrebbe dovuto fare ritorno a casa il 3 ottobre. Ma ora devono tenersi pronti a partire in qualsiasi momento.

«Sono due anni che prepariamo questo matrimonio, e ora è tutto svanito. Abbiamo anche già pagato tutto, e non sappiamo cosa fare». 

Insieme da 12 anni, la coppia aveva programmato di sposarsi a Rodi perché meno dispendioso del Regno Unito, «ma alla fine il tutto ci costerà molto di più».

In Belgio annullati tutti i voli - Nuovi disagi per i clienti di Thomas Cook Belgio. I voli previsti oggi da e per la Tunisia sono stati annullati dalla compagnia Brussels Airlines, che avrebbe dovuto operare per conto del tour operator. Brussels ha giustificato le cancellazioni con la «difficile situazione finanziaria di Thomas Cook Belgio» e col fatto che il tour operator «non può pagare gli arretrati delle ultime settimane».

Intanto il direttore di Thomas Cook Belgio Mark De Vriendt ha fatto sapere che tutte le persone bloccate all'estero saranno rimpatriate grazie al fondo di garanzia, e anche quanti hanno visto finire la propria vacanza in fumo saranno integralmente rimborsati grazie allo stesso fondo.

Sono circa 10mila le persone attualmente all'estero che hanno prenotato attraverso Thomas Cook Belgio. Il ministero degli Esteri da ieri sera ha attivato un numero d'emergenza per rispondere a quanti si trovano in difficoltà all'estero.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 07:33:13 | 91.208.130.86