REGNO UNITO
25.07.2019 - 19:050

Greta Thunberg in un brano dei 1975

Greta è la voce narrante della traccia d’apertura, in rete da oggi, di “Notes On A Conditional Form”, il nuovo album dei britannici 1975, la cui uscita è prevista a inizio 2020

MANCHESTER - Greta è indubbiamente una delle voci di spicco del dibattito sul clima. E il gruppo di Manchester, guidato da Matty Healy (con lei nella foto), l’ha voluta per questo nuovo lavoro discografico, il quarto in studio, "ospitandola" nella consueta traccia strumentale d’apertura dei loro album, che pur rielaborata in ogni occasione, porta come titolo, anche in questo caso, il nome del gruppo.

«Non ci sono zone d’ombra quando si tratta di sopravvivenza», recita la ragazza nel brano. La 16enne chiede «disobbedienza civile»: «è tempo di ribellarsi».

«Oggi utilizziamo circa 100 milioni di barili di petrolio al giorno», continua Greta. «Le regole devono essere cambiate, tutto deve cambiare, e questo cambiamento deve iniziare oggi».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-25 08:10:50 | 91.208.130.85