Keystone/Facebook
ITALIA
07.03.2018 - 12:000
Aggiornamento 12:22

Balotelli contro Iwobi: «Forse non gli hanno detto che è nero. Vergogna!»

Il 62enne leghista è il primo senatore di colore d'Italia. Salvini: «Balotelli non mi piace». Iwobi: «Faccia il calciatore»

ROMA - È già un “trending topic” su Twitter il commento lanciato dal calciatore italiano Mario Balotelli alla volta del neoeletto senatore leghista di origine nigeriana Toni Iwobi, il primo parlamentare di colore a entrare a Palazzo Madama.

«Forse sono cieco io o forse non gliel’hanno detto ancora che è nero. Ma vergogna!!!», ha inveito l’attaccante del Nizza su Instagram. Il post è corredato da una foto del 62enne di origine nigeriana Iwobi su un palco insieme al leader della Lega Salvini. Nella foto entrambi indossano una maglietta che recita lo slogan “Stop invasione” (v. gallery). 

«Balotelli, non mi piaceva in campo, mi piace ancor meno fuori dal campo», ha risposto seccamente il leader della Lega come riporta l’Ansa.

«Io preferisco ignorarlo in questo momento, ci sono tante altre belle cose di cui mi devo occupare», ha dichiarato Iwobi parlando al telefono con Repubblica. «Per me Balotelli è un grande giocatore e spero che si limiti a fare il suo lavoro», ha aggiunto.

L’ira di Balotelli nasce dal fatto che la Lega ha giocato buona parte della sua campagna elettorale su temi anti-immigrazione, promettendo l'espulsione di tutti i migranti africani irregolari. A Macerata un ex candidato della Lega ha sparato a un gruppo di persone di colore in un attacco razzista che pretendeva di essere una vendetta per la morte di Pamela Mastropietro, per la quale sono indagati quattro nigeriani. Nel 2013 l’ex ministro leghista Roberto Calderoli ha paragonato la ministra di colore italiana Cecile Kyenge a «un orango». In precedenza l'esponente del Carroccio ha sostenuto che «un paese civile non può fare votare dei bingo-bongo che fino a qualche anno fa stavano ancora sugli alberi». Ultimo della lista, il neoeletto presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha fatto discutere nel corso dell'ultima campagna parlando di difesa della «razza bianca»: «Dobbiamo decidere se la nostra etnia, la nostra razza bianca, la nostra società devono continuare a esistere o devono essere cancellate», ha affermato.

Su Twitter, la presa di posizione di Balotelli divide gli utenti fra chi esulta per la denuncia della presunta ipocrisia della Lega e chi ironizza sul fatto che il calciatore 27enne, più famoso per le scorribande amorose e la passione per le auto di lusso, si erga a opinionista politico.  

 

6 mesi fa È leghista il primo senatore di colore d'Italia
Potrebbe interessarti anche
Tags
marzo
iwobi
lega
colore
senatore
calciatore
vergogna
marzo balotelli
campo
origine
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-26 11:25:12 | 91.208.130.86