Keystone
ITALIA
06.03.2018 - 10:190

Lombardia: Fontana vince col 49,7%, Gori 20 punti sotto

L'ex sindaco leghista di Varese succede a Maroni. Nel Lazio Zingaretti (centrosinistra) fa il bis

MILANO - L'ex sindaco leghista di Varese Attilio Fontana ha ottenuto il 49,74% dei voti alle elezioni regionali ed è diventato presidente della Lombardia con un distacco di venti punti sul suo avversario di centrosinistra, Giorgio Gori, che si è fermato al 29,09.

Dario Violi, dei 5 stelle, ha avuto il 17,36% delle preferenze, mentre Onorio Rosati di LeU l'1,93. Lo scrutinio è praticamente terminato: mancano infatti 12 sezioni su 9.227.

La lista di Liberi e Uguali si è fermata al 2,12 e quindi non avrà alcun esponente in Consiglio regionale.

Fontana ha ottenuto leggermente meno preferenze delle liste che lo appoggiano, che sono arrivate al 51,25% con la Lega al 29,64, Forza Italia al 14,32, Fratelli d'Italia al 3,64, la lista Fontana presidente all'1,46%, Noi con l'Italia all'1,26, Energie per la Lombardia allo 0,53 e il partito Pensionati allo 0,38.

Gori al contrario è stato più votato delle liste di centrosinistra. Ha infatti avuto poco meno del 30% di preferenze contro il 26,99 delle liste con il Pd al 19,24, la lista Gori presidente al 3,03, +EUROPA il 2,07, Lombardia per le autonomie l'1,19, Italia Europa insieme lo 0,66 e Civica popolare lo 0,39.

La lista del Movimento 5 stelle invece ha praticamente pareggiato il risultato del suo candidato governatore con il 17,8.

Regione Lazio, Zingaretti ha fatto il bis - Nel tracollo nazionale del centrosinistra un fortino resiste ed è la Regione Lazio: Nicola Zingaretti, alla guida di un'ampia coalizione che comprende anche Liberi e uguali, vince e fa il bis, primo governatore nel Lazio ad essere rieletto.

Nella Waterloo del Pd Zingaretti tiene e strappa una vittoria sudata, partita in discesa ma finita in salita, con una Roberta Lombardi (M5S) insidiosa e uno Stefano Parisi (centrodestra) in rimonta che tenta fino all'ultimo di erodere il bottino di voti del governatore.

«È stata una rimonta straordinaria e bellissima, la differenza tra il voto politico e quello regionale oscilla tra 250 e 300 mila voti», dice in tarda serata il neo governatore bis parlando dal suo comitato elettorale confermando la sudata vittoria e rivendicando il suo risultato tutto personale. Zingaretti ha ottenuto il 34%, Stefano Parisi il 30,6%, Roberta Lombardi segue al 27,1%.
 
 

Commenti
 
Tags
zingaretti
fontana
gori
lombardia
centrosinistra
bis
lazio
governatore
italia
lista
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-26 11:24:48 | 91.208.130.87