REGNO UNITO
02.02.2017 - 12:130

Effetto Brexit: meno iscritti alle università inglesi

Oxford, Cambridge & co. registrano un calo di immatricolazioni del 5%

LONDRA - Iscrizioni in calo del 5% nelle prestigiose università del Regno Unito, anche per colpa dei timori della Brexit. Lo confermano i dati ufficiali aggiornati, riportati oggi dai media, dopo la scadenza dei termini di gennaio fissata per avere accesso ai corsi dell'autunno 2017.

A pesare è l'aumento delle rette, ma anche la contrazione (pari a un 7%) delle domande presentate dagli studenti di Paesi Ue: tradizionalmente attratti dalle istituzioni accademiche dell'isola, ma forse frenati ora in parte dalle incertezze legate al clima della Brexit.

Da segnalare, inoltre, un tracollo (del 23%) delle iscrizioni nelle scuole universitarie infermieristiche britanniche, settore cruciale per il sistema sanitario del regno (Nhs), alle prese negli ultimi anni con croniche carenze di personale paramedico e con la necessità di "importarlo" dall'estero.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
mgk 3 anni fa su tio
e meno pizzaioli
Ctg 3 anni fa su tio
ecchissenefr...
tip75 3 anni fa su tio
ahahhaha sacrilegio
Danny50 3 anni fa su tio
Meno galline meno pulci nel pollaio

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 16:37:38 | 91.208.130.87