Dal Mondo
01.12.2003 - 15:380
Aggiornamento : 13.10.2014 - 13:47

Cassa malattia KBV: due ex dirigenti rilasciati, sequestrati milioni

WINTERTHUR (ZH) - Sono stati rilasciti dal carcere preventivo due ex dirigenti della cassa malattia KBV di Winterthur, accusati di aver dichiarato oltre 2000 assicurati anziani inesistenti e di avere così incassato 29 milioni di franchi dal fondo di compensazione per i rischi delle casse malattia. Gli inquirenti hanno confermato di aver sequestrato diversi milioni di franchi.

Per i due non esiste più il rischio d´inquinamento delle prove, ha indicato il giudice istruttore Silvio Stierli, precisando che in detenzione preventiva rimangono altri due ex direttori arrestati lo scorso 23 settembre.

L´inquirente ha pure confermato la notizia riportata da vari media, secondo la quale "diversi milioni di franchi" sono stati sequestrati. La cassa malattia KBV ha chiesto di poter riavere questi soldi: una decisione in merito spetta al tribunale competente, ha precisato Stierli.

Gli ex dirigenti della KBV sono sospettati di aver dichiarato, attraverso fascicoli fittizi, oltre 2000 assicurati anziani inesistenti I manager inquisiti sono pure sospettati di essersi arricchiti personalmente. L´inchiesta era partita lo scorso mese di luglio, in seguito ad una denuncia delle autorità federali di controllo.



ATS

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 21:57:09 | 91.208.130.89