MONTE CARASSO
23.05.2016 - 08:320

L'Open Air Monte Carasso dà il benvenuto a due serate di grande musica

L'appuntamento è per i prossimi 17 e 18 giugno

MONTE CARASSO - La bella stagione è ormai iniziata, e come ogni anno si ripresenta l’immancabile appuntamento con l’Open Air Monte Carasso. I prossimi 17 e 18 giugno, il comitato del Gruppo Giovani ha il piacere di proporre due serate di musica, interpretata da band di casa nostra e da graditi ospiti provenienti da oltre Gottardo.

La manifestazione si aprirà venerdì 17 giugno alle ore 21.30 con i channelsix (rock), gruppo proveniente dal Canton Lucerna. Questa band apprezzata a livello nazionale coinvolge un pubblico sia giovane che più maturo. Gli è stato conferito nel 2012 il premio “Kleinen Prix Walo” e ha in seguito calcato numerosi palchi riscontrando sempre un grande successo. In seguito troverà spazio sul palco il gruppo principale del venerdì: i The Gardener & The Tree (alternative). Sin dalle loro orgini nel 2012 si sono distinti per il particolare stile musicale: fanno emergere e danno vita a nuove correnti, come l’indieelettronica.

Per concludere la serata torneranno a farci visita i Make Plain & GOS Band (folk), gruppo ticinese attivo dal 2011. Fin da allora Luca e Andrea fanno della loro musica uno stile di vita: la semplicità del suono di due chitarre unita all’armonia di due voci. Dal 2012 al 2014 vantano apparizioni in numerevoli occasioni, tra queste spicca la loro esibizione al rinomato Gurten Festival di Berna.

I Tipsy Road (rock/progressive), gruppo fondato a Lugano nel 2007, daranno il via alla serata di sabato 18 giugno. Ritornano a Monte Carasso con una nuova cantante dopo l’esibizione del 2011. La band s’ispira principalmente alla musica dei Deep Purple e degli Iron Maiden, aggiungendo note di jazz e di musica classica. A seguire si esibiranno gli Slam & Howie and the Reserve men (rock n’Roll), che presenteranno nella storica cornice dell’ex Convento delle Agostiniane il loro primo live album, registrato nel 2013 durante una tournée europea. Il gruppo ha già dato prova della sua bravura con oltre 700 concerti in tutta Europa.

Chiuderanno la ventitreesima edizione gli Open Season (reggae), band bernese che nel 2014 ha pubblicato l’album “Boombay”, sinonimo per loro di una nuova era musicale. Nel corso della loro quindicennale carriera hanno infatti attraversato varie fasce musicali come lo ska e il rocksteady, per arrivare ad oggi con una musica più elettronica e ballabile. 

Durante tutto il week end si avrà la possibilità di usufruire dei fornitissimi bar, nonché gustare le specialità proposte dal servizio griglia, operativo dalle 19.00 alle 03.00. Per facilitare l’accesso alla manifestazione sarà a disposizione un ampio parcheggio, comodamente raggiungibile a piedi.

Per ulteriori informazioni si invita a visitare il sito internet all’indirizzo: www.openairmontecarasso.ch.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 17:57:23 | 91.208.130.87