tipress
LUGANO
20.02.2020 - 18:060

Sul "buco" dell'aeroporto il Municipio mette le mani avanti

Pagare 2,2 milioni per le perdite future? La proposta della sinistra è respinta per «questioni di tempi»

LUGANO - Mettere a preventivo 2,2 milioni di franchi, per coprire le probabili - ormai quasi certe - perdite d'esercizio dell'aeroporto di Agno. Il Municipio di Lugano ha discusso oggi la proposta avanzata settimana scorsa dal Partito Socialista e dal Partito Comunista. Ma la risposta è no. 

In un comunicato stampa diffuso oggi, l'esecutivo ha dichiarato "irricevibile" la proposta della sinistra. «La legge non concede questa possibilità ai consiglieri comunali» si legge nella nota. 

«Per attivare il legislativo su oggetti di sua competenza» scrive il Municipio «l'unico strumento a disposizione è quello della mozione, che tuttavia prevede un iter incompatibile» con le scadenze delle prossime elezioni comunali, e del voto sul referendum del 26 aprile. Per accelerare i tempi l'unica possibilità sarebbe che il Municipio presentasse «un messaggio municipale con clausola d'urgenza». Cosa che però non intende fare. «Creerebbe confusione» motiva l'esecutivo. 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-09 06:42:34 | 91.208.130.85