Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
2 min
Anche il Ticino "forgia" armi contro il Covid
Dall'arco nebulizzante, alla lampada, passando per il distributore di disinfettante.
CONFINE / CANTONE
2 ore
Polemiche sullo sconto benzina, la Regione reagisce
C'è un accordo bilaterale tra Lombardia e Svizzera, la diminuzione non dipende dalla politica, spiega Fabrizio Turba
CANTONE
3 ore
Cinque nomi per la Commissione cerca del PLRT
A presiedere il gruppo che dovrà individuare la nuova presidenza è Alex Farinelli
LUGANO
5 ore
Un autunno alla scoperta del mondo digitale
Il ricco programma ideato da Lugano Living Lab è stato svelato oggi a Palazzo Civico.
GORDOLA
5 ore
Un 34enne scompare sui Monti di Motti
Si chiama Aurèle Donis, di Ginevra, ed è stato visto per l'ultima volta attorno alle 10 di questa mattina
CANTONE
5 ore
Ecco i "sorvegliati speciali" dei radar
I radar la prossima settimana saranno sistemati un po' ovunque.
CANTONE
6 ore
Esercito: promossi quattro ticinesi
Uno ha ricevuto i gradi di capitano, tre quello di primotenente.
LUGANO
6 ore
Voleva fare una strage a scuola: ecco la sentenza
Il 21enne è stato condannato a 7 anni e mezzo sospesi, in modo da potersi curare in una struttura adeguata.
CANTONE
6 ore
Traffico congestionato sulle strade ticinesi
Il maltempo contribuisce a peggiorare la situazione, specie nel Luganese. Rallentamenti sia sull'A2 che sulle cantonali
MENDRISIO
6 ore
Casinò: solo Zurigo meglio di Mendrisio
Con una cifra d'affari di 70 mio. di fr., in Svizzera il Casinò Admiral è secondo solo a quello di Zurigo.
CANTONE
6 ore
«Il Governo non ha imparato la lezione»
Per l'MPS il Consiglio di Stato sta ripetendo gli errori commessi all’inizio della prima ondata.
LOSONE
7 ore
Ex caserma, il Municipio punta sull'Accademia Dimitri
Trattative in corso per far nascere nella struttura un polo culturale del Locarnese
CHIASSO
7 ore
Tessera sconto per i cittadini di Chiasso
Il Municipio desidera sostenere i commerci e gli esercizi pubblici della città
LUGANO
7 ore
Appello per ripulire le sponde del Cassarate
La Commissione di quartiere cerca volontari per la mattinata di pulizia prevista domani
CAMORINO
7 ore
Lite al centro asilanti, un arresto
Due ospiti del bunker di Camorino sono venuti alle mani. Scattano le manette
CANTONE
8 ore
Nuovi focolai in due feste private
«Dobbiamo mantenere alta la guardia». De Rosa e il governo introducono nuove disposizioni per contenere l'epidemia
CANTONE
9 ore
Sciopero alla Walo: «Il virus non cancella i diritti dei lavoratori»
Il Partito Comunista chiede al Governo di schierarsi: «Non nasconda la testa sotto la sabbia»
CANTONE
10 ore
Perché il nome di quel ragazzo è sul sito del Cantone?
Strage sventata alla Commercio: il giudice Mauro Ermani chiedeva privacy per l'imputato. Ma poi...
LUGANO
10 ore
«Creazione culturale nell'area di Besso-Massagno»
Una mozione chiede di convertire alcuni edifici in spazi per teatro, danza, musica e cinema.
TICINO
11 ore
E-bike: regole di comportamento
Nel 2019 gli incidenti con biciclette elettriche sono stati 31
CANTONE
30.01.2020 - 19:080

Divieto «inutile e inefficace», contro la Legge sui negozi scatta l'iniziativa

Fabio Käppeli e Andrea Censi chiedono l'annullamento del divieto di vendita serale di alcolici nelle stazioni di servizio

BELLINZONA - Dopo essere finita sul tavolo del Tribunale federale, la nuova Legge sugli orari dei negozi finisce pure (o per meglio dire torna) fra i banchi della politica. Fabio Käppeli (PLR) e Andrea Censi (Lega dei Ticinesi) hanno infatti deciso di presentare un'iniziativa parlamentare elaborata per chiedere l'annullamento del divieto di vendita serale di alcolici nelle stazioni di servizio (dopo la chiusura dei negozi "normali").

«Si tratta di un divieto inutile e inefficace, perché non contribuisce minimamente a risolvere problemi come la violenza giovanile o l'abuso di alcol, ma limita la libertà di tutti gli altri, compresi quelli che non vogliono presentarsi a una cena a mani vuote», argomenta Käppeli. Chi abusa di alcolici - sottolinea il granconsigliere PLR - o si organizza prima o va nei negozi delle stazioni FFS o alle aree di servizio sulle autostrade, sottomessi a un'altra legge, federale. I metodi per fare prevenzione, quindi, sono altri».

Ma non ci si poteva pensare prima, quando la Legge si trovava ancora in Parlamento? «È una giusta obiezione - ammette Käppeli - ma è comprensibile che chi mi ha preceduto in Gran Consiglio non si sia soffermato su questo aspetto perché il motivo della discordia era un altro: la mezzora in più di apertura dei negozi. Questa norma invece è sfuggita ai più».

Nulla da obiettare invece sull'altro elemento contestato della legge, la violazione dell’unità di materia evidenziata dal sindacato Unia, secondo cui si è mischiata una legge cantonale (quella sui negozi) e una federale (quella sulla protezione dei lavoratori), «truffando gli elettori».

Insomma, alla via della giustizia, che farà il suo corso, si aggiunge quella della politica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
anndo76 5 mesi fa su tio
appena dopo il confine non vedono l'ora e aspettano a braccia aperte i franchetti.....intelligenti qui da noi...come sempre !!
Silvana Camozzi 5 mesi fa su fb
Non ci sono più filtri qua e tutto un divieto
roma 5 mesi fa su tio
...pensavo che fossero su a B'zona per risolvere i veri problemi dei ticinesi.
marco17 5 mesi fa su tio
Qui siamo al ridicolo e al grottesco. Ammettiamo pure che il divieto non serva a molto o a niente, ma il discorso è un altro. Abbiamo dei politicanti che chiedono di annullare una disposizione di legge che hanno votato senza accorgersi di cosa stavano votando. Quando poi uno pretende che questo divieto limita la libertà di coloro che "non vogliono presentarsi a una cena a mani vuote", non sappiamo se ridere o piangere per l'insipienza del ragionamento. E sono persone che vorrebbero governare il paese? Pori nümm.
Roki 5 mesi fa su tio
La nuova legge apertura negozi (LAN) art. 1 recita: "La legge ha lo scopo di tutelare la quiete serale, notturna e festiva." Potevano direttamente dare come scopo "Fare diventare il Ticino una casa per anziani". Non vi pare la stessa cosa?
anndo76 5 mesi fa su tio
@Roki ma e' gia' cosi...non vedi l'eta' media ? per i giovani nulla !!! a chiasso ( e non solo ) nota banca ha costruito 3 nuove palazzine SOLO per anziani, con ogni confort, servizi e negozi oltre centri medici. e poi ci lamentiamo che qui nessuno investe etc ??? ti vietano TUTTO. ... ovvio che poi vado a Milano, Como etc a fare serata.
anndo76 5 mesi fa su tio
gia' il commercio e negozi piangono, se poi arrivano queste "perle" di intelligenza....poi non lamentiamoci che ,sempre piu', la svizzera sta' diventando un paese da terzo mondo e stato di polizia....
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@anndo76 Io la vieterei in settimana dalle 09:00 alle 11:30 e dalle 13:00 alle 15:30 così i lazzaroni disoccupati non bevono :-) Altro che la sera, ora non puoi più nemmeno bere una birra sul bus tornando a casa, deprimente.
anndo76 5 mesi fa su tio
@Mattiatr concordo :)))))))
don lurio 5 mesi fa su tio
Mi rivolgo ai deputati che durante un sabato dalle 1300 alle 1830 in gran consiglio hanno discusso della legge sulle aperture dei negozi, per circa 4 1/2 h. di discussione per concedere 1 h. in più ecc... ecc. Si sono intascati il gettone di presenza e cosa hanno deciso … . Signori deputati date le dimissioni capito...
anndo76 5 mesi fa su tio
@don lurio seeee si sono quasi raddopiati il salario, da 24 mila a 39 mila e secondo te mollano il cadreghino ? .)))))))
pontsort 5 mesi fa su tio
@anndo76 Non sapevo che tu vivessi a zurigo XD
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@anndo76 Kanton Zueri, kein Tessin :-D
ratpics 5 mesi fa su tio
Io ero abituato a comprare le birre alle 21 quando finivo di giocare a tennis... (18:30-20:30) adesso le compro prima di giocare (18:15) non capisco a cosa serva questa stupida legge... le bevo lo stesso le birre no?? Cagada da abolii!
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@ratpics Ora le bevi meno volentieri perché sono diventate calde. Scandaloso che nessuno ne abbia parlato, l'opinione pubblica sarebbe stata tutta contraria. Anzi non si capisce ancora da chi provenga questa deviazione folle.
ratpics 5 mesi fa su tio
@Mattiatr Bon adesso va bene che rimangono in auto 2 ore a temperature attorno i 2-3 gradi quindi si rinfrescano ancora di più... però effettivamente il clima cambierà.. ;-)
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@ratpics Greta Thumberg ha previsto che questa estate ti toccherà bere beer brulé. La Bozz Bier l'ha proposto, il cantone la reso legge :-)
Border_Line 5 mesi fa su tio
...che neanche il proibizionismo... Ah. Scusate. Sono passati 100 anni.
anndo76 5 mesi fa su tio
@Border_Line poi dicono di essere ( la svizzera ) un paese "liberale"...ma andee' a cagheerrr
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@anndo76 Il Ticino è uno degli stati più socialisti della Svizzera (dove tutti sono convinti di essere anti sinistroidi :-D). Ne consegue che come tutti i governi a maggioranza sinistra ci sono più limitazioni, più poveri e meno libertà.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@Mattiatr *cantoni al posto di stati
anndo76 5 mesi fa su tio
@Mattiatr appunto .))
MrBlack 5 mesi fa su tio
È sfuggita ai più? Siamo in buone mani se neppure riescono a leggere e comprendere per intero i testi delle leggi che votano in Parlamento... Comunque anche io credo che il divieto ai minori sia sufficiente. Si rischia anzi che qualcuno si mette in testa di inventarsi un negozietto abusivo nel garage del papà :-)))))
The Osage 5 mesi fa su tio
@MrBlack Ma li leggono? Cioè secondo me uno gli dice cosa votare e loro lo fanno.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@MrBlack Ne conosco due o tre che ci hanno già pensato :-)
bimbogimbo 5 mesi fa su tio
È solo uno dei tanti divieti inutili. Il divieto di vendita ai minorenni è più che sufficiente.
seo56 5 mesi fa su tio
@bimbogimbo Hai ragione
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@bimbogimbo Da persona che conosce l'età meglio di un ''adulto'' (che in sé sono pure io) trovo che il Ticino dovrebbe adattarsi al resto della confederazione che permette la birra ed il vino già a 16 anni. Questo per il semplice fatto che io e i miei soci a quell'età per sfuggire ai controlli della polizia ci arrangiavamo con il ''minimo spazio massima ebrezza''. Che per dirla in parole semplici si tratta di vodka grappa ed altri superalcolici. Quindi visto che tutti i minorenni bevono comunque non sarebbe meglio veicolarli su alcolici un po' meno dannosi? In tutta la Svizzera funziona senza problemi, in Ticino abbiamo questo divieto, difatti le aggressioni per un pesante stato di ebrezza (i superalcolici ubriacano in fretta e fanno perdere maggiormente il controllo rispetto a birra e vino). Inoltre finire in coma etilico è molto più complesso con la birra rispetto che con un superalcolico. Diciamo che forse il divieto totale non funziona bene come si possa pensare, anzi il fatto che se un maggiorenne compra una cassa di birra ad un minorenne è considerato uno spacciatore a tutti gli effetti è piuttosto ridicolo.
Bayron 5 mesi fa su tio
Bene!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-03 23:02:41 | 91.208.130.89