Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
3 ore
Una petizione contro l'autosilo da 400 posti auto alla stazione FFS
Nel contempo viene chiesto che in quel luogo siano realizzate aree verdi e piantati alberi
BLENIO
4 ore
Agricoltore perde la vita dopo una caduta
L'uomo è deceduto sul posto a causa delle gravi ferite riportate
LOCARNO
5 ore
Il Cisa rimanda la consegna dei diplomi
La cerimonia era in calendario per mercoledì 21 ottobre
CASTEL SAN PIETRO
6 ore
Tre contagi in una casa per anziani
L’Ufficio del medico cantonale è in contatto con la direzione per seguire l’evoluzione della situazione
MINUSIO
6 ore
Quarantena per una classe delle medie di Minusio
Per gli altri studenti dell'istituto l'attività prosegue normalmente
FOTO E VIDEO
QUARTINO
6 ore
Centauro a terra, disagi tra Contone e Quartino
Il motociclista ha riportato ferite di media gravità.
CANTONE
7 ore
Gli ospedali chiedono l'aiuto della Protezione Civile
Dei militi sono già operativi presso la clinica Moncucco, il San Giovanni di Bellinzona e La Carità di Locarno.
CANTONE
7 ore
Film Festival Diritti Umani, la nuova formula è un successo
Diversi i sold-out e parecchio pubblico, anche giovani per la settima edizione della rassegna diffusa sul territorio
CANTONE
7 ore
Elezione del Giudice di pace supplente, ecco le candidature
Tre i nominativi per il Circolo di Lugano Est.
SANT'ANTONINO
8 ore
Fuggono con 4 motoseghe, il colpo va a segno a metà
Due ladruncoli si sono introdotti all'Agrar Shop Ticino tentando il "colpaccio".
CANTONE
9 ore
Bellinzona adatta le disposizioni anti-Covid
Il personale dell’Amministrazione cantonale dovrà indossare la mascherina ogni volta che lascerà la postazione di lavoro
LUGANO
9 ore
Allo sportello ora ci vai solo con l'appuntamento
Introdotto l’obbligo di appuntamento per tutti gli sportelli dell’Amministrazione
FOTO
CEVIO
9 ore
Gli alpi di Vallemaggia in bella mostra
Alla popolazione è stato presentato uno spaccato dell'attività nel corso della giornata "Autunno in Vallemaggia"
CANTONE
10 ore
Siro Quadri è il nuovo Giudice del tribunale d’appello
Il Gran Consiglio ha eletto a scrutinio segreto l’attuale pretore del Distretto di Vallemaggia
CANTONE
11 ore
«La politica di Gobbi sui permessi è una minaccia per tutti»
Unia dice no al blocco delle autorizzazioni per le agenzie di sicurezza
VEZIA
11 ore
Così è cambiato il sistema bancario ticinese in 100 anni
A Villa Negroni un convegno storico per festeggiare i 100 anni dell’’Associazione Bancaria Ticinese
LOCARNO / LAVERTEZZO
19.01.2018 - 15:010

Locarno in lite con Lavertezzo: «Ci dovete mezzo milione di franchi»

Nel 2009 Il Cantone aveva erroneamente versato a Lavertezzo 490mila franchi che invece spettavano a Locarno. I soldi non sono mai stati ristornati e ora il Municipio minaccia una causa civile

LOCARNO - È una lite che dura da dieci anni e che vede protagonisti i Comuni di Locarno e Lavertezzo, con il primo che lamenta un credito di 490mila franchi che non è mai stato saldato dal secondo. Fra i due litiganti a fare da arbitro, ma anche ad essere la causa della disputa, c’è il Cantone.

I fatti - Nel 2009 l’Ufficio cantonale delle imposte alla fonte aveva erroneamente versato al Comune di Lavertezzo 490mila franchi che invece spettavano a Locarno. Questo sbaglio ha originato una lunga e intricata vertenza fra i due Comuni. Stando al municipio locarnese, Lavertezzo aveva inizialmente rassicurato sul fatto che avrebbe ristornato la somma percepita per errore - accantonata in attesa di istruzioni da parte del Cantone - ma si è poi rifiutato di farlo. Un comportamento «deplorevole», secondo l’esecutivo capitanato da Alain Scherrer.

Questo mancato ristorno ha innescato negli anni un fitto scambio di corrispondenza, incontri, sollecitazioni, richiami da parte del Municipio di Locarno, che avrebbe anche proposto di dilazionare sull’arco di 10 anni la restituzione dell’importo dovuto, in modo da non creare problemi a Lavertezzo.

I soldi li ha il Cantone - Dopo verifiche interne effettuate da quest’ultimo Comune, risulterebbe però che il Cantone avrebbe già provveduto a recuperare i soldi, stornandoli da Lavertezzo tramite conteggi ridotti di imposte alla fonte negli anni successivi al 2009. In buona sostanza, quindi, secondo il Municipio di Lavertezzo, la Città di Locarno dovrebbe semmai ora rivolgersi al Cantone per incassare quanto chiede, tesi che è stata tuttavia formalmente smentita dai competenti organi del Cantone, con scritto del 12 gennaio 2018.

L’Esecutivo di Locarno, per recuperare quanto spetta al Comune, mediante il proprio legale si è da un lato rivolto alla Camera di diritto Tributario, per chiedere la nullità della decisione con cui il Cantone, nel 2009, ha attribuito a Lavertezzo i 490 mila franchi invece spettanti a Locarno. D’altro lato, il Municipio cittadino ha iniziato una procedura esecutiva nei confronti del Comune di Lavertezzo, il quale si è opposto al precetto esecutivo. È pertanto verosimile che la Città di Locarno  sarà costretta  ad  avviare, davanti al Pretore di Locarno  Campagna, anche una causa civile contro il Comune di Lavertezzo per recuperare l’importo indebitamente trattenuto.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
WGWG 2 anni fa su tio
Una comica. Ecco da chi siamo governati.
siska 2 anni fa su tio
Sculacciate i pallottolieri!
siska 2 anni fa su tio
No bisognerebbe NON pagare più 1 cts di tasse semmai e sculacciare il governo uno x uno.
tormar68 2 anni fa su tio
1) Da licenziare in tronco chi ha sbagliato. 2) Ma come è possibile che dopo un errore del genere, non è stato possibile correggere il versamento. Ma dai...Nonnso se credere a queste cose. Se fosse realmente così, siamo messi molto male
Tarok 2 anni fa su tio
Carnevale
Paolo Maclondon 2 anni fa su fb
Fate una colletta e regalate un pallottoliere all’ufficio cantonale xchè le calcolatrici non le sanno ancora usare???
Sascha Imhof 2 anni fa su fb
??? 2009? ????
albertolupo 2 anni fa su tio
Ma chi li tiene i conti?!? Quasi quasi scrivo all’ufficio tassazioni che per sbaglio ho versato loro troppi soldi
Boris Fabrizio Marcacci Rossi 2 anni fa su fb
...ormai ié nai!
Gianossi Dario 2 anni fa su fb
Locarno e Lavertezzo nemmeno dovrebbero parlarsi...se il cantone ha sbagliato il ristorno doveva versare l'importo corretto a Locarno e preoccuparsi di recuperare l'importo da Lavertezzo...
Daniel Biolzi 2 anni fa su fb
Se non ci fosse da piangere verrebbe da ridere...
Kostadinx Uzun 2 anni fa su fb
Bella questa. Ufficio esecuzioni vi dice qualcosa hahaa
Biagio 2 anni fa su tio
Ma io mi chiedo, se sanno come sono andate le cose, che ci vuole a regolarizzare il tutto? ROBA DA MATTI.
tip75 2 anni fa su tio
vabbè però anche il cantone...ha i pescivendoli in ufficio?
Nadine Ferrari 2 anni fa su fb
No, ma dico... Se è vero che "il Cantone avrebbe già provveduto a recuperare i soldi, stornandoli da Lavertezzo tramite conteggi ridotti di imposte alla fonte negli anni successivi al 2009" dovrebbe pur risultare dagli atti, no? In ogni caso, vero o non vero, non è questione di "tesi" ma di DOCUMENTI.
GI 2 anni fa su tio
ma scapa da riit....gnanca pö i fos spagnulett.....
Giorgio Cerri 2 anni fa su fb
Penso che sarebbe semplice fare un incontro a 3, i 2 comuni e il Cantone, e vedere di risolvere la faccenda!
elvicity 2 anni fa su tio
roba da matti... troppi soldi da mandare a destra e a manca

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-20 02:43:39 | 91.208.130.87