Keystone
CANTONE
03.12.2017 - 10:090

Pronzini contro l'EOC: «Canova Masina non ha le competenze»

Il deputato MPS ha trasmesso al Consiglio di Stato un'interpellanza in merito alla nomina del sostituto di Daniele Caverzasio nel consiglio d'amministrazione

BELLINZONA - Matteo Pronzini si rivolge al Consiglio di Stato con un’interpellanza, che questa volta riguarda la nomina di un membro del consiglio d’amministrazione (CdA) dell’Ente ospedaliero cantonale (Eoc).

Nel corso della seduta del Gran Consiglio dell’11 dicembre è infatti prevista la nomina del sostituto di Daniele Caverzasio. Pronzini contesta il nome di Valeria Canova Masina: «La signora palesemente non ha le competenze necessarie per questo importante e delicato compito».

Nell’interpellanza viene attaccato anche il modo di agire del consiglio d’amministrazione, accusato di non tenere conto della volontà popolare - espressa con l’iniziativa “Giù le mani dagli ospedali” - e di volere smantellare l’ospedale di Faido.

Le domande dell’interpellanza:

1.    Per quale ragione non pretende dai membri del CdA dell’EOC di rimettere il loro mandato e di sottoporre al Gran Consiglio dei nominativi per l’elezione di un nuovo CdA composto da persone che tengano conto della volontà politica in ambito ospedaliero?

2.    Per quale ragione il Consiglio di Stato, tramite il proprio rappresentante in seno al CdA non ha sollevato il problema della compatibilità della permamenza alla testa dell’EOC dell’attuale direttore generale? Direttore generale i cui orientamenti sia dal punto di vista della politica sanitaria sia da quella delle prospettive dell’EOC sono stati sconfessati dalla votazioni sulla revisione della LEOC.

3.    Quali sono stati i criteri, in ambito di formazione, conoscenze e competenze di politica sanitaria, utilizzati per individuare i possibili candidati alla sostituzione di Daniele Caverzasio?

4.    Di quante persone era composta la rosa dei candidati alla sostituzione di Daniele Caverzasio? Da chi sono stati proposti e sulla base di quale competenze?

5.    Che formazione, conoscenze e competenze di politica sanitaria e quale esperienza ha in ambito sanitario ed ospedaliero la signora Valeria Canova Masina?

6.    Queste formazione ed esperienze in ambito sanitario possono essere parificate alla formazione ed esperienza usuale richieste di solito ai membri del CdA di strutture sanitarie pubbliche a livello svizzero?

7.    Lo studio medico presso il quale è consulente la signora Valeria Canova Masina è quello del marito?

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 2 anni fa su tio
Attenzione ai pifferai di Numelin (alias Pronzini)... Questo argomento è strettamente correlato all'assicurazione malattia ed ai relativi premi che noi paghiamo. Nel CDA dell'EOC ci vogliono "tecnici" e non politici
albertolupo 2 anni fa su tio
@miba Pifferaio di Numelin, ex HCL?
albertolupo 2 anni fa su tio
@miba Semmai Pronzini è il pifferaio di Lumin ;-)
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 05:40:04 | 91.208.130.85