ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
12 min
Il bicchiere del Rabadan avrà un microchip incorporato
Novità rivoluzionaria per il carnevale più famoso della Svizzera italiana. Autorità e organizzatori: «Vogliamo ridurre drasticamente la produzione di rifiuti»
CANTONE
1 ora
Utenti degli sportelli tartassati: «La Posta faccia retromarcia»
La Lega giudica «inaccettabile» la scelta di aumentare le commissioni per chi effettua pagamenti allo sportello
CANTONE
3 ore
«Non stiamo trattando con Julius Bär»
EFG ha smentito l'ipotesi di una fusione. Un annuncio accolto con delusione dalla Borsa ma che non sorprende gli analisti
CANTONE
3 ore
Manutenzione continua invece di costosi restauri
Si tratta di un progetto a cui prende parte l'Istituto materiali e costruzioni della SUPSI. S'inizia dal Sacro Monte di Orselina
CONFINE
3 ore
A Milano è caccia alle targhe svizzere
Nel capoluogo lombardo è boom di multe ad auto elvetiche. Ma molti non pagano
CANTONE
4 ore
Voglia di un buon fritto? Evitate i take away
Su 14 prelievi non conformi, ben 9 provenivano da rosticcerie da asporto e tre da esercizi pubblici. Aperte dieci procedure contravvenzionali
LOCARNO
4 ore
Sold-out per MoVie, il cinema Pedibus
Ieri l'appuntamento ha proposto una programmazione di cortometraggi d'autore legati al tema della mobilità
LUGANO
4 ore
Schnellmann non correrà alle Comunali
Il granconsigliere PLR ha comunicato oggi la sua decisione: «I due seggi in Municipio vanno sostenuti e riconfermati»
FOTO E VIDEO
CANTONE
5 ore
Il numero del soccorso è il 144, anche per Babbo Natale
La Federazione ticinese servizi ambulanza propone un video per augurare buone feste e sensibilizzare l'utenza
CANTONE
5 ore
Cambia l'orario dei treni ma non le lamentele
Nel primo lunedì mattina post 15 dicembre la percezione è la stessa. «In piedi in prima classe, se mi sento male non c'è nemmeno spazio per cadere»
LUGANO
6 ore
Lara e Valon, la coppia più “antipatica” della Svizzera?
La sciatrice e il calciatore nell’occhio del ciclone. Francesco Lurati, esperto di gestione della comunicazione: «Nell’era dei social, è problematico non avere una strategia chiara»  
LUGANO
26.07.2017 - 17:390
Aggiornamento : 27.07.2017 - 06:06

«Serve un mercato domenicale sul Lungolago»

Mozione di Giovanni Albertini che invita il Municipio ad avviare uno studio di fattibilità

LUGANO - Il consigliere comunale di Lugano Giovanni Albertini (PPD) ha presentato una mozione al Municipio in cui propone di portare un mercato domenicale e festivo sul Lungolago di Lugano, «potenziando nel contempo l’intrattenimento e l’offerta turistica per famiglie, giovani e anziani».

Da un sondaggio realizzato dallo stesso Albertini l’anno scorso, sarebbe infatti emerso che l’idea di un lungolago chiuso alla domenica (dal LAC al Parco Ciani) con un mercato mattutino abbia ottenuto una media voti di 3,9  (su una scala da 1 a 5), e dunque che le 486 persone intervistate apprezzino l’idea (ancor di più se il mercato venisse introdotto durante tutte le festività).

Il consigliere comunale invita dunque l’esecutivo ad accogliere la mozione e ad avviare uno studio di fattibilità.

 

Commenti
 
tip75 2 anni fa su tio
sul lungolago di Lugano e Ascona e Locarno dovrebbe esserci movimento da maggio a ottobre e tutti i fine settimana ma noi bigottoni, templio dei vecchi e del silenzio no noi svuotiamo e spegniamo per dormire già alle 23...noi la domenica chiudiamo tutto per il sacrosanto riposo dei pensionati e dei morti, noi inventiamo l'acqua calda e la paghiamo oro
MIM 2 anni fa su tio
Sabato sera: lungolago chiuso al traffico; nessuna bancherella, niente di niente, la desolazione assoluta. Unico bar sul lago quello gestito dal Comune (Mojito), un piccolo palco dove suonavano han chiuso alle 23. Dubito che sfrutterò di nuovo il lungolago chiuso.. per cosa? per poter camminare in mezzo alla strada? Se Lugano non cambia atteggiamento si ritroverà il centro vuoto.
limortaccituoi 2 anni fa su tio
@MIM Il centro di Lugano vuoto? Dov'era lei negli ultimi due mesi?
MIM 2 anni fa su tio
@limortaccituoi Parlo di sabato, 5 giorni fa! C'era gente ma non molta. Se continua così, ripeto, il centro si svuoterà in pochissimi anni.
Roli29 2 anni fa su tio
Questo Albertini ogni 3x2 salta fuori con una sua pensata sul mercato di Lugano, che poi lui va al mercato di Bellinzona al sabato. C'è quello del sabato organizzato da schifo sotto l'autorità della Polizia comunale che non fa che rompere le palle ai mercatanti. Mettete in ordine quello e organizzatelo bene piuttosto di farne altri tanto per tentare di far concorrenza a qualcuno. Albertini se proprio non ne puoi fare a meno pigliati una bancarella e fatti il mercato così vedi come funziona bene... ti consiglio quello di sabato mattina a Lugano!!!
vulpus 2 anni fa su tio
Ma se non riescono a far funzionare il mercato settimanale che esiste da decenni, spostando di quà e di là il tutto in continuazione, quasi sembra che diano fastidio. Facciamo funzionare quello che c'è poi si veda. Pensiamo forse che i turisti raggiungano Lugano per un ,mercato domenicale sul lungago? Esiste a Cannobbio , ma quello funziona e ha altretradizioni. Condivido mgmb sulla questione prezzi
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
Non ho compreso il messaggio con la foto in uniforme
gigipippa 2 anni fa su tio
Il problema è che durante la visita del mercato potrei anche sentire il bisogno di urinare !
mgmb 2 anni fa su tio
@gigipippa Con tutti i cessi che ci sono a Lugano. Il problema é inesistente.
mgmb 2 anni fa su tio
Sarebbe bello se lo facessero anche solo una volta al mese. Dovrebbe essere molto ben organizzato, non solo bancarelle ma anche punti di ristoro con risottate, cervelat, costine, polenta eccetera. I prezzi dovrebbero essere popolari con piatti usa e getta come pure le bibite senza bicchieri solo in bottiglietta o lattina in modo da limitare un prezzo sotto 10 franchi, allora si che sarebbe interessante. Purtroppo sarà difficile perché oramai siamo abituati alla speculazione, tutti vogliono guadagnare sempre di più, esempio: una birra il costo é di circa 50 cent. o al massimo 1 franco, le bancarelle vedi "harley d." la vendono come minimo 5 franchi. Buona notte.
ste3990 2 anni fa su tio
@mgmb Facciamo che i piatti non siano usa e getta, ma riciclabili/riutilizzabili. E niente lattine che producono rifiuti inutili. Si possono organizzare grandi eventi con un impatto ambientale minimo, ma nella grande Lugano della "tassa sul sacco mai"...
mgmb 2 anni fa su tio
@ste3990 Bisogna cambiare la testa, io organizzerei un posto di ristoro con la bottiglietta di birra a 2 franchi, il mio guadagno di 1 franco e oltre, é abbastanza per coprire spese e guadagno, vendo la bottiglietta prelevata dal frigo... il resto non esiste, si butta la bottiglia in un contenitore vetro. La polenta o altro mi costa 1.50, vendo a 4..... cosa vuoi di più, il piatto di plastica o cartone? buttalo nel contenitore che vuoi. Semplice? a Lugano, NO.
leopoldo 2 anni fa su tio
serve qua serve la, la cosa che serve in questo momento è sistemare l'economia che state lasciando morire.ma non lo fate perche bisogna avere due cose. 1 le palle per farlo 2 voglia di agire politicamente
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-16 14:01:09 | 91.208.130.87