Foto Ti-Press Samuel Golay
+10
CANTONE
02.09.2015 - 12:300

I rappresentanti dei partiti di Governo ricevuti dal Consiglio di Stato

Si è discusso di alcuni temi di attualità, fra i quali il preventivo 2016 del Cantone

BELLINZONA - I rappresentanti dei partiti di Governo (Lega dei Ticinesi, PLR, PPD e PS) sono stati ricevuti questa mattina a Palazzo delle Orsoline dal Consiglio di Stato.

Si tratta di un incontro previsto dal nuovo programma di dialogo istituzionale, e segue quello dello scorso 1° luglio. La seduta, si legge nella nota diramata dal Consiglio di Stato, ha permesso di discutere alcuni temi di attualità, fra i quali il preventivo 2016 del Cantone.

È stato fatto il punto dello stato dei lavori di programmazione finanziaria avviati con l’inizio della Legislatura 2015/2019. A tale proposito, il Consiglio di Stato ha riassunto gli obiettivi di fondo perseguiti con il preventivo 2016 del Cantone, e presentato le misure di rientro individuate per ridurre il deficit a un limite massimo di 90 milioni di franchi. "L’avvicinamento al pareggio di bilancio – risultato che il
Governo intende ottenere entro la fine del 2018 – è stato perseguito in particolare contenendo la tendenza all’aumento della spesa nei singoli settori, con l’obiettivo di limitare la crescita dei costi senza intaccare la qualità dei servizi".

I rappresentanti dei partiti hanno preso atto del programma del Governo. L’obiettivo di tutte le forze politiche di Governo è di assicurare l’equilibrio nella gestione finanziaria del Cantone, "consentendo di liberare risorse per una rinnovata progettualità, a beneficio di tutta la popolazione ticinese". Un nuovo incontro è previsto entro la fine dell'anno.

Foto Ti-Press Samuel Golay
Guarda tutte le 14 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 13:15:28 | 91.208.130.85