tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
6 ore
Il Ticino ha 28 nuovi avvocati e avvocate
La cerimonia di promozione si è tenuta oggi nell'Aula Magna dell'Università della Svizzera italiana.
CANTONE
7 ore
Riparazioni e incentivi, due novità per le carrozzerie
Ha avuto luogo la 64esime assemblea di Carrosserie Suisse Sezione Ticino
CANTONE
8 ore
Occhio ai radar, ecco dove
La polizia ha diffuso la lista dei controlli mobili previsti per settimana prossima
TENERO
9 ore
Scompare in acqua, è in pericolo di vita
Principio di annegamento al lido Mappo. Un 83enne grigionese è stato ricoverato in condizioni critiche
TICINO/GRIGIONI
9 ore
Il Lucomagno si prepara all'esplosione
Ancora chiusa la strada del passo. Lavori in corso sulla parete che ha ceduto
MENDRISIO
10 ore
Poliziotti attaccati da una ventina di giovani: due arresti
In totale sono sette le persone che sono state medicate al Pronto soccorso.
RIVA SAN VITALE
10 ore
Frontale a Riva: due feriti
Gli occupanti delle due automobili coinvolte avrebbero riportato lesioni non gravi.
MENDRISIO
10 ore
Tiziano Calderari lascia la Presidenza del PLR di Mendrisio
Entro settembre, la Sezione annuncerà il suo successore
BELLINZONA
11 ore
Critiche alla Commissione giovani: «È uno specchietto per le allodole»
Inoltrata un'interpellanza volta a chiarire l'operato della Commissione
LOCARNO
11 ore
Alle Medie di Locarno 2, la miglior media vicinissima al 6
Sono stati premiati oggi i migliori allievi dell'istituto al termine del loro percorso nella scuola obbligatoria
CANTONE
11 ore
Tre casi di variante Delta in Ticino
Il medico cantonale Merlani e il direttore del Dss De Rosa in conferenza stampa: segui la diretta
LUGANO
11 ore
'Ndrangheta: un arresto a Grancia
Un altra persona è stata arrestata nel canton Argovia, su mandato della magistratura italiana
BELLINZONA
12 ore
Cantieri in vista a Giubiasco e Sementina
Si tratta di lavori di sottostruttura in via Fabrizia e per un cedimento stradale in via Serta
CANTONE
14 ore
Estate 2021: evitare tragedie in laghi, fiumi e montagne
Parte la campagna di sensibilizzazione di “Acque sicure” e “Montagne sicure
FOTO
BELLINZONA
15 ore
La pandemia lo trasforma in un gaucho
La sfida imprenditoriale del 33enne Nahuel Gonnet. Ora fa il grigliatore argentino professionista.
CANTONE
15 ore
No alla patente di pesca per i bambini sotto gli 8 anni
Le principale modifiche alla Legge cantonale sulla pesca
CANTONE
16 ore
In Ticino cinque nuovi contagi e anche oggi nessun decesso
Nelle strutture sanitarie si contano attualmente tre pazienti Covid
CANOBBIO
16 ore
Ecco i premiati delle Medie di Canobbio
Nella sede la scuola obbligatoria è terminata per 106 allievi
CANTONE
17 ore
Un incontro online dedicato ad Alice Ceresa
Domani la scrittrice femminista sarà protagonista di un appuntamento proposto dalla Casa della Letteratura
LUGANO
17 ore
Autogestiti: «La loro sede in un'altra località del Cantone»
L'UDC chiede la creazione di una task force cantonale.
VIDEO
MENDRISIO
19 ore
Le abili mani in dogana che ci fanno sentire più sicuri
È una sfida con chi ogni giorno si inventa un sistema per eludere i controlli doganali.
CANTONE
07.03.2020 - 16:420

I positivi al coronavirus diventano 45

I nuovi casi, rispetto a quelli annunciati ieri, sono 12

Poche ore fa l'annuncio dell'aumento a 228 positivi al Cov-19 in Svizzera

LUGANO - Poche ore fa l'annuncio dell'aumento a 228 casi in Svizzera. Ora arriva l'aggiornamento sul dato ticinese. I casi di persone risultate positive al test del coronavirus sono 45, quindi 12 in più rispetto a quanti ne erano stati annunciati ieri. A riferirlo è lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta (SMCC).  

Ricordiamo come, ieri, il Governo abbia varato nuove misure per limitare il contagio. Tra queste lo stop a manifestazioni con più di 150 persone. Almeno fino al 15 marzo. E sono state attivate pure nuove limitazioni per strutture socio-sanitarie, strutture acute, case anziani, istituti per invalidi, cliniche psichiatriche e cliniche per riabilitazione, con il divieto di accesso a chi presenta febbre, tosse o raffreddore, divieto di accesso ai minori di 16 anni e orario di visita limitato.

Raccomandazioni su come proteggersi dal virus si trovano nella finestra informativa dell'Ufficio federale della sanità pubblica su tio/20minuti e sul sito della Confederazione

A questo link è possibile restare aggiornati sull'avanzamento dell'infezione nel mondo. 

Chi desidera avere informazioni e indicazioni puntuali sulla questione Coronavirus può contattare il numero gratuito 0800 144 144, attivo tutti i giorni dalle 7.00 alle 22.00. È inoltre disponibile anche la Hotline Coronavirus a livello federale allo 058 463 00 00, dalle 8.00 alle 18.00. Si ribadisce, inoltre, l’importanza di informarsi attraverso i canali ufficiali. Sono disponibili aggiornamenti costanti, raccomandazioni puntuali e consigli di prevenzione agli indirizzi:  www.ti.ch/coronavirus oppure www.bag.admin.ch/nuovo-coronavirus

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Lilly Formina 1 anno fa su tio
Suvvia, guardate il lato positivo! Contro ogni logica i ticinesi non si sono ancora estinti, nonostante i "governanti" che si ostinano a scegliere. Un caso più unico che raro nella storia della selezione naturale Darwiniana.
Marta 1 anno fa su tio
Chiudere anche tutte le scuole! .cosa aspettano? ...non come per il carnevale che si è lasciato concludere tutto a Bellinzona per i soliti soldoni.
1979J 1 anno fa su tio
I contagi aumentano, certo questa "influenza si diffonde facilmente, ma cerchiamo di mantenere la calma, dobbiamo rispettare le direttive, il contagio è fuori controllo, perchè abbiamo permesso ai confinanti di contaggiarci. Le mascherine servono a poco, chi è malato o ha patologie che possono mettere a rischio la loro vita o peggiorareil loro stato di salute, tutti gl'atri cerchino di prevenire e non assillare i prpri figli, sprattuttoi più piccoli che non conoscono il significato e posso spaventare in maniera affluente, le scuole dell'infanzia, elementari e medie andrebbero chiuse nei comuni dove si ha la certezza che ci siano rischi (parliamo di professori frontalieri) oppure le famiglie potrebbero semplicemente evitare di recarsi in zone o nazioni a rischio o potevano ragionare prima di essersi spostati ad esempio in Italia, perferie, shopping, spesa o altro. I nosyri nonni o gl'anziani vanno tutelati e soprattutto chi ha altre patologie questo vale perqualsiasi fascia d'età. Altro che permettere a datori di lavori e alberghi di sostenere i frontalieri, a casa devono rimanere ma ora è tardi.
spank77 1 anno fa su tio
E ufficiale la Svizzera autocondanna il Ticino a diventare Zona rossa della Svizzera. No comment. Ne parliamo fra 15 giorni. Brutta pensata. Ci sono sicuramente alternative. Speriamo abbiano fatto bene I calcoli (sopratutto sul rischio "Tsunami" ritardato come è successo in proprio in Lombardia)
Gery 1 anno fa su tio
Mi domando che tipo di controlli si sta facendo alle Frontiere con i frontalieri provenienti dalla Lombardia in quarantena, zona rossa ? Ora non facciamo che oltre a dare lavoro ai frontalieri loro in cambio ci portano il Coronavirus, in fatti il Ticino è uno dei cantoni più infettati. È poi bisogna chiudere scuole e almeno per ora la frontiera a chi arriva dalla Lombardia.
anndo76 1 anno fa su tio
@Gery al di la' che i "politici " locali sembrano bradipi drogati ( a berna anche peggio ) mi sembra che molti svizzerotti quotidianamente siano a como, varese etc, per cui se non ti portano i virus li vanno a prendere ( intelligentoni a quanto pare ). in ogni caso chiudere le frontiere, per me, vista la situazione, sarebbe cosa piu' che saggia
Fran 1 anno fa su tio
Lombardia + 11 province (quali non è dato a sapere..) zona rossa. Ma. Ma. Ma.. 70'000 frontalieri possono varcare il confine per lavorare, ergo girare liberamente anche in pausa nei nst centri commerciali, ristoranti ecc. Ma. Ma. Ma.... una vomta rientrati a casa nelle.LORO zone rosse sono invitati a RESTARE A CASA. Non è un po assurdo? Possono venire, in teoria, a difondere il virus, se sono portatori senza avere ancora i sintomi, da NOI, ma a casa loro "restassero nelle loro 4 mura"? Solo a me non tornano i conti??
anndo76 1 anno fa su tio
@Fran piu' che assurdo. come i ticinesi che , nonostante sanno del grave problema, vanno in italia quotidianamente.
tazmaniac 1 anno fa su tio
@anndo76 ma tu eri uno che fino a poco tempo fa si professava uno che va solo in Italia a fare la spesa! Ecco chi è l'untore ticinese... ;o)!!
Tato50 1 anno fa su tio
@Simone Ferloni !!!! Hai fatto appena in tempo a sparare una cavolata che in Lombardia di auto targate TI non ne vedremo molte, visto che è blindata. Alla faccia di chi diceva che era terrorismo mediatico dove a sud di Chiasso non c'è più un posto in cure intense. Quanto manca per essere nella medesima situazione? Alla faccia di una semplice polmonite-;((((((
vulpus 1 anno fa su tio
Settimana prossima le nostre preoccupazioni odierne ci faranno sorridere purtroppo. L Italua è alle cordementre noi ci illudiamo ancora di cercare chi ha avuto contatti. Bisogna pensare seriamente di fare il salto di categoria e predisporre tutti,ospedali cliniche,militari, ad accogliere chi avrà necessità di curecome pure pensare di aumentare nel limite del possibile di curare i malati al domicilio. Se poi ora saranno bloccati anche i frontalier, come faranno con il personale sanitario? Possibile pensare a un travaso dalla Svizzera interna?
Bandito976 1 anno fa su tio
Quando transito in A2 e vedo Grancia, i centri commerciali e i parcheggi pieni, mi faccio certe risate!
spank77 1 anno fa su tio
Smettete di fumare o riducete drasticamente... Il fumo e davvero un fattore aggravate per questo tipo di virus. Leggete la letteratura medica.!
4cerchi 1 anno fa su tio
Solo motivi «gravi e indifferibili», in sostanza quelli importanti e legati a lavoro o famiglia, permetteranno l’ingresso in Lombardia e in alcune zone di Veneto, Emilia Romagna e Piemonte. È quanto prevede il decreto che sarà emanato nelle prossime ore dal Governo «per fermare il contagio da coronavirus», riporta il Corriere della Sera. Nel provvedimento viene stabilita una «zona di sicurezza» dove sono previste limitazioni strettissime. «In particolare: sospensione delle attività sciistiche, sospensione di eventi pubblici. Chiusi musei, palestre, piscine, teatri, stop ai concorsi pubblici ad esclusione del personale sanitario. Bar e ristoranti dovranno mantenere l’obbligo di distanza di un metro altrimenti l’attività sarà sospesa. Le attività commerciali dovranno rispettare la distanza di un metro per i clienti altrimenti scatterà la sanzione. Se non riescono per motivi
Tato50 1 anno fa su tio
Ultime notizie; la Lombardia è praticamente tutta blindata.
Dioneus 1 anno fa su tio
Scuole sempre aperte. Bravo governo, bomber :) se mi si ammalano i figli poi vengo a discutere da voi a Belli
marco17 1 anno fa su tio
Il Consiglio federale (o il Consiglio di Stato) dovrebbe chiudere i blog sull'argomento, veri e propri focolai di diffusione di scemenze ad uso di creduloni e persone impressionabili.
Tato50 1 anno fa su tio
@marco17 Sarà per quello che tutta la Lombardia è blindata completamente. Usa il cervello non solo le dita tu el "sedelin" . Non aggiungo altro per evitare cancellazioni !!
spank77 1 anno fa su tio
@Tato50 Bravo Tato50, le persone che minimalizzano il problema sono piu nocive di quelle che creano panico.
tip75 1 anno fa su tio
le persone raffreddate devono starsene a casa!invece non è così perché hanno quella presunzione del autodiagnosticarsi solo il raffreddore e vanno in giro a impestate tutti poi magari hanno anche il medico consenziente che sottovaluta e non fa il test per evitare di isolare è così la catena non si ferma mai. sono persone irrispettose
centauro 1 anno fa su tio
@tip75 Pensa che io lavoro all'esterno e ho contatto con le persone, mi sento un untore!!!!
MrBlack 1 anno fa su tio
Coronavirus, medici terapie intensive della Lombardia: "Situazione al limite" Nel documento inviato al presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana si legge che "senza drastiche misure sarà una disastrosa calamità sanitaria”
bimbogimbo 1 anno fa su tio
in effetti è preoccupante... 0.00003% della popolazione svizzera. Ragionate ragazzi... ragionate...
seo56 1 anno fa su tio
Mha!! La politica ha le sue responsabilità...
Corri 1 anno fa su tio
Confronto all’anno 2017/18 con + di 700’000 morti nuel mondo, non è niente a oggi + di 3’000
Bibo 1 anno fa su tio
Ma BASTAAAAAAAAAAAAAAAA
Bayron 1 anno fa su tio
Sembra di assistere a una sceneggiata napoletana!
MrBlack 1 anno fa su tio
Perché prima chi si presentava con febbre tosse o raffreddore poteva entrare in queste strutture? Mah...Intanto 30% in più in Ticino. In rapporto alla popolazione siamo quasi come la Lombardia. Ottimo risultato delle misure finora...
andytt 1 anno fa su tio
Arriva l'onda carnevale...

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-19 02:11:15 | 91.208.130.87