tipress (archivio)
CONFINE / CANTONE
14.10.2019 - 22:080

A9 chiusa, ed è un'altra notte di code

Da Como la richiesta: «Stop alle chiusure nel weekend». Sabato notte erano numerosi i ticinesi bloccati nel traffico

LUGANO - Code da Lazzago (Como) alla dogana. E poi ancora, cartelli con le deviazioni scritti a pennarello e invisibili e tanti automobilisti smarriti. Proseguono le chiusure notturne dell’autostrada A9 e nella notte di sabato tra Como Centro e Chiasso, le code si sono prolungate dalle 21 fino a ben oltre la mezzanotte.

Non solo auto italiane, ma - riferisce la Provincia di Como - anche molti ticinesi sono stati costretti alla deviazione sulla viabilità ordinaria. E ovviamente sono arrivate tante lamentele. Anche perché la segnaletica che dovrebbe indicare il percorso alternativo non era propriamente a norma: pochi cartelli e persino scritti a pennarello. Quasi invisibili, insomma.

Il tutto per «adeguamenti agli impianti delle gallerie» spiegano dalla direzione di Autostrade per l’Italia. La programmazione dei lavori sarebbe stata sviluppata in modo da non interferire nelle fasce diurne a maggior traffico, secondo un programma di chiusure previste esclusivamente in orario notturno dalle 21 alle 5 e opportunamente segnalate sui pannelli a messaggio variabile.

Chiusure che ripartono da questa sera. Dal Comune di Como, intanto, si chiedono correttivi. Come evitare le chiusure nei weekend. Ed è stato contattato anche il comune di Chiasso per mettere in campo risorse comuni per gestire meglio la situazione. Si spera.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 00:53:19 | 91.208.130.87