LUGANO
12.10.2012 - 13:470
Aggiornamento : 18.11.2014 - 17:20

I Giovani UDC Ticino criticano i docenti di Viganello

LUGANO - I Giovani UDC Ticino criticano la scelta da parte dei docenti della Scuola media di Viganello di sospendere tutti gli incontri genitori-docenti, fino a nuovo ordine. La motivazione è di protestare contro i tagli temporanei del 2% sul salario per risanare la disastrata Cassa pensioni cantonale.

Ma i giovani dell’UDC dopo anche la decisione dal Collegio Docenti del Liceo cantonale Lugano 1 (LiLu1) di abolire tutte le gite culturali, sono sconcertati e deplorano totalmente questa decisione, “che va solo ad inficiare il percorso formativo degli studenti. Questi incontri rappresentano infatti dei momenti molto importanti per meglio comprendere l’iter formativo dei figli, comunicare i risultati scolastici, segnalare eventuali problematiche e consigliare i genitori sul da farsi. Non troviamo nessun nesso e nessuna giustificazione valida per poter mettere in atto una decisione del genere, se non quella di prendere ulteriori ostaggi in favore della loro causa”.

 

I Giovani UDC Ticino hanno chiesto di annullare la decisone presa altrimenti valuteranno quali sono le possibilità d’intervento.

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 23:24:45 | 91.208.130.89