TiPress - foto d'archivio
CANTONE
20.04.2021 - 11:290
Aggiornamento : 13:40

Tamponi PCR, test rapidi, test fai da te: un po' di chiarezza

In presenza di sintomi, anche lievi, non si fa né il test rapido né il test fai da te, ma il PCR

L'autodiagnostico va fatto nelle ore precedenti all'incontro con persone. Perché significa che non si è contagiosi nel momento in cui si fa il test, ma ciò non esclude la presenza di un’infezione (e il risultato dura 24 ore).

BELLINZONA - C'è chi dice fieramente di non avere mai avuto bisogno, in un anno, di sottoporsi a un test PCR. Chi lo ha fatto per andare in vacanza. Chi fa il test fai da te prima di recarsi al pranzo di famiglia. A oggi disponiamo di numerosi test per prevenire i contagi da coronavirus. Ma tutta questa offerta rischia di creare un po' di confusione e soprattutto false sicurezze che tendono a far abbassare la guardia. Ecco perché le autorità cantonali hanno deciso di fare un po' di chiarezza, pubblicando un flyer informativo (in allegato) e aggiornamenti sulla pagina www.ti.ch/coronavirus

Se ho dei sintomi (seppur lievi): test PCR e autoisolamento nel frattempo
In presenza di febbre, o mal di gola, o tosse, o perdita di gusto e/o olfatto è imperativo sottoporsi subito al test PCR. Bisogna annunciarsi alla hotline cantonale (al numero 0800 144 144) o al proprio medico. Oppure, sottoporsi al test (che non è quello rapido) nelle farmacie autorizzate (la lista è disponibile su www.ti.ch/coronavirus). Il test è gratuito. Ma in attesa del risultato, occorre porsi in auto-isolamento.

Non ho sintomi, ma vado a trovare persone a rischio
Prima di un incontro con persone a rischio (per esempio prima di una visita in ospedale o in casa anziani) è invece necessario rivolgersi a una delle farmacie autorizzate, per un test rapido (anche questo gratis, tranne per chi lo necessita per viaggiare). Il risultato è disponibile in 15 minuti direttamente all'appuntamento in farmacia.

Non ho sintomi, ma voglio fare la mia parte nel prevenire
Chi intende farsi testare in vista di un incontro con persone non a rischio (per esempio prima di una cena con amici, un incontro di lavoro, ecc.) può andare in farmacia e ritirare un test fai da te (autodiagnostico). Ogni persona munita di tesserino di cassa malati può prenderne gratuitamente cinque al mese. Per eseguirlo è importante seguire le istruzioni di utilizzo.

Si ricorda che il risultato negativo ha una validità di sole 24 ore. Va quindi fanno nelle ore precedenti all'incontro. Significa che la persona non è contagiosa nel momento in cui ha svolto il test, ma ciò non esclude la presenza di un’infezione da coronavirus. È quindi essenziale continuare ad applicare sempre tutte le regole di protezione (distanza, mascherina, igiene delle mani).

Qualora il risultato del test fai da te fosse positivo, bisogna invece annunciarsi alla Hotline cantonale (al numero 0800 144 144) o al proprio medico, per eseguire un test PCR di conferma.

Allegati
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 04:49:03 | 91.208.130.87