Immobili
Veicoli
Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
6 ore
1348 nuovi positivi e un decesso in Ticino
Sono 158 i pazienti ricoverati, 16 dei quali si trovano in cure intense
AIROLO
20 ore
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
21 ore
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
22 ore
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
23 ore
Cardiocentro nell'EOC: «È stato un primo anno positivo»
L'integrazione è pienamente riuscita e da quest'anno la cardiologia dell'Ente sarà gestita totalmente dal Cardiocentro.
CANTONE
23 ore
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
1 gior
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
1 gior
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
1 gior
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
1 gior
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE
1 gior
Rinnovato il CCL dell'Autolinea Mendrisiense
Si tratta di un contratto collettivo «solido e garante di buone condizioni di lavoro», sottolineano i sindacati.
CANTONE
25.11.2020 - 10:180
Aggiornamento : 12:17

Altri 253 contagi e dieci morti in Ticino

Nelle ultime ventiquattro ore 21 persone sono state ricoverate in ospedale, mentre 29 lo hanno lasciato.

Segnalata una quarantena di classe al Centro Professionale Sociosanitario di Mendrisio.

BELLINZONA - Nelle ultime ventiquattro ore in Ticino si registrano altri 253 casi, dieci decessi e 21 nuovi ricoveri. Queste le cifre giornaliere comunicate dall'Ufficio del medico cantonale sull'andamento della pandemia nel nostro cantone.

Dalle strutture sanitarie sono stati dimessi 29 pazienti. Il numero totale delle persone ricoverate col Covid-19 scende così a 362 (ieri erano 375). Quaranta di queste si trovano in cure intense (+2), 28 delle quali intubate (+5). Su 978 test effettuati, nel nostro cantone il tasso di positività è del 24% - dato aggiornato al 20 novembre 2020 -, mentre negli ultimi 14 giorni la percentuale sale al 27%.

Confronti settimanali - Confrontando i dati settimanali, si può notare che la media dei contagi giornalieri su sette giorni è in calo. La prima settimana di novembre si sono registrati 335 positivi, questo numero è sceso a 320 la settimana successiva e a 236 in quella appena trascorsa. Anche i numeri di questi primi tre giorni (140 infezioni lunedì, 196 martedì, 253 odierni) confermano questo trend. In controtendenza, invece, i numeri riguardo gli ospedalizzati e i decessi: i ricoveri (media su sette giorni) sono cresciuti da 26 a 29, mentre i decessi, purtroppo, sono passati da 4 a 9 di media per settimana.


Tio.ch / 20 minuti

Dati da inizio crisi - Dall'inizio dell'emergenza coronavirus (che per il nostro cantone risale allo scorso 25 febbraio), attualmente in Ticino si registrano complessivamente 14'718 persone risultate positive al test. I decessi legati al virus sono invece arrivati a quota 513. Da inizio crisi 1'442 pazienti sono invece stati dimessi dagli ospedali. 

Isolamenti e quarantene - Al 19 novembre vi erano 1'706 ticinesi posti in isolamento perché avevano contratto il coronavirus. Altri 3'241 loro contatti si trovavano, nello stesso periodo, in quarantena. 

La situazione nelle case per anziani - I malati di Covid-19 diminuiscono anche nelle case per anziani: nelle ultime ventiquattro ore nelle strutture ticinesi sono infatti stati registrati 16 nuovi residenti positivi (-5 rispetto a ieri) e cinque nuovi decessi legati al coronavirus (ieri erano quattro). Da inizio pandemia 219 residenti hanno perso la vita a causa del coronavirus, mentre 810 sono deceduti per altre cause. I dati pubblicati oggi dall’Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (Adicasi) precisano inoltre che attualmente ci sono 258 residenti positivi (-41), mentre da ieri 51 risultano guariti. Il virus è attualmente presente in 31 case per anziani.

Quarantena di classe al CPS - Nella giornata di oggi il Decs - sul proprio sito - ha inoltre segnalato una quarantena che è andata a colpire una classe del Centro Professionale Sociosanitario di Mendrisio. Il provvedimento, entrato in vigore ieri, durerà fino al prossimo 4 dicembre. La scuola ticinese - ricordiamo - è composta da 803 sezioni di scuola elementare, 607 di scuola media e da 1'159 classi nelle scuole postobbligatorie.

Tio.ch / 20 minuti
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
egi47 1 anno fa su tio
Siamo nella disperazione e tutti pensano al natale, vi rendete conto che in tutte le famiglie ci sono morti di parenti o amici e potrebbe toccare anche a noi? Cosa c'é da festeggiare? la gestione di questa seconda ondata é catastrofica, vi siete chiesti perché in Ticino si continua a morire. VERGOGNATEVI.
Lore61 1 anno fa su tio
@egi47 .... Siamo nella disperazione... Tu sarai nella disperazione! Tutti hanno vissuto un lutto, anche negli anni passati, decessi avvenuti per MOLTE altre patologie anche più mortali, e si continuerà a morire, ma non per questo specialmente chi non ha vissuto un lutto recente, non possa festeggiare il Natale con i suoi cari. Tranquillo dopo la seconda ondata, arriverà la terza più lieve, protezioni o no, poi scomparirà naturalmente come ogni influenza annuale... Visto che da noi questa porcheria così altamente virulenta è in giro da gennaio, MOLTO probabilmente l'hai già contratta anche tu senza che te ne sei accorto, ma comunque prudenza e disinfetta spesso le mani! Saluti
pillola rossa 1 anno fa su tio
@egi47 Tutti abbiamo avuto e avremo dei morti in famiglia, a prescindere dal virus. Fa parte della vita, pur doloroso che sia. La vita continua, anche se a volte ci chiediamo come sia possibile andare avanti senza i nostri cari.
joe69 1 anno fa su tio
L'articolo parla di una diminuzione dei contagi dicendo: "Anche i numeri di questi primi tre giorni (140 infezioni lunedì, 196 martedì, 253 odierni)confermano questo trend"...??? Veramente in base a questi numeri, si conferma l'esatto opposto, cioè che i casi sono di nuovo in aumento...
Gus 1 anno fa su tio
Così tanti decessi interrogano. Purtroppo ne ho constatato con mano. O le direttive sono sbagliate o i medici non le applicano. Le Casse pensioni festeggiano! Un caso?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 16:21:51 | 91.208.130.85