Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
STABIO
6 min
Due aree di svago per valorizzare il bosco
Nei pressi di Santa Margherita verranno create una zona didattica e una ricreativa.
CANTONE
1 ora
Oggi in Ticino al via la vaccinazione di prossimità
Over 80 e conviventi con più di 75 anni che vogliono vaccinarsi nel proprio comune devono annunciarsi
CANTONE
2 ore
Troppe polveri fini nei cieli del Mendrisiotto
Ieri le concentrazioni hanno abbondantemente superato la soglia d'informazione alla popolazione.
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Le restrizioni hanno tagliato le gambe al Tavolino Magico
Per la prima volta in 20 anni il volume di alimenti recuperati è diminuito rispetto all'anno precedente.
LUGANO
4 ore
Domeniche pedonali, 1500 firme
Il movimento Ticino&Lavoro le consegnerà al Municipio, per chiedere un lungolago più "a misura d'uomo"
BELLINZONA
4 ore
Confermato l’impegno a favore del trasporto pubblico
Anche quest'anno ci sarà un contributo per l’acquisto di abbonamenti annuali Arcobaleno.
CANTONE
4 ore
«Un concorso fotografico per superare il momento difficile insieme»
A lanciarlo è Katia Mandelli Ghidini, responsabile e fondatrice della 9m2 di Pregassona. Tre le categorie in gara.
SVIZZERA
5 ore
Sulle Alpi «solo camion sicuri»
La Commissione trasporti del consiglio nazionale ha approvato l'iniziativa cantonale ticinese
BELLINZONA
5 ore
Natale in Città, ecco i premiati
Un'edizione diversa, ma che si è svolta all'insegna della solidarietà e del sostegno economico.
CANTONE
6 ore
Covid, in Ticino altri 7 decessi
Nelle ultime 24 ore registrati 86 nuovi contagi. Il bollettino del medico cantonale
CANTONE
6 ore
Il telelavoro non cambia la situazione sui bus
Interpellanza PPD al Consiglio di Stato: «Perché non fa qualcosa invece di chiedere a Berna di intervenire?»
CANTONE
8 ore
Un computer per tutti
La mozione del Partito comunista chiede di dotare gli allievi delle scuole medie di un dispositivo informatico personale
CHIASSO
9 ore
Soldi non dichiarati in dogana, fermate tre persone
Si tratta di un italiano e di due tedeschi, per un ammontare complessivo di 76'000 euro
MENDRISIO
10 ore
«Mia figlia ha paura ad andare a scuola così»
Bus strapieno per gli allievi delle medie. La testimonianza di una mamma. Le autorità, per ora, osservano.
CANTONE
24.11.2020 - 10:200
Aggiornamento : 15:57

Altri 196 casi e sette morti in Ticino

Si conferma il trend in calo dei contagi, ma non quello di ospedalizzazioni e decessi.

Nelle ultime 24 ore 41 persone sono state ricoverate in ospedale, mentre 45 lo hanno lasciato.

BELLINZONA - Nelle ultime ventiquattro ore in Ticino si registrano altri 196 casi, sette decessi e 41 nuovi ricoveri. Queste le cifre giornaliere comunicate - poco fa - dall'Ufficio del medico cantonale sull'andamento della pandemia nel nostro cantone.

Dalle strutture sanitarie sono stati dimessi 41 pazienti. Il numero totale delle persone ricoverate col Covid-19 scende così a 375 (ieri erano 382). 38 di queste si trovano in cure intense (+3), 23 delle quali intubate (come ieri). Su 1'063 test effettuati, nel nostro cantone il tasso di positività è del 24% - dato aggiornato al 18 novembre 2020 -, mentre negli ultimi 14 giorni la percentuale sale al 27%.

Confronti settimanali - Confrontando i dati settimanali, si può notare che la media dei contagi giornalieri su sette giorni è in calo. La prima settimana di novembre si sono registrati 335 positivi, questo numero è sceso a 320 la settimana successiva e a 236 in quella appena trascorsa. In controtendenza, invece, i numeri riguardo gli ospedalizzati e i decessi: i ricoveri (media su sette giorni) sono cresciuti da 26 a 29, mentre i decessi, purtroppo, sono passati da 4 a 9 di media per settimana. Giovedì scorso, ricordiamo, erano state segnalate 15 persone che avevano perso la vita a causa del virus.


Tio.ch / 20 minuti

Dati da inizio crisi - Dall'inizio dell'emergenza coronavirus (che per il nostro cantone risale allo scorso 25 febbraio), attualmente in Ticino si registrano complessivamente 14'465 persone risultate positive al test. I decessi legati al virus sono invece arrivati a quota 503. Da inizio crisi 1'413 pazienti sono stati dimessi dagli ospedali. 

Isolamenti e quarantene - Al 19 novembre vi erano 1'706 ticinesi posti in isolamento perché avevano contratto il coronavirus. Altri 3'241 loro contatti si trovavano, nello stesso periodo, in quarantena. 

La situazione nelle case per anziani - I malati di Covid-19 aumentano anche nelle case per anziani: nelle ultime ventiquattro ore nelle strutture ticinesi sono infatti stati registrati altri 21 nuovi residenti positivi (numero identico a ieri) e quattro nuovi decessi legati al coronavirus (ieri uno). Da inizio pandemia 214 residenti hanno perso la vita a causa del coronavirus, mentre 806 sono deceduti per altre cause. I dati pubblicati oggi dall’Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (Adicasi) precisano inoltre che attualmente ci sono 299 residenti positivi, mentre da ieri 21 risultano guariti. Il virus è attualmente presente in 30 case per anziani.

Nessuna quarantena nelle scuole - Attualmente non vengono segnalate quarantene di classe nelle scuole ticinesi. L'ultima - una classe della Scuola cantonale di Commercio di Bellinzona - ha terminato il confinamento nella giornata di domenica e ieri gli studenti hanno potuto frequentare normalmente in presenza. La scuola ticinese - ricordiamo - è composta da 803 sezioni di scuola elementare, 607 di scuola media e da 1'159 classi nelle scuole postobbligatorie.

Tio.ch / 20 minuti
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 1 mese fa su tio
Daccordissimo con Julio Dieguez, le statistiche federali dicono che il numero di morti è sempre quello, non varia. Di conseguenza non ce la raccontano giusta, piano piano la gente capisce da se che le incongruenze sono tante e difficilmente spiegabili, per esempio come mai questo virus estremamente contagioso viene preso da un membro di una famiglia e gli altri tre o quattro membri, pur vivendo assieme risultano negativi e non vengono contagiati? E poi i test, chi li gestisce? E poi come mai che il 99% dei positivi sta bene e non sa di essere contagiato? Che razza di malattia è questo COVID dove dopo 10 giorni di vita in casa, senza prendere nessun medicamento, tra virgolette guarisci? Gli atleti addirittura guariscono in 7 giorni perché si sa che il virus su di un’atleta soggiorna meno per chissà quale miracolo della vita eccc.....
Julio Dieguez 1 mese fa su fb
Fonte: ufficio federale di statistica, c'è un'interessante tabella Excel (ultimi 5 anni) con i dati settimanali dei morti per cantone e totali in Svizzera. Ogni anno si registrano circa 67'000 decessi in Svizzera (67'515 nel 2019) con un incremento annuo di 500 unità, dovuto alla crescita demografica e all'invecchiamento. A sorpresa si vede che nel 2015 (anch'esso flagellato dall'influenza) nelle prime 45 settimane sono morte 58'708 persone contro le 59'096 di quest'anno. La differenza è di 388 persone e considerando che ogni anno la statistica aumenta in modo naturale di 500 morti, il 2015 è stato nettamente peggio. Sempre riferito alle prime 45 settimane, 58'129 morti nel 2019, 57'623 nel 2018, 57'160 nel 2017 e solo 55'142 nel 2016 perché molte persone fragili erano morte nel 2015 (58'708). A parte l'anomalia del 2015 e del 2016, la crescita di anno in anno e appunto di 500 persone circa. A fronte di questi dati si può affermare che nelle prime 45 settimane del 2020 sono morte a causa dell'influenza stagionale (in questo caso il CV19) 388 persone in più rispetto all'influenza del 2019. Alle attuali 3700 vittime per CV19 vanno sottratte quelle per normale influenza di tutti gli anni. Per affermare il contrario al 31 dicembre 2020 i morti totali in Svizzera dovrebbero essere sopra ii 71'500. Dunque, a parte l’aggressività del virus che mette ai ferri corti le cure intense, per il resto non siamo tanto fuori dalla norma, 1.3 milioni di morti nel mondo diventano 150'000 in più rispetto all’influenza normale e i vaccini influenzali se non hanno fatto il miracolo negli anni scorsi non vedo cosa possano fare tra qualche mese! I morti sono sempre morti e dispiace se rientrano tra i nostri parenti o amici, d'altro canto, pane al pane e vino al vino. Inoltre la statistica rileva che nel 2020 le vittime under 80 sono inferiori a tutti gli anno trascorsi. I due link dei dati, nel primo va scaricata la tabella excel. https://www.bfs.admin.ch/bfs/it/home/statistiche/popolazione/nascite-decessi/decessi.assetdetail.14960156.html https://www.bfs.admin.ch/bfs/it/home.assetdetail.3742837.html
#Cleo 1 mese fa su tio
buongiorno non vorrei sollevare un polverone, ma i dimessi sono a casa o sono stati trasferirti in cliniche di riabilitazione come Novaggio o Brissago, non viene detto se stanno bene bene da andare direttamente a casa propria o altro.
Tiziana Calabrese 1 mese fa su fb
Ma se nell' estatenon esisteva neanche!
F/A-19 1 mese fa su tio
Non si capisce come mai con meno positivi che si trovano aumentano le ospedalizzazioni...., sarà che non sanno più come fare ad occupare i posti letto COVID, speriamo che questi statisti non ci fanno sapere che i positivi sono ad esempio 50 e gli ospedalizzati 70, che non c’è la raccontano giusta è un fatto, che scadano nella più totale ilarità ci siamo quasi......
Boh! 1 mese fa su tio
...come detto, non serve un lockdown, che fermerebbe solo momentaneamente il virus. Serve un comportamento responsabile e il rispetto delle tre semplici regolette: distanza, igiene e mascherina. In attesa del vaccino...
Davide Bergami 1 mese fa su fb
vediamo dopo le vacanze di natale
Mariangela Delco 1 mese fa su fb
Siamo prudenti e rispettiamoci che il peggio passerà evitiamo gli errori dell'estate
Doriana Cereda 1 mese fa su fb
Esatto... prudenza
Şerife Vurşan 1 mese fa su fb
😢😢
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 16:28:13 | 91.208.130.86