Keystone/TiPress
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
CANTONE
30 min
TicinoMusica 2020, malgrado il Covid è stata «un'edizione sorprendente»
Parola dell'organizzazione che guarda con fiducia alla prossima (che sarà quella del 25esimo)
LUGANO
1 ora
Lugano PasSteggia ritornerà questo 6 settembre
Con un'edizione tutta nuova che toccherà anche Collina d'Oro e Sorengo, nel pieno rispetto delle norme sanitarie.
BERNA
1 ora
Coop punta a una nuova formazione
Per chi intende iniziare un tirocinio ci sarà prima una formazione di base, e poi una specializzazione
CANTONE
1 ora
Il Ticino ha un nuovo riciclatore
Il giovane Ivo Bazzanella ha terminato il ciclo di formazione durato tre anni.
CANTONE
1 ora
Sette nuovi casi nel weekend
I contagi dall'inizio dell'emergenza salgono a 3'442. I morti restano 350.
LUGANO
2 ore
L'Endorfine Festival non cede al virus e ospita Roberto Burioni
La seconda edizione dell'evento si terrà dall'11 al 13 settembre a Lugano e sarà aperta dal noto virologo italiano.
CANTONE
2 ore
Vigneti di collina: «Il prezzo dell'uva garantirà il loro futuro?»
I filari sulle colline sono un simbolo ticinese che potrebbe andare perso.
CANTONE
3 ore
Chiesa presidente, ma con remunerazione
Il 45enne ticinese sostiene che senza indennizzi finanziari solo i ricchi potrebbero candidarsi.
CANTONE
4 ore
Gli "sboroni" non hanno paura
Auto truccate e rumorose: la Polizia fa controlli mirati. Ma chi opera nel settore non teme conseguenze
CANTONE
5 ore
Giovani conquistati da TikTok: «Un viale per la notorietà»
Dalla Cina con furore. Fino a sbarcare negli Stati Uniti e in Europa.
LOCARNESE
5 ore
Che paradosso quegli sportelli turistici semi chiusi
Interrogativi sulla strategia adottata dall’OTR Lago Maggiore e Valli. Lavoro ridotto? La direzione smentisce.
CANTONE
14 ore
Potente temporale si abbatte su Castione, disagi al traffico
La strada tra Castione e Lumino è al momento chiusa a causa di un allagamento
CANTONE
18 ore
Chiuso (e poi riaperto) il Gottardo per un'auto in panne
Per chi viaggia in direzione nord previsti 5 km di coda e tempi di attesa di oltre un'ora
CANTONE / BERNA
19 ore
Chiesa: «Io sempre indipendente dai Blocher»
Il consigliere agli Stati ticinese prende posizione sulle critiche in merito alla sua candidatura alla presidenza UDC.
CANTONE / BERNA
21 ore
Chiesa «marionetta» dei Blocher? Nell'UDC si chiede che dimostri la sua «leadership»
Voci interne al partito invocherebbero un segno di emancipazione in vista della sua elezione a presidente.
CANTONE
21 ore
I temporali spengono l'allerta canicola
Maltempo atteso questa sera e nella giornata di domani. Poi tornerà il caldo, ma non sarà "appiccicoso"
SVIZZERA
23 ore
Gli alberghi ticinesi hanno alzato i prezzi
Anche nei Grigioni i pernottamenti sono più cari rispetto all'estate scorsa.
SAN VITTORE (GR) / STABIO
1 gior
Furto con scasso nel Moesano, fermati il giorno dopo a Stabio
I due malviventi si erano impossessati di una piccola cassaforte e alcuni gioielli.
LUGANO
1 gior
Attimi di confusione alla pensilina di Lugano
Un giovane è stato ammanettato. Sul posto sono giunti diversi agenti di polizia.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Durante il lockdown, «i servizi essenziali hanno continuato a funzionare»
Massagno ha festeggiato il "Natale della Patria" con il Procuratore generale del Canton Ticino, Andrea Pagani
LOCARNO
1 gior
«Pericoloso? Come andare a funghi»
Occhi puntati sul parapendio, dopo la morte di un 35enne del Locarnese. Ma gli appassionati rassicurano
LUGANO
1 gior
«Sono più orgoglioso che mai di rappresentare questa città»
Il Sindaco si è detto fiero della capacità di altruismo, generosità, e rispetto mostrata da Lugano durante la crisi
CANTONE
1 gior
«Orgogliosa del Ticino, ma c'è ancora molto da fare»
Gli effetti della pandemia si faranno sentire ancora per molto, secondo la Consigliera agli Stati
TICINO
1 gior
Berset accolto in Ticino... con polemica
L'iniziativa delle donne mps è contro l'ostinazione del Consiglio Federale nel proseguire con la vecchia «normalità»
CANTONE
1 gior
Viticoltori scaricati dalle cantine? «La situazione è meno catastrofica»
Il presidente di Federviti parla di mercato in ripresa, ma qualcuno si è visto rifiutare il ritiro delle uve a settembre
FOTO E VIDEO
MONTE GENEROSO
1 gior
Il "lancio del parroco" in cielo
Dopo la messa sul Monte Generoso, don Marco Notari si è buttato in parapendio
BREGAGLIA (GR)
1 gior
Due feriti sul pizzo Badile
Cadono in cordata: ferite gravi per un escursionista
AVEGNO
2 gior
«Ragazzo sorridente, ci mancherai»
La comunità di Tegna sconvolta per la morte del 29enne M.V., vittima di un incidente stanotte ad Avegno
SAN VITTORE (GR)
2 gior
Una finestra patriottica
È spuntata sui monti di San Vittore, e punta sul Bellinzonese. Di cosa si tratta?
FOTOGALLERY
BLENIO
2 gior
Il Cervino ticinese festeggia così
Il Sosto illuminato di bianco e rosso, per il Natale della patria
AVEGNO
2 gior
Schianto in moto nella notte: muore un 29enne
Un volo di oltre quaranta metri. Per l'uomo del Locarnese non c'è stato niente da fare
PORTO CERESIO
2 gior
47enne annega dopo un tuffo nel Ceresio
Il cadavere dell'uomo è stato recuperato dopo circa due ore
CANTONE
2 gior
Adrian Mario Sangiorgio, revocato l'avviso di scomparsa
Lo ha comunicato la Polizia cantonale
MENDRISIO
2 gior
Scontro tra due auto a Genestrerio
L'incidente ha avuto luogo poco fa in via Canova
SONDAGGIO
CANTONE
2 gior
Almeno 420 ticinesi sono tornati da paesi a rischio
Chi sceglie aeroporti stranieri come Malpensa sfugge ai controlli a campione. Il Cantone: «Questione di responsabilità»
LUGANO
2 gior
In cerca di un escursionista disperso
Non si hanno sue notizie da ieri, quando sono state allertate le autorità
FOTO E VIDEO
ACQUAROSSA
2 gior
Finisce nel riale col trattore: recuperato il mezzo
L'incidente si è verificato lunedì a Ponto Valentino. Il conducente ha riportato ferite non gravi
CANTONE
2 gior
Piovono radar sul Luganese
Settimana prossima sono previsti controlli mobili in 33 località in Ticino. Ecco quali
CONFINE
2 gior
Incidente tra una roulotte e un'auto
Si è verificato nel pomeriggio lungo la statale S34. Disagi al traffico
FOTO
CANTONE
2 gior
Cassis a tu per tu coi giovani: «Siete il simbolo della Svizzera in movimento»
Alla vigilia della festa nazionale, il consigliere federale ha parlato al Centro sportivo di Tenero
FOTO E VIDEO
CANTONE
2 gior
Operazione di controllo congiunta al confine
Arrestato un cittadino marocchino ricercato. Vietata l'entrata in Svizzera a tre pachistani.
CANTONE
2 gior
I migliori hotel della Svizzera si trovano ad Ascona
Il Castello del Sole si piazza al primo posto nella classifica 2020 della rivista Bilanz
CANTONE
2 gior
L'edilizia se la passa benino
La Ssic: il lockdown «non ha tolto lavoro alle imprese». Ma restano incertezze sull'autunno
CANTONE
2 gior
«La mascherina al posto dell'insegnamento a distanza»
La posizione del SISA in vista del prossimo anno scolastico. Si chiedono anche corsi di recupero gratuiti
SAN VITTORE (GR)
2 gior
I Grigioni fra criminalità e società “bucalettere”
Nicoletta Noi Togni: «Fenomeno difficile da contrastare senza una legge sulle fiduciarie»
LOCARNO
2 gior
Trovato il corpo senza vita del parapendista scomparso
L'avvistamento è avvenuto da parte di un elicottero dell'esercito in una zona impervia della valle del Chignolasc
BIOGGIO
2 gior
Si cerca Adrian Mario Sangiorgio
Il 50enne è scomparso giovedì mattina da Bosco Luganese. Si esprime in italiano e svizzero-tedesco
LOCARNO
2 gior
Cane disperato nella Mappo-Morettina
L'animale, spaventatissimo, sarebbe fuggito da uno scoppio di petardi. Allertata la polizia.
TICINO
2 gior
Caldo più che mai
Record annuale delle temperature. E nel Mendrisiotto arriva un'allerta di grado 3
LAVIZZARA
3 gior
Sorpreso dal temporale, lo ritrovano alle tre di notte
Brutta avventura per un giovane escursionista. L'allarme è scattato nella serata di giovedì alle 22.30.
CANTONE
28.02.2020 - 07:000
Aggiornamento : 10:26

Così si diventa ladri di mascherine e disinfettante

Panico da Coronavirus, il sociologo Sandro Cattacin critica le autorità: «Sbagliato fermare carnevali ed eventi».

Sotto accusa anche i social network. «Alimentano il terrore», secondo Thomas Carta, specialista in comunicazione di massa

BELLINZONA - «Non rubate le mascherine». Ha fatto quasi sorridere il recente appello del medico cantonale Giorgio Merlani ai ticinesi. Eppure è tutto reale. Di fronte al Coronavirus c’è chi arriva a rubare mascherine e disinfettanti. Perché questo delirio? «Il fatto che questo virus fosse praticamente sconosciuto anche alla scienza ha causato profonda incertezza in alcune persone – evidenzia Sandro Cattacin, direttore dell’Istituto di ricerche sociologiche dell’Università di Ginevra –. Dal punto di vista sociologico è interessante quanto sta accadendo. C’è chi vive nel panico».

D’accordo. Ma addirittura arrivare a rubare le mascherine…
«Questo denota da parte di alcuni una scarsa capacità di gestire le informazioni che si ricevono. Io non voglio assolutamente minimizzare gli effetti del Coronavirus. Però trovo che siano stati commessi degli errori a livello di informazione».

Ci fa un esempio pratico?
«I ticinesi sono fortemente influenzati da quello che succede in Italia. In Lombardia si è deciso di fermare quasi tutto. Una scelta politica che ha amplificato la paura».

Ora anche in Ticino sono stati bloccati i carnevali. E le partite di hockey su ghiaccio saranno a porte chiuse.
«Non penso che sia un atteggiamento costruttivo. La nostra società ci spinge sempre di più a dovere convivere con l’incertezza. E questa situazione venutasi a creare col Coronavirus ci deve essere da insegnamento. Il cittadino va responsabilizzato. Il rischio che ci accada qualcosa di grave, in un mondo sempre più globalizzato, c’è sempre. Con o senza Coronavirus».

Ci sono stati diversi contagi, alcuni morti…
«È vero. Ma sappiamo che generalmente questo virus non ha effetti devastanti come altre malattie. L’uomo di oggi non può più sottrarsi dalle proprie responsabilità individuali. Se hai il raffreddore, in un contesto di emergenza come quello attuale, non vai al ristorante. O non vai al carnevale. O alla partita. Punto. Questa tua responsabilità non la puoi e non la devi delegare ad altri. Sopprimere le manifestazioni non fa maturare il cittadino. Soprattutto quel tipo di cittadino che è emotivo più che razionale».

I politici hanno commesso un errore?
«Sì. Anche quelli italiani. L’errore è stato quello di seguire condotte restrittive sin dall’inizio. Così si alimenta l’isteria. Se si chiude tutto, il messaggio che passa è che “bisogna avere paura”. Invece occorre che passi un più sano “siate responsabili”. È un discorso che l’uomo moderno, sempre più confrontato con incognite di ogni genere, dovrà prima o poi assimilare. Già lo sta facendo, piano piano».


Thomas Carta

«I social alimentano il terrore»
«Ad alimentare ulteriormente il panico da Coronavirus contribuiscono in maniera determinante i social network». Così la pensa Thomas Carta, specialista in comunicazione di massa. La sua è un'analisi ricca di spunti. «Non essendo esperti, ognuno di noi ha un approccio differente a questa vicenda. C’è chi la prende sotto gamba, chi semplicemente segue le disposizioni delle autorità e chi va in tilt».
Secondo Carta anche il vissuto del singolo individuo ha un peso. «Filtriamo soggettivamente le informazioni, a seconda della nostra storia personale. Se per indole tendo a drammatizzare, andrò a cercare quel genere di informazioni che confermano la mia tesi. Non abbiamo, in ogni caso, la possibilità di verificare di persona le informazioni che ci vengono fornite. Dobbiamo basarci per forza sugli esperti. Nei social è molto facile amplificare il terrore. Vedi che un amico, di cui ti fidi, condivide un messaggio sbagliato, e vai in paranoia. Facebook e compagnia sono pieni di freddure sul tema. Addirittura c’è chi non riesce a capirle. O meglio, razionalmente sa che una determinata paura non ha senso, ma si fa prendere dalle emozioni. Ecco perché c’è chi si precipita nei supermercati ad acquistare flaconi di disinfettante da un litro. Situazioni assurde, ma che in questi giorni sono sotto l’occhio di tutti».

 

Thomas Carta, specialista in comunicazione di massa
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Sandra Isotta 5 mesi fa su fb
Maria Elena Lindegg 5 mesi fa su fb
Saranno tutti contagiati. I bambini e ragazzi. Dovrebbero. Chiudere. Le. Scuole
Tiziana Valsangiacomo 5 mesi fa su fb
Che cünscia! Siamo alla deriva...
Ursula Cattori 5 mesi fa su fb
Vergognoso!😢
Sole Yuste 5 mesi fa su fb
E che dire di quelli che vendono su FB iigienizzanti?? A 20.-Fr 100ml? Schiffo!!!!
Alessandro Simpatico 5 mesi fa su fb
Sonia Cimmino Antonella Rivetti ahhahahahahahahaja
Marika Chiele 5 mesi fa su fb
Tutto sto allarmismo mah gabbiano visto di peggio e siamo ancora qua 🤷 rubare le mascherine ma dai datevi a calmata
spank77 5 mesi fa su tio
Cmq Fra qualche settimana le mascherine magari saranno obbligatorie per tutti negli spazi pubblici... Non vedo altre soluzione per Contenere una forte diffusion deIL virus a questo punto.
Laila Berger 5 mesi fa su fb
Ma chi volete che le abbia rubate se non chi lavora negli ospedali/cliniche?! BARBONI! 😂
Scheila Cedroni Monteiro Silva 5 mesi fa su fb
Certa gente.. dovrebbe capire che: -la mascherina serve a chi ha sintomi e non a chi è sano..! Se le rubano oppure anche acquistano in eccesso..chi le ha bisogno veramente non le trova...... - il disinfettante può servire quando si e' fuori casa e non si dispone di acqua e sapone.. seno' basta lavarle accuratamente, peraltro cosa che bisognerebbe fare sempre......!
sedelin 5 mesi fa su tio
per fortuna ci sono due persone intelligenti che dicono cose intelligenti: CI VOLEVA!
Laila Berger 5 mesi fa su fb
Ma chi volete che le abbia rubate se non chi lavora negli ospedali/cliniche?! BARBONI!
4cerchi 5 mesi fa su tio
Ecco perché la gente ruba le mascherine. CARO GIORNALISTA SCRIVI ECCO PERCHÉ GLI ITALIANI RUBANO LE Mascherine. Il circo tricolore
Konrad Galimberti 5 mesi fa su fb
la gente va rieducata, e anche a calci nel posteriore, è fuori di zucca. Altro che è sempre colpa degli altri.
Heidi Bisi 5 mesi fa su fb
Oltre questo anche i medici hanno paura di rimanere senza ,ti obbligano a lavorare usando una sola mascherina al giorno, cosa anti igienica e pericolosa...nella pausa pranzo o quando vai al bagno dovresti poterla cambiare...ABC delle regole sanitarie lo prevede.....
Matteo Caiata 5 mesi fa su fb
Questo pinco pallino e la sua opinione da Ginevra non servono a un tubo. Prima di tutto l'idiozia di rubare o rivendere a prezzo maggiore ci fa vedere che c'è gente senza cervello che anche nel momento in cui è un virus a livello mondiale bisognerebbe comportarsi ancor più in modo rigoroso a partire dai media. Proprio loro hanno starnazzato con valanghe di articoli. Successivamente si nota come anche i giornalisti sono ridicoli appena sentono annullare il carnevale o il derby e cercare quasi di invertire la decisione. Questo fenomeno sembra per analogia come gli italiani che per il calcio fanno di tutto a tutte le ore e per i diritti delle persone in ambito di lavoro fanno pochissimo. Qui per analogia una parte con queste domande e con questo pinco pallino vuol far fare il carnevale o il derby senza aver capito che con una bolgia e scarsa osservanza delle regole di igiene lo voglio a ricostruire il quadro dei contatti di un presunto infetto in uno di questi eventi senza pensare che qualcuno sarà passato nel contagio senza aver fermato il rabadan!
RSan 5 mesi fa su tio
Un sociologo che dice che non bisogna annullare eventi di grande aggregazione "perché non è un atteggiamento costruttivo"... E chi ha più bisogno di una laurea in medicina e biologia?
tip75 5 mesi fa su tio
Al ristorante, nei supermerca e ovunque è pieno di gente che pensa che il suo sia solo un raffreddore e la sua tosse sia solo tosse....l'essere umano ha bisogno di regole, lasciare al suo buonsenso è inutile, da qui le decisioni obbligatorie. Facile fare il bla bla come questo sociologo che su alcuni punti ha ragione ma su altri...penso proprio di no.
albertolupo 5 mesi fa su tio
@tip75 Spero lei non salga mai al potere...
cacos 5 mesi fa su tio
@albertolupo condivido
Pier Carlo Apolinari 5 mesi fa su fb
La gente teme di essere messa in quarantena e di non poter più uscire a fare la spesa. È come comperare il sabato anche quello che si mangerà la domenica. È comprensibile.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
potrebbero mancare anche i prodotti.
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Pier Carlo Apolinari si sta mettendo in quarantena da sola, per paura. Sta facendo crollare l economia, per paura del niente. Sta facendo sparire beni primari, per paura. I rischi in questa situazione, sono ben altri, e ben più gravi del virus, per colpa di scarsa e sbagliata informazione. Oltre che per poco cervello.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
hahahahahahaahah stai dicendo che i cinesi sono completamente rincoglioniti???? se non vi tirate in sieme arrivera una di quelle stangate che neanche v immaginate
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti i cinesi tanto per cominciare, vivono sotto dittatura e la loro istruzione generale, è di livello molto più basso per essere meglio controllata. Cmq io ripeto.. accetto qualunque morte. Ma non quella per la follia.
Pier Carlo Apolinari 5 mesi fa su fb
La gente decide sulla base di quello che legge sui giornali. Nessuno è immune dal virus e se lo prendi per il tempo della quarantena non puoi uscire. Quindi precauzionalmente fai delle scorte. Lo stesso succede quando si prevedono forti e lunghe nevicate ed abiti in montagna. Si chiama intelligenza. È la famosa favola della formica e della cicala.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Pier Carlo Apolinari esatto questa gente che non prende nessuna precauzione e si prepara poi saranno un grosso problema. non capisco cosa non capite
Pier Carlo Apolinari 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti sono persone prudenti.
Nicole Delprete 5 mesi fa su fb
Pier Carlo Apolinari oppure terrorizzate così tanto da essere incapaci ad adattarsi all'incertezza della vita, dal momento che ogni bisogno viene soddisfatto nell'immediato l'idea di un nemico invisibile manda in tilt la mente. Capita a molte persone che si trovano con una diagnosi potenzialmente mortale, dopo un po di tempo sviluppano strategie efficaci per vivere giorno per giorno.
Pier Carlo Apolinari 5 mesi fa su fb
Nicole Delprete il coronavirus non è un nemico invisibile, lo hanno preso in molti e sono finiti in quarantena. Fare una scorta è come fare un'assicurazione. La mia casa non è mai bruciata, da 30 anni però pago un'assicurazione per gli incendi.
anndo76 5 mesi fa su tio
c'e' chi aspetta il covid 20 perche' sostiene che il covid19 e' oramai un modello sorpassato e fuori moda . ps, e bastaaa a rump i balll con sta influenzaaaaa , 10 articoli e sempreee le stesse menateeeee
miatantgrant 5 mesi fa su tio
…sono misure preventive, come tali vanno prese e rispettate. La responsabilità del singolo è l’arma principale ma a parer mio questa dev’essere accompagnata da misure preventive come quelle decise, poiché si sa, e lo dice anche l’articolo stesso, ognuno ha una percezione diversa di quanto sta accadendo, di conseguenza ognuno potrebbe agire diversamente e questo non funziona in caso di emergenza, nel quale viene richiesto un comportamento uniforme. Dunque, dal mio punto di vista, questi comportamenti spregevoli non sono conseguenza diretta del clima di allarmismo nella vicina Italia (e nel mondo) tantomeno delle decisione prese dal nostro Cantone, ma appunto dall’impossibilità del singolo di interpretare i fatti in modo oggettivo. Questo dimostra che le misure sono necessarie poiché affidarsi al singolo non è una misura assoluta. Per questo motivo esiste un governo che con l’aiuto degli esperti nel campo specifico, si occupa di sensibilizzare e imporre delle misure preventive ai cittadini.
vulpus 5 mesi fa su tio
Questo pseudo esperto Cattacin, pompa solo benzina a spruzzo. È che tanto lui se ne frega, le conseguenze le avranno chi avrà la sfortuna di ammalarsi e chi deve decidere . Magari se evitassero di divulgare crasse teorie magari sarebbe anche meglio. Ma sembra che lo scopo sia quello di fomentare dissenso.Cosa ci cambia infine se questi eventi non avvengono o non hanno spettatori?Le partite di hockey possono benissimo rimandarle, e per chi si è impegnato per i carnevali, visto il lavoro e i costi, sarebbe auspicabile che gli enti pubblici e gli altri carnevali che hanno avuto luogo, allunghino la mano della solidarietà.
ugobos 5 mesi fa su tio
@vulpus esatto. gente cosi la si dovrebbe riprendere fra qualche mese e vedere che scuse troveranno.
Yoebar 5 mesi fa su tio
Per fortuna che c’è uno che ragiona, peccato sia solo 1.
albertolupo 5 mesi fa su tio
@Yoebar concordo pienamente
lilla71 5 mesi fa su tio
Le autorità hanno agito in modo corretto. Si tratta di prevenire ulteriori contagi da persone che non hanno ancora sviluppato i sintomi. Se ci si ammala in massa tutto il sistema va in tilt
spank77 5 mesi fa su tio
Adesso basta cavolo. Paragonarlo ad una influenza stagionale! Personalmente la Mia paura e la banalizzazione del virus, che a livello di mortality Sara anche come quello dell influenza per le persone non a rischio.... Il problema sono la percentuale di RIcoveri elevati... Con IL rischio di un collasso del sistema sanitario. Quindi facile criticare gli italiani che Hanno isolato come da esempio CINESE, e sembra funzioni,. Facile criticare. La a izzera e leggermente piu piccola di italia e quindi Lascio agli esperti valutare I numeri massimi di persone Contagiati acettabile per evitare IL Tracollo del sistema sanitario. Rinunciare a Manufestazioni grandi, prexiligere dove e possibile lavoro da Casa, o magari lezioni online, non Mandano di certo l economia In crisi e IL beneficio super IL grado del rischio.
albertolupo 5 mesi fa su tio
@spank77 Per antipatico che possa essere, almeno queste cose, il Merlani le ha dette giuste: ciò che manda in crisi il sistema sanitario sono le richieste di visite e di analisi inutili ed esagerate.
spank77 5 mesi fa su tio
@albertolupo Si Hai ragione Ma la Mia paura sono I costi dei RIcoveri, ca 20 percento... E Il tracollo sistema se nn ci sono posti letto per tutti. E davvero l unica Mia paura. E poi le persone che non rispettano I protocolli di igiene. Vedo ancora molta gente soffiarsi naso e tossire nelle mani o nel pugno senza nemmeno lavarsi le mani
Orso 5 mesi fa su tio
Si certo. Poi se non bloccavano manifestazioni ed esplodevano i contagi volevo vedere quanti si lamentavano contro il governo. Hanno fatto benissimo a bloccare. Almeno cosi si tampona epidemia in attesa di maggiori studi sui virus. Mia mamma ha una malattia polmonare e se la prende..... il corona virus la ucciderebbe in 5 giorni. Infatti lei non deve uscire da casa ed io stesso la spesa la lascio fuori da casa sua. Sicuramente il numero di persone in ticino che hanno il virus e non lo sanno è molto di piu. Molti la prendono e sono asintomatici o con sintomi molto Leggeri.
spank77 5 mesi fa su tio
@Orso Bravo Orso. Pienamente d accordo. E IL buon senso che manca. Si gioca troppo con numeri e suppozizioni. E poi se vogliamo dirla tutta ci sono delle raccomandazione Sul Sito Della Confederazione su Cosa avere sempre in Casa in caso di situazioni emergenza. Nella Lista ci sono mascherine, disinfettante... Ecc Ma quanti lo sapevano? Sono document utili proptio per istruire la popolazione prima e essere pronti. Ma Alzi la mano chi Era a conoscienza di queste informazioni. Quindi cari politici annotate di fare richiesra di istruire meglio la popolazione prima non Durante le crisi.
don lurio 5 mesi fa su tio
Ma prima di emanare restrittive non potevano anche domandare a specialisti a Catacin, Carta , ecc... sociologo, psicologi, Mi sembra che per emergere certi si fanno avanti dopo che hanno preso provvedimenti. In tutti i negozi , Farmacie Centri commerciali che vendono mascherine in caso di inizio epidemia devono nasconderli e venderli solo con richiesta .
Nmemo 5 mesi fa su tio
Il sociologo Sandro Cattacin è ora considerato il Padreterno? È l’unico che si esprime e critiche? È disposto ad assumere direttamente le responsabilità di un’autorità per la salute pubblica e il bene della popolazione?
pegi 5 mesi fa su tio
@Nmemo Questa domanda è la risposta alle affermazioni di Cattacin. Lei ha paura.
Nmemo 5 mesi fa su tio
@pegi Non si può dare alcun peso a considerazioni e a critiche di un sociologo che non assume alcuna responsabilità per quanto afferma. Nmemo non ha paura, nemmeno della morte; ora è in partenza da MXP, che peraltro è operativa con le misure di responsabilità che s'impongono.
francox 5 mesi fa su tio
Ci hanno raccomandato di disinfettarci le mani per uccidere il virus ma di disinfettante non ce n'è da tutta la settimana. Anche questo ha spaventato le persone, visto che era praticamente l'unica cosa che dovevamo fare. Ringrazio quelli che si sono precipitati in negozio a comperare disinfettante per poi rivenderlo ad un prezzo maggiorato, come se fosse un biglietto di un concerto.
Il Grinch sono io 5 mesi fa su fb
Perché “la gente” non usa il cervello! Come il fatto di andare a svuotare i supermercati... o di avere paura ad uscire di casa. Si tratta solo di azionare un minimo il cervello.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
esatto invece usa il cervello quelli che girano come se fosse niente. Io ho fatto scorte alimentari e sto pensando d implementarle perche le cose si stanno mettendo cosi male che neanche nei film arrivano a tanto.
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti tu, sei una di quelle tante persone, che sta creando problemi, ben più gravi di un virus, infatti.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
io non conosco il virus. posso solo dire che l amica a wuhan mi racconta cosa non molto simpatiche. se poi mi prendete per matta é normale
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti ti ripeto, in cina, c é la dittatura, e l istruzione e volutamente bassa per controllare più facilmente le persone. Quello che succede in cina, è principalmente una conseguenza del panico. Non del virus in sé. Mi stai dicendo, che vorresti la stessa situazione, perché non sei in grado di capire, che il panico porta sicuramente alla peggiore delle situazioni? Ok.. Non è necessario protrarre questa conversazione. Buona giornata.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna non é un problema io ho le mie idee e non le cambio fin che qualcuno mi da dei dati reali per il quale si puo pensare che le cose andranno bene. il fatto che pensi che i cinesi sono ebeti la dice tutta. vedremo fra 15 giorni al momento inutile perder tempo
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti ripeto. Non mi interessa un alta o bassa mortalità di un virus, o meglio, lo reputo l ultimo dei problemi in questa situazione, visto che è relativamente bassa. Mi interessa fermare la follia dettata dal panico. Quì si sta rischiando, di mandare l economia a rotoli, di non avere più denaro, per comprare i viveri, di non aver più cibo da comprare, di arrivare anche a scenari violenti, per paura. Vuoi questo? Dimmi.. Se mi rispondi di sì, ti prego di non andare più oltre a discutere con me. Perché se non capisci questo, è inutile continuare la conversazione.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna ahhhhhh allora non ti sei preparata?? bhe capisco allora come ragioni. ora mi é chiarissimo. bhe io mi sono preparata anche a problemi finanziari che é chiaro arriveranno. gl altri si arrangeranno ormai
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti nessun virus porterebbe mai a tanta morte e devastazione più di quanto farebbe certamente il panico. Io ho un figlio. E mi preoccupo di non farlo morire nella violenza, nella cattiveria, e nella fame.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna si si ora ho capito. tu sei in panico perche vedi che i mercati crollano e in arrivo una bella crisi. hai visto che ha detto ieri sera la bsi di basilea? io sono rimasta scioccata e mi ha spiazzata in pieno
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti e riesci a capire il motivo? Mi sembra di no, da come mi rispondi. Io non sono nel panico, nel panico siete voi per sto virus. Io sono solo seriamente preoccupata, dal vostro panico.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
e perche sei preoccupata? se gl albergatori o le ditte sono preoccupati a me non mi tocca. perche? mi sono semplicemente preparata. é un classico elargiscono miliardi e poi creano una crisi e qualcuno fa soldi a palate.
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti non ho altro da dirle signora. Mi spiace, ma io sono abbastanza intelligente per capire, il reale problema a cui stiamo andando incontro. Lei no. Quando arriverà il momento, si ricordi di quel che le ho detto oggi. Saluti.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna https://www.iltempo.it/cronache/2020/02/28/news/coronavirus-lodi-contagi-ricoveri-covid19-presidente-regione-fontana-mascherina-1287976/
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna ecco tutto sotto controolo ne? ripeto non vedo perche la situazione dovrebbe essere diverse dalla cina. nessuno mi da una spiegazione. l unica speranza é che il virus muti e diventi veramente un influenza shalla
Nicla Lusini 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti i dati reali sono che il 70 enne contagiato ora sta bene ed ha lasciato la clinica.
swisshornet 5 mesi fa su tio
Possibile che un giorno sì e uno no venga, in primis dalla RSI, interpellato questo signor Cattacin da Ginevra, come se lo stesso fosse l'unico depositario della verità? Inoltre le teorie dello stesso Cattacin sono spesso nebulose e tendenzialmente spostate a sinistra. Nel caso specifico la sua teoria fa acqua da tutte le parti e scredita in modo inopportuno l'enorme lavoro che stanno compiendo in questi giorni le nostre autorità cantonali. Quindi caro Cattacin, a ognuno il proprio ruolo...tu continua pure da Ginevra con le tue perle di saggezza che in Ticino sappiamo cmq sopravvivere...
marco17 5 mesi fa su tio
@swisshornet Contrariamente a te, Cattacin almeno qualche argomento solido lo avanza.
sedelin 5 mesi fa su tio
@swisshornet anche in tema di coronavirus hai il coraggio di parlare di "sinistra"?! un'altra paranoia priva di argomenti :-(
swisshornet 5 mesi fa su tio
@marco17 Se tu reputi che criticare l'operato di un'autorita cantonale in casi simili e da parte di qualcuno che il Ticino lo vede da lontano sia un solido argomento vabbeh....w la libertà di espressione
Summerer 5 mesi fa su tio
Sono ladri, punto. Inoltre c'è un controsenso tra i media (ma devono vendere) e gli organi ufficiali di Stato. Poi c'è la gestione italiana disastrosa e ne risentiamo anche noi. Milano è un focolaio ma nessuno lo dice! La Cina ha bloccato città di milioni di persone, qui si lascia transistare tutti... Anzi si promuove il tutto. Scandaloso.
4cerchi 5 mesi fa su tio
Bla bla bla indovina dove finiscono le mascherine e sapone... In Italia ovviamente... E la storia va avanti
navy 5 mesi fa su tio
Chi lo sa se siano giuste o sbagliate le decisioni di palazzo delle Orsoline. Una cosa è certa però. In Ticino si critica un giorno sì ed un giorno sì la vicina Italia ma ci si fa sempre più influenzare (negativamente quasi sempre) dal bel paese......
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Perché sono spaventati dalle notizie pompate sui vari media.
Laura Yoah 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna o semplicemente non hanno capito niente
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Laura Yoah no, è solo che credono a tutto.. vedi la scopa di ieri.....
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
pompate? hahahaha. ieri sera la banca di basilea ha detto una cosa che ce da andare in panico totale. questa cosa proprio non me l aspettavo.
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti ma ci sono molte altre cose, per cui si dovrebbe andare davvero nel panico. Eppure..
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna ma si magari ti servono ancora alcuni giorni per capire cosa sta succedendo.
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti no a me non serve niente. Ci sono problemi più seri, che riguardano tutto il pianeta, e tutti gli esseri viventi, che potremmo risolvere.. questo spaventa di più, solo perché riguarda solo l uomo. E dice molto.
Lisa Magetti 5 mesi fa su fb
Sarah Ninna tu pensi di salvare il piante e cambiare le abitudini delle persone quando non cambiano neanche davanti a una cosa cosi grossa che ci sta per colpire nelle prossime settimane? i danni climatici sono irreparabili. non si fa niente non ce la conoscenza e non ho visto nessun cambiamento comportamentale nei ultimi 10 anni.
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Lisa Magetti allora visto che sono irreparabili (ma non è vero, siamo ancora in tempo anche se per poco), non dovrebbe spaventare così tanto, morire FORSE oggi piuttosto che CERTAMENTE domani 😉 poi, se proprio si dovrà morire già adesso, io preferisco farlo in serenità, piuttosto che in uno scenario di panico. Sono la prima a raccomandare un comportamento educato e preventivo, ma non più di questo.
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Perchè c é da preoccuparsi attualmente.. e non poco. Ma ripeto, non del coronavirus. Del panicovirus e di tutto quel che comporta.
ugobos 5 mesi fa su tio
qualcuno mi puo spiegare perche in cina prendono provvedimenti senza precedenti e qua un sociologo dice di non far niente? piu o meno ho capito cosa sta per succedere ma il 95 % sembrerebbe proprio di no. spero di sbagliarmi ma probabilmente andra a finire molto male
kenobi 5 mesi fa su tio
@ugobos concordo pienamente
pontsort 5 mesi fa su tio
@ugobos Perché per la sars non avevano fatto nulla e gli era stato rimproverato. Quindi son passati da un estremo all'altro
albertolupo 5 mesi fa su tio
@ugobos Tra qualche mese nessuno si ricorderà più niente e avremo bisogno di un nuovo argomento di discussione. Influenza aviaria (non) insegna.
ugobos 5 mesi fa su tio
@pontsort io sono per la quarantena.
swisshornet 5 mesi fa su tio
Possibile che un giorno sì e uno no venga, in primis dalla RSI, interpellato questo signor Cattacin da Ginevra, come se lo stesso fosse l'unico depositario della verità? Inoltre le teorie dello stesso Cattacin sono spesso nebulose e tendenzialmente spostate a sinistra. Nel caso specifico la sua teoria fa acqua da tutte le parti e scredita in modo inopportuno l'enorme lavoro che stanno compiendo in questi giorni le nostre autorità cantonali. Quindi caro Cattacin, a ognuno il proprio ruolo...tu continua con le tue perle di saggezza che in Ticino sappiamo cmq sopravvivere...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 11:48:26 | 91.208.130.86