Tipress
Un giudice in più in aula.
ULTIME NOTIZIE Ticino
GAMBAROGNO
24 min
Eroe per un giorno: salva un 70enne dalle acque
LUGANO
53 min
«Che fine hanno fatto le panchine?»
LUGANO
1 ora
Helsinn, Giorgio Calderari entra nel Consiglio d'Amministrazione
ITALIA / CANTONE
3 ore
Scomparso in Italia, è ricoverato in un ospedale di Berna
LUGANO
3 ore
Advanced Studies Supsi, ecco i diplomati
CANTONE
4 ore
Borse di studio più generose, ma resta il prestito per il master
CAMORINO
4 ore
La torrida giornata degli asilanti: «Non ne possiamo più»
CANTONE
5 ore
Tram-Treno, sì al credito e all'emendamento socialista
CANTONE
5 ore
Chiusure dei negozi, la trattativa s'inceppa
LUGANO
5 ore
Ex Macello: il Molino è pronto a scendere in piazza
CANTONE
5 ore
Conquista il podio "estremo": «Il mio team ha commesso errori, altrimenti...»
MURALTO
6 ore
Morte della 22enne inglese: la polizia torna in hotel
CAMORINO
7 ore
Asilanti in sciopero, il DSS: «Lo facciamo per loro»
CANTONE
7 ore
Ricercato in assistenza in Ticino: «Non ha ricevuto qua il permesso»
ITALIA / CANTONE
7 ore
Scomparso dalla Provincia di Asti, potrebbe essere in Ticino
CANTONE
22.05.2019 - 12:000

«Un giudice ordinario in più al Tribunale penale cantonale»

Vista la cresciuta mole di lavoro e per porre freno alle giacenze, il Consiglio di Stato ha proposto una modifica sulla Legge sull'organizzazione giudiziaria

BELLINZONA - Mole di lavoro cresciuta. Giacenze aumentate. Sono questi i motivi che hanno convinto il Consiglio di Stato a proporre un giudice ordinario aggiuntivo presso il Tribunale penale cantonale.

La modifica di Legge sull'organizzazione giudiziaria - proposta dal Governo - è volta a consolidare la situazione venutasi a creare dal primo settembre 2018 quando al foro di Lugano  era stato attribuito un giudice supplente. «Con la modifica legislativa - precisa il Consiglio di Stato - il Tribunale penale cantonale si comporrà in maniera stabile di cinque giudici ordinari».

La designazione dell'Avvocato Manuela Frequin Taminelli - che rimarrà in carica sino al più tardi alla pubblicazione del bando di concorso relativo al nuovo giudice ordinario - si era resa necessaria a seguito delle richieste di potenziamento dell'organico. Ma, quella, non era stata l'unica mossa del Governo che aveva nel contempo designato anche due Vicecancellieri aggiuntivi. «Queste misure - viene precisato - sono diventate necessarie per porre un freno alle giacenze degli incarti trattati dall’Autorità giudiziaria. Una soluzione duratura per fronteggiare l'evoluzione delle attività e garantire il buon funzionamento della giustizia ticinese».

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-25 22:50:42 | 91.208.130.86