Tipress
Un giudice in più in aula.
ULTIME NOTIZIE Ticino
MENDRISIO / CANTONE
1 ora
Tutti questi alberi verranno abbattuti?
AIROLO
1 ora
Cent'anni e non sentirli per Aldo Piccinonno
LOCARNO
1 ora
Cartelli illegali: «Il Municipio ha fatto una doppia figuraccia»
MENDRISIO
1 ora
Tre condanne e un arresto per i migranti passatori
CANTONE
2 ore
Abusi al Dss: la nomina fa discutere
LUGANO
3 ore
Campioni del mondo alla Lugano Bike Emotions
CANTONE
3 ore
Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione
CANTONE
4 ore
«Valera verde e senza chimica»
CONFINE / SVIZZERA
5 ore
Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet
CANTONE
7 ore
Aeroporto di Agno, continua l’emorragia di passeggeri
CANTONE
7 ore
Biscotti e abbonamenti "Binario 5" per gli studenti ticinesi
BELLINZONA
8 ore
Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»
TENERO
9 ore
Sport e divertimento per giovani in carrozzella
MAGGIA
9 ore
A Maggia il Tetris è vintage
CANTONE
9 ore
Europa League in tv: gratis la prima partita del Lugano, poi si vedrà
CANTONE
22.05.2019 - 12:000

«Un giudice ordinario in più al Tribunale penale cantonale»

Vista la cresciuta mole di lavoro e per porre freno alle giacenze, il Consiglio di Stato ha proposto una modifica sulla Legge sull'organizzazione giudiziaria

BELLINZONA - Mole di lavoro cresciuta. Giacenze aumentate. Sono questi i motivi che hanno convinto il Consiglio di Stato a proporre un giudice ordinario aggiuntivo presso il Tribunale penale cantonale.

La modifica di Legge sull'organizzazione giudiziaria - proposta dal Governo - è volta a consolidare la situazione venutasi a creare dal primo settembre 2018 quando al foro di Lugano  era stato attribuito un giudice supplente. «Con la modifica legislativa - precisa il Consiglio di Stato - il Tribunale penale cantonale si comporrà in maniera stabile di cinque giudici ordinari».

La designazione dell'Avvocato Manuela Frequin Taminelli - che rimarrà in carica sino al più tardi alla pubblicazione del bando di concorso relativo al nuovo giudice ordinario - si era resa necessaria a seguito delle richieste di potenziamento dell'organico. Ma, quella, non era stata l'unica mossa del Governo che aveva nel contempo designato anche due Vicecancellieri aggiuntivi. «Queste misure - viene precisato - sono diventate necessarie per porre un freno alle giacenze degli incarti trattati dall’Autorità giudiziaria. Una soluzione duratura per fronteggiare l'evoluzione delle attività e garantire il buon funzionamento della giustizia ticinese».

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 19:25:06 | 91.208.130.86