Tipress (archivio)
Rischiano dai due ai cinque anni di carcere.
CANTONE
16.05.2019 - 19:400

Permessi falsi, c’è la data del processo

I quattro protagonisti dello scandalo che travolse l’Ufficio della migrazione dovranno presentarsi davanti alla sbarra il prossimo 26 agosto

BELLINZONA - Inizierà il prossimo 26 agosto - e dovrebbe durare due giorni - il processo sui permessi falsi. Lo scandalo - scoppiato nel febbraio del 2017 - travolse l’Ufficio della migrazione. Ne dà notizia la Rsi, precisando che la corte delle assise criminali sarà presieduta dal giudice Mauro Ermani.

In tutto saranno quattro le persone (tutte a piede libero) che dovranno presentarsi in aula. Istigatori da una parte con il titolare della Aliu Big e il fratello, e istigati dall’altra con un ex impiegato dell’ufficio governativo e la sua compagna, anch’essa ex dipendente alla Migrazione.

L’impresario dovrà rispondere innanzitutto di corruzione attiva, mentre l’ex statale di corruzione passiva. Meno pesante la posizione degli altri due imputati. Tutti e quattro, comunque, rischiano pene comprese tra i due e i cinque anni di carcere.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-20 12:25:57 | 91.208.130.86