Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
36 min
Cassa pensioni dei dipendenti comunali: «I nodi vengono al pettine»
BELLINZONA
51 min
In Italia era ricercato, in Ticino prendeva l’assistenza
CANOBBIO
1 ora
Un anno di lavori per la nuova pista ciclabile
MELIDE
2 ore
«Io, donna non vedente, cerco qualcuno che venga in tandem con me»
LUGANO
3 ore
Tokyo? No, Lugano all'ora di punta
LUGANO
3 ore
"Opera per tutti" e "Tristar Triathlon Lugano", chiuse alcune strade
SANT’ANTONINO
3 ore
Prezzi italiani in Ticino: «Il test sta dando buoni frutti»
CANTONE / GRIGIONI
13 ore
Il Passo del Lucomagno è stato riaperto
CANTONE
14 ore
Un futuro più digitale per la SUPSI
LUGANO
15 ore
Quando vivevamo senza fili
LUGANO
16 ore
LAC: cibo, bevande e pulizie cambiano mano
LUGANO
16 ore
Tamponamento a Lugano Sud ed il traffico va in tilt
CAPRIASCA
16 ore
Cade da un muretto, interviene la Rega
CANTONE
16 ore
Approvvigionamento dell'acqua, una nuova ordinanza in caso di penuria
CAMPIONE D'ITALIA
16 ore
«I debiti di Campione li paghi l'Italia»
LUGANO
01.01.2019 - 12:580

«Capodanno insieme? Sì, grazie, sono solo»

Oltre 300 persone (perlopiù anziani) hanno risposto all’invito di Croce Rossa Sivzzera Sezione del Sottoceneri per l'ottava edizione del pranzo del primo gennaio

LUGANO - «Capodanno Insieme? Si grazie, sono solo». Oltre 300 persone, quasi tutte anziane, hanno risposto all’invito di Croce Rossa Sivzzera Sezione del Sottoceneri (CRSS) per l'ottava edizione del pranzo di questo primo gennaio 2019.

Grazie al sostegno dei volontari e dei sostenitori, l'associazione riesce a organizzare questa iniziativa molto apprezzata e attesa dalla popolazione vulnerabile della terza età. «I protagonisti della festa - riferisce la Sezione sottocenerina della Croce Rossa in una nota - sono stati proprio loro, quelli che il primo dell’anno sono spesso dimenticati e trascurati dai consueti festeggiamenti di Capodanno e che si trovano in situazione di solitudine e disagio: i giovani dagli anni d’argento». 

Entusiasti dell’iniziativa in pochi giorni hanno fatto registrare il tutto esaurito, segno inconfutabile che è forte il desiderio di trascorre, insieme l’inizio del nuovo anno.

La sala dell’Hotel de la Paix di Lugano, già prima di mezzogiorno, si è animata di tanto calore, sorrisi, occhi speranzosi e soprattutto tanta solidarietà. Durante la cerimonia sono intervenuti con un saluto il Presidente di sezione Filippo Bolla e il Sindaco di Lugano Marco Borradori.

Ad aiutare a servire il pranzo per gli ospiti over 70 , giunti anche dal Mendrisiotto, non potevano mancare i preziosi volontari che si sono calati nelle vesti di efficienti camerieri. «Questo è un aiuto concreto e di speranza - precisa la CRSS - che abbiamo voluto offrire proprio il primo giorno dell’anno per incoraggiare gli ospiti a guardare il futuro con positività e alleviare il senso di solitudine e i problemi della vita quotidiana che spesso affliggono molti anziani».

Per sostenere le diverse attività della CRSS che abbraccia tutte le fasce della popolazione vulnerabili, dai bambini agli anziani, è possibile consultare il sito www.crs-sottoceneri.ch. «Ringraziamo la Città di Lugano, la TPL di Lugano, la pasticceria Dolce Tentazione di Mendrisio e la panetteria La Fonte di Lugano per la collaborazione».

Tipress
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-18 09:50:55 | 91.208.130.85