Tipress
LOCARNO
10.08.2018 - 09:190
Aggiornamento 13:37

Una Rotonda sottotono per i commercianti

In tanti si lamentano per la scarsa affluenza e i pochi guadagni. Di certo la meteo estrema di questo agosto pazzo non ha aiutato

LOCARNO - Mentre il Festival di Locarno si sta avviando a grandi passi verso la conclusione, i commercianti della Rotonda tirano i primi bilanci. E per la maggior parte di loro non sono positivi. Il ritrovo festivaliero per antonomasia ha un po' deluso le aspettative, a causa anche della meteo estrema di questo agosto pazzo.

Tra facce buie e conti che non tornano, la voglia di parlare è poca. I "no comment" si sprecano, mentre la maggior parte di chi decide di confidarsi lo fa per togliersi qualche sassolino dalle scarpe. «È stata una Rotonda decisamente sottotono se guardiamo alle nostre previsioni», si lamenta un venditore ai microfoni di RFT. «Speravamo in un boom, ma non c'è mai stato», specifica un altro. Un terzo precisa che «qualcuno ha già mollato», mentre altri non sanno se si ripresenteranno il prossimo anno. E c'è pure chi punta il dito contro gli organizzatori che «avevano preventivato molta più gente».

Tra i tanti commenti negativi, ci sono pure commercianti che guardano il bicchiere mezzo pieno. «I primi giorni c'era pochissima gente, ma dal Primo d’Agosto in poi le cose hanno cominciato a ingranare. Non possiamo lamentarci». Un altro pensa soprattutto alla visibilità che il Festival può dare. «Siamo un'azienda famigliare. Qui possiamo fare conoscere i nostri prodotti».

Tra le tante voci sentite, vi è pure quella di Raphael Brunschwig, direttore operativo del Festival che da tre anni gestisce la Rotonda: «La meteo non ci ha giocato a favore: da una parte abbiamo avuto il grande caldo, dall’altra la minaccia costante di pioggia e i temporali fortissimi. L'evento è stato sicuramente condizionato».

Bruschwig difende l'offerta della Rotonda: «Abbiamo lavorato sui dettagli. Abbiamo messo in piedi un'attività di qualità». Poi conclude rispondendo a coloro che si lamentano per il calo della clientela: «Le cifre devono essere verificate da ognuno. È comunque presto per trarre i bilanci finali».

Commenti
 
MAGRAU 5 mesi fa su tio
1 castina 17 patatine fritte 60 grammi di maionese 1 forchetta in pastica 1 tovagliolino 25 CHF ADDIO per sempre
MAGRAU 5 mesi fa su tio
@MAGRAU costina
centauro 5 mesi fa su tio
@MAGRAU Cannobio è vicina!
Hardy 5 mesi fa su tio
Mi piacerebbe sapere come vanno gli affari alle bancarelle che vendono artigianato: non so perché ma la rotonda del festival non mi è mai sembrata il loro contesto ideale. Ma forse mi sbaglio. Il cibo ormai è caro, e finché arriva un gruppo di amici in cui ognuno paga per sé è un conto, se invece uno ci porta la sua famiglia la storia è diversa. Non dico ai commercianti di abbassare i prezzi, ma di tener conto di tutta una serie di fattori.
crapadagat 5 mesi fa su tio
La Rotonda di una volta offriva uno spaccato di gastronomia etnica e la possibilità di farsi un aperitivo o un drink dopo cena senza tante storie. È diventata un business, oltretutto con una ridicola discoteca "silenziosa" dopo una certa ora... e un'offerta gastronomica omogeneizzata. Cose che si trovano anche altrove. Datevi da fare, anziché protestare. È la legge del mercato. Punto.
Bandito976 5 mesi fa su tio
La gente é stufa di farsi spennare. O semplicemente non ce ne sono piú di soldi per i "lussi"
skorpio 5 mesi fa su tio
certo che questi commercianti sono di un'arroganza e forse anche di un'ingnoranza enorme... inoltre sempre a dare la colpa a qualcosa o qualcuno quando gli affari vanno male... io non sono della zona e non sono mai stato a questo evento, ma leggendo i vari commenti mi sono fatto un'idea. altro che dare la colpa alla meteo, se piove vi lamentate, adesso stai a vedere che la gente non ha partecipato per il troppo caldo.... ahahah, ride anche il mio gatto.
curzio 5 mesi fa su tio
Le prime edizioni delle bancarelle nella rotonda erano simpatiche, alla buona e il pubblico trovava qualcosa di diverso dal solito. Bancarelle con mercatini, bancarelle con cibarie da svariati paesi del mondo. Anche se il tutto era un po' improvvisato, era una manifestazione decisamente bella. Con il tempo però, tutto è stato rovinato: le bancarelle del cibo etnico preparato dalle comunità locali sono state sostituite da una specie di succursale degli esercenti che già hanno ristoranti in città, sono comparse società di catering provenienti da oltre Gottardo, si è voluto puntare sul glamour e sulla "pocia snob". Ovviamente i prezzi sono lievitati e finiti alle stelle. Ci si mette sicuramente anche il comune di Locarno con affitti esorbitanti per piazzare una bancarella e di conseguenza i "piccoli" sono stati tagliati fuori. Avete rovinato tutto! Adesso arrangiatevi! Date pure colpa alla meteo se la gente vi boicotta!
miba 5 mesi fa su tio
@curzio Ciao Curzio, non sempre siamo d'accordo ma questa volta ti do pienamente ragione: è esattamente come l'hai esposta tu. E se permetti aggiungo che gli esercenti invece di cercare 1000 scuse dovrebbero in primis fare una (seria) autocritica a se stessi, evitando oltretutto di fare anche brutte figuracce dal momento che la meteo meglio di così quest'anno proprio non avrebbe potuto essere!!
sedelin 5 mesi fa su tio
@curzio BEN DETTO! la gente cerca il genuino, semplice, i prezzi popolari. quando si vuole fare "ul da pü" per cercare di far sembrare tutti VIP...si va in merda.
miba 5 mesi fa su tio
Dopo aver sentito da diverse persone (che ci sono state) che i prezzi erano alle stelle, che il mangiare era di pessima qualità e che le porzioni per il prezzo pagato erano da fame, oltre al fatto che vi sono pochi posteggi e che la comunale Locarno è nota per la mancanza di flessibilità e buonsenso, ho deciso di spendere i miei soldi mangiando altrove. Chissà quanti l'avranno pensata così?
roma 5 mesi fa su tio
...e oltre a lamentarsi avete qualche idea nuova da proporre e da finanziare?
Nicklugano 5 mesi fa su tio
Dov'é il problema? Se affittate uno spazio alla rotonda, sapete prima quanto spenderete, sapete altrettanto bene che é all'aperto, perciò la meteo gioca un ruolo importante, anche l'eventuale percentuale da girare all'organizzazione la conoscete prima. Perciò, se ci siete avete deciso di esserci… ora, che volete ?
Potrebbe interessarti anche
Tags
rotonda
commercianti
meteo
mentre
agosto
festival
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-01-20 16:59:50 | 91.208.130.87