Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
19 min
Doris Leuthard entra nel Cda di Stadler
L'ex Consigliera federale sarà eletta all'assemblea generale del 30 aprile prossimo
SVIZZERA
2 ore
Quando la mamma ti stalkera sui social
E lo fa per proteggerti (dice) ma poi ti controlla anche il look. C'è chi lo trova ok, ma gli esperti sono categorici: «Piuttosto parlate con loro»
GRIGIONI
12 ore
In carcere per il fallimento di una fiduciaria
L'uomo aveva effettuato un totale di 702 transazioni illegali con denaro di conti bancari dei suoi clienti, dopo aver perso privatamente sei milioni di franchi in borsa
GINEVRA
13 ore
Ginevra chiude il fascicolo sull'oligarca Khrapunov
Il procedimento era stato avviato nel 2012 per un sospetto arricchimento fraudolento
BASILEA CITTÀ
13 ore
Un nuovo nemico naturale contro i batteri multiresistenti
Un team internazionale di ricercatori, con la partecipazione dell'Università di Basilea, ha scoperto un antibiotico naturale per eliminare la concorrenza di altri batteri
SWAZILAND
13 ore
37 svizzeri rimasti feriti in un incidente di ritorno da un safari
Il pullman che li trasportava si è cappottato. 10 persone hanno subito ferite importanti e sono state ricoverate, il tour operator: «Sono stati fortunati»
FOTO
SVIZZERA
15 ore
«Bambini, fate valere i vostri diritti»
Parola di Alain Berset, oggi in piazza a Berna per la Convenzione sui diritti del fanciullo: «Un giorno non di promesse, ma di impegno»
SAN GALLO
16 ore
Ragazzino in bici investito da un furgone
L'incidente è avvenuto questa mattina a Berneck: il dodicenne ha rimediato ferite lievi
SCIAFFUSA
16 ore
Per «risparmiare tempo» non dichiarano oltre 160 chili di carne
Il furgone è stato notato nelle vicinanze delle cascate del Reno. Al suo interno si trovavano anche 52 chilogrammi di formaggio
VALLESE
03.11.2019 - 14:570
Aggiornamento : 17:15

Prima donna agli Stati per il Vallese

Come dal 1857, i due seggi alla Camera dei Cantoni rimangono in mani democristiane

SION - Per la prima volta, i vallesani hanno designato una donna, la popolare democratica Marianne Maret, quale loro rappresentante al Consiglio degli Stati. Come dal 1857, i due seggi alla Camera dei Cantoni rimangono in mani democristiane. Il socialista Matthias Reynard, brillantemente rieletto due settimane fa in Consiglio nazionale, non è riuscito a scalfire l'egemonia del PPD nel ballottaggio odierno.

Il "senatore" popolare democratico uscente altovallesano Beat Rieder, che non era contestato da nessuno, come previsto ha facilmente superato il test elettorale ottenendo il miglior risultato con 52'355 voti. La sua collega di partito, granconsigliera 61enne, che taluni davano minacciata da Reynard, ne ha raccolti 48'402 e succede a Jean-René Fournier (PPD), che non si è ripresentato.

Il socialista ha in effetti inseguito da vicino Maret: ha mancato l'elezione per 1371 suffragi, raggiungendo quota 47'032. La sua compagna di lista, la presidente dei Verdi altovallesani Brigitte Wolf, ha fatto segnare un buon risultato, sulla scia del primo turno (31'411 preferenze). La partecipazione si è attestata al 50,4%, in calo di circa 5 punti percentuali rispetto al 20 ottobre, ma in crescita di circa 4 punti rispetto al secondo turno di quattro anni or sono.

Com'era previsto, la terza lista in corsa per il ballottaggio e il suo candidato, il presidente dell'UDC cantonale Cyrille Fauchère, non hanno avuto un grande impatto sulla dinamica del voto. Il democentrista ha ottenuto 14'227 suffragi.

Reynard oggi è riuscito a ridurre il distacco da Maret. Al primo turno, il consigliere nazionale che nella elezione per la Camera del popolo è stato il candidato più votato in assoluto a livello cantonale, accusava un ritardo di poco più di 3000 suffragi.

Nel Vallese romando Reynard ha raccolto 42'550 preferenze, superando ampiamente Maret (25'748 suffragi), che invece ha fatto incetta di voti nell'Alto Vallese (22'654, ossia quasi la metà del suo risultato). La parte germanofona del Cantone ha dunque determinato l'esito della consultazione. Interrogata da Keystone-ATS, l'eletta ha subito sottolineato di voler difendere gli interessi del cantone nel suo insieme.

Maret ha ottenuto pessimi risultati nei centri romandi (nel capoluogo Sion e a Sierre, ad esempio, si è piazzata al quarto posto, dopo Reynard, Wolf e Rieder) e anche in bastioni popolari democratici, come Collombey-Muraz, è stata ampiamente superata dal candidato socialista.

La nuova "senatrice" ha probabilmente approfittato di un apporto di voti da elettori liberali radicali, dopo il ritiro della candidatura del consigliere nazionale Philippe Nantermod, e di sostenitori dell'UDC altovallesani. L'annuncio dell'ex consigliere federale Pascal Couchepin (PLR), che in funzione anticonservatrice aveva indicato che avrebbe sostenuto Reynard e non Maret, non sembra aver influenzato il voto.

Difficile stimare quale sia stata la portata del voto delle donne, dato che non tutte le associazioni femminili si sono esplicitamente schierate a favore della democristiana.

Nell'elezione del Consiglio nazionale lo scorso 20 ottobre il fronte rosso-verde era riuscito a fare eleggere un deputato ecologista a spese di un popolare democratico. Oggi l'onda di sinistra e ambientalista ha invece mancato, per circa 1400 voti, l'agognato tentativo di infrangere la supremazia del PPD agli Stati.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 08:01:39 | 91.208.130.87