Keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FRIBURGO / APPENZELLO ESTERNO
16 ore
Liquami nei torrenti, maxi moria di pesci
FRIBURGO / VAUD
16 ore
La barca si capovolge, nuotano oltre un'ora per raggiungere la riva
VAUD
17 ore
La polizia passa all'azione e sloggia i manifestanti
GRIGIONI
18 ore
Violento scontro, conducenti feriti e furgoni distrutti
BERNA
18 ore
L'impresa estrema di 4 ricercatori in spedizione nell'Artico
SVIZZERA
18 ore
UBS e Credit Suisse, un topmanager sarebbe stato pedinato
SVIZZERA / STATI UNITI
18 ore
In vigore la convenzione contro le doppie imposizioni
NEUCHÂTEL
19 ore
Trovato un cadavere vicino ad una scuola
SOLETTA
19 ore
La maggioranza degli svizzeri si fida delle centrali nucleari
BASILEA CITTÀ
19 ore
L’autista dello scuolabus picchia il bambino di 9 anni
ZURIGO
21 ore
Scritte contro Erdogan, la giustizia svizzera sconfessa la Turchia
SVIZZERA
21 ore
Siamo sempre più spaventati, xenofobi e un po’ omofobi
SOLETTA
21 ore
Bimba cade da cavallo e perde la vita
SVIZZERA
22 ore
«Tassare al 90% i capitali oltre i 2 miliardi»
SAN GALLO
22 ore
Poliziotto si spara alla gamba durante un'esercitazione
SVIZZERA
11.09.2019 - 19:310
Aggiornamento : 12.09.2019 - 06:09

Il Consiglio nazionale in breve

Le principali decisioni prese dai deputati nella seduta odierna

BERNA - Nella sua seduta odierna, il consiglio nazionale ha:

- LAMAL: deciso, nell'affrontare la riforma della legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal), che i cantoni dovranno - e non solo potranno - regolamentare il numero di medici autorizzati a praticare. La camera ha invece rinunciato ad allentare l'obbligo di contrarre. Il dossier torna agli Stati;

- CONGEDO PATERNITÀ: approvato un progetto volto ad introdurre un congedo paternità di due settimane di cui i neo padri potranno usufruire nei primi sei mesi dalla nascita del figlio. Il dossier è pronto per le votazioni finali. Il plenum ha poi bocciato l'iniziativa popolare per un congedo parentale di 4 settimane.

- CANONE RADIO-TIVÙ: accolto un'iniziativa parlamentare di Gregor Rutz (UDC/ZH) che preconizza l'esenzione per le aziende dal pagamento del canone radiotelevisivo.

- EDUCAZIONE CIVICA: respinto per 88 voti a 87 un'iniziativa parlamentare di Nadine Masshardt (PS/BE) con cui si voleva obbligare la Confederazione a sovvenzionare misure per l'educazione civica destinate in particolare a chi segue una formazione professionale. Secondo la maggioranza, sebbene risicata, i provvedimenti attuali sono sufficienti.

Ordine del giorno di domani, giovedì 12 settembre (08.00-13.00):

- Modifica della Legge federale sulla protezione dell'ambiente (divieto di mettere in commercio legname ottenuto illegalmente, divergenze);

- Modifica della Legge federale sulla caccia (divergenze);

- Traffico d'agglomerato, crediti d'impegno a partire dal 2019 (divergenze);

- interventi parlamentari di competenza del DATEC;

- iniziative parlamentari

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 09:46:21 | 91.208.130.86