Keystone (archivio)
Parmelin: «Sono convinto che l'Ue ratificherà il suo accordo con il Mercosur. Se da parte nostra noi non facessimo altrettanto non cambierebbe nulla della situazione catastrofica in Amazzonia».
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SAN GALLO
3 ore
Vende il formaggio come Emmentaler, ma non lo è: casaro condannato a 5 anni
Grazie alla truffa il 52enne intendeva risanare dei debiti milionari.
VALLESE
4 ore
Nuovo tracciato per la linea ad altissima tensione che fa discutere il Vallese
La deviazione sembra superare le obiezioni di un comune, che auspicava addirittura l'interramento.
SOLETTA
6 ore
Bimbo investito sulle strisce: è grave
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio a Olten.
ISONE
6 ore
«È un giorno triste per l'esercito»
Il portavoce delle Forze Armate Stefan Hofer esprime il proprio sconforto per la morte del granatiere in una marcia.
NIDVALDO
7 ore
Maestra «violenta»: il Municipio sporge denuncia
I genitori si sarebbero lamentati più volte per i suoi metodi.
SVIZZERA
8 ore
Il mal di schiena affligge uno svizzero su due
Un'indagine della Lega svizzera contro il reumatismo rivela che il problema in nove anni è cresciuto dell'11%.
FRIBURGO
8 ore
Senza mascherina sul bus, quattro ragazzini creano il caos
Gli agenti sono intervenuti per un controllo, ma un 15enne che passava di lì si è scagliato contro l'autista.
SVIZZERA / FRANCIA
9 ore
«Abbiamo abbattuto le frontiere»
Alain Berset è stato ospite d'onore durante la cerimonia ufficiale per la festa del 14 luglio a Parigi.
SVIZZERA
9 ore
Le scarpe di Federer in Borsa, anzi no
L'azienda On smentisce le indiscrezioni, che parlavano di un'imminente quotazione sul mercato azionario
SVIZZERA
9 ore
Cliniche private immuni alla pandemia
Nessuno scossone per il fatturato di Swiss Medical Network, gruppo del quale fanno parte anche Ars Medica e Sant'Anna.
SVIZZERA
28.08.2019 - 21:220

«Pericoloso rifiutare l'accordo con il Mercosur»

Lo afferma il Consigliere federale Parmelin, che bacchetta gli oppositori che parlano di referendum senza aver visionato il testo dell'intesa

BERNA - Per la Svizzera sarebbe pericoloso rifiutare l'accordo raggiunto con il Mercosur: lo sostiene il consigliere federale Guy Parmelin, deplorando che gli oppositori parlino di referendum ancora prima di aver potuto visionare il testo dell'intesa.

L'accordo raggiunto fra il Mercato comune dell'America meridionale (Mercosur, comprendente Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay) e l'Associazione europea di libero scambio (AELS), di cui fa parte anche la Svizzera, «è molto buono», ha affermato il capo del Dipartimento federale dell'economia. Il politico UDC ha parlato a un incontro a Losanna nell'ambito del cosiddetto Club dei 100, evento nel quale il consigliere di stato vodese Pascal Broulis ringrazia a scadenza annuale le 100 aziende che pagano più imposte nel cantone lemanico.

Il testo dell'accordo non è nemmeno ancora stato totalmente scritto, sono stati solo tracciati gli assi principali, ha osservato Parmelin. A suo avviso minacciare a gran voce il referendum - come nel frattempo fatto da Verdi e socialisti - non ha quindi senso.

Secondo il 59enne il risultato raggiunto dall'AELS va oltre ciò che l'Unione europea ha potuto ottenere in analoghe trattative. «So che siamo in campagna elettorale e che alcuni lo sono in modo permanente: ma vorrei che, sulla base di documenti, fossero riconosciuti gli sforzi dei nostri negoziatori». Per la prima volta in ambito agricolo sono state ottenute concessioni incrociate: ad esempio il formaggio svizzero godrà di un contingente esente da dazi doganali, ha spiegato il consigliere federale vodese.

«Sono convinto che l'Ue ratificherà il suo accordo con il Mercosur. Se da parte nostra noi non facessimo altrettanto non cambierebbe nulla della situazione catastrofica in Amazzonia», alle prese con gli incendi, ma la Confederazione sarebbe penalizzata, ha sostenuto il politico entrato in governo battendo fra l'altro nell'elezione il ticinese Norman Gobbi. Parmelin ha parlato di un possibile «handicap compreso fra il 7 e il 35%» nei confronti dei paesi Ue, con una situazione che sarebbe «rapidamente drammatica» per gli impieghi nella repubblica dei 26 cantoni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tazmaniac 10 mesi fa su tio
peraltro questo è quello che sosteneva il fatto che la libera circolazione aveva più vantaggi che svantaggi... sto ancora aspettando i vantaggi...
tazmaniac 10 mesi fa su tio
drammatica la situazione in amazzonia, rapidamente drammatica la situazione impieghi nella repubblica dei 26 cantoni... un inno all'ottimismo questo GUY.
MrBlack 10 mesi fa su tio
"...situazione che sarebbe «rapidamente drammatica» per gli impieghi nella repubblica dei 26 cantoni". Con affermazioni del genere ha superato abbondantemente i limiti del ridicolo
sedelin 10 mesi fa su tio
non ho letto l'articolo, mi basta il titolo e dico che il parmelin merita di fare la guardia carceraria a vita.
miba 10 mesi fa su tio
Oltre a chi mi ha preceduto questo avrà indubbiamente anche il suo tornaconto personale (si chiama anche pro sacocia)
marco17 10 mesi fa su tio
Un giudice UDC che dà ragione a una "potenza estera", un consigliere federale sempre UDC che firma un accordo coloniale a nome della Svizzera. Entrambi svendono la sovranità elvetica. La mela UDC è piena di vermi ma non se ne accorgono.
Evry 10 mesi fa su tio
Questo ex-CF di disastri ne ha già combinato a iosa, che stia zittto
marco17 10 mesi fa su tio
@Evry Purtroppo non è ancora ex.
lo spiaggiato 10 mesi fa su tio
Un ottimo accordo... ??
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 00:53:12 | 91.208.130.87