Keystone (archivio)
I tre centri (GCSP, GICHD e DCAF) sono stati fondati dalla Confederazione tra il 1995 e il 2000 come fondazioni a vocazione internazionale.
SVIZZERA
12.06.2019 - 09:310

Pioggia di milioni per i centri internazionali di Ginevra

Il Consiglio degli Stati ha sbloccato oggi un contributo di 128 milioni per il quadriennio 2020-2023

BERNA - Il Centro di politica di sicurezza (GCSP), il Centro internazionale di sminamento umanitario (GICHD) e il Centro per il controllo democratico delle Forze armate (DCAF), tutti con sede a Ginevra, vanno sostenuti anche in futuro. A tale scopo il Consiglio degli Stati ha sbloccato oggi 128 milioni di franchi per il quadriennio 2020-2023.

I tre centri sono stati fondati dalla Confederazione tra il 1995 e il 2000 come fondazioni a vocazione internazionale. Da allora sono divenuti centri di competenza riconosciuti a livello mondiale, che apportano contributi importanti nel campo della politica estera, della pace e della sicurezza.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-20 10:24:11 | 91.208.130.87