Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
1 ora
Insulta la poliziotta e le spegne una sigaretta sul volto
ZURIGO
6 ore
Elettrodomestici: boom di climatizzatori
SVIZZERA
7 ore
«La campagna del PPD è come un'azione di mobbing»
SVIZZERA
7 ore
«Siamo i lobbisti del popolo, difendiamo il nostro futuro»
BERNA
8 ore
Migros richiama la sedia pieghevole "Foldy"
GRIGIONI
8 ore
Terribile scontro fra auto, morta una 49enne
SVIZZERA
8 ore
Zio Paperone torna negli Usa: gli svizzeri non sono i più ricchi
BERNA
10 ore
"Sì" al contrassegno autostradale elettronico?
SVIZZERA
10 ore
La pianificazione ospedaliera è a livello cantonale
SVIZZERA
10 ore
La Svizzera può contare su 140'304 militari
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera c'è una sovraproporzione di robot industriali
SAN GALLO
11 ore
Condannato il pedofilo che abusava di bambine dell'Est
BASILEA CITTÀ
11 ore
Allo zoo di Basilea è nato un piccolo gorilla
ZURIGO
11 ore
UBS, cause in vista da parte dei creditori delle obbligazioni Folli Follie
ZURIGO
11 ore
L'autorità avverte Swiss: «C'è il rischio di incendio ai motori»
SVIZZERA
17.10.2018 - 12:110

Iniziativa "Per imprese responsabili", si va verso controprogetto

La Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (CAG-S) è entrata in materia con 9 voti contro 2 e una astensione

BERNA - Nuovo passo avanti nell'elaborazione di un controprogetto indiretto all'iniziativa popolare "Per imprese responsabili" da realizzarsi nel quadro della revisione del diritto della società anonima: la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (CAG-S) è entrata in materia con 9 voti contro 2 e una astensione.

La controproposta era stata elaborata e approvata dal Consiglio nazionale in giugno. Ora la CAG-S ha istituito una sottocommissione che esaminerà le proposte della Camera del popolo in collaborazione con l'Amministrazione federale. Le sue considerazioni saranno presentate alla CAG-S stessa nel primo trimestre dell'anno prossimo.

L'iniziativa, depositata il 10 ottobre 2016, chiede che le imprese che hanno la loro sede statutaria, l'amministrazione centrale o il centro d'attività principale in Svizzera debbano rispettare, sia nella Confederazione che all'estero, i diritti umani riconosciuti e le norme ambientali internazionali.

Il controprogetto del Nazionale non va così lontano. Sono in particolare esclusi dalla responsabilità i gestori e dirigenti delle società madri per comportamenti scorretti delle aziende controllate. Il consiglio di amministrazione di una società anonima dovrà comunque identificare i rischi che l'attività della società rappresenta per i diritti umani e l'ambiente e se del caso proporre soluzioni.

Commenti
 
Danny50 11 mesi fa su tio
Al solito chiappe aperte per non offendere l’UE. Sicuramente voterò l’iniziativa e il controprogetto zuccherato con priorità all’iniziativa.
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 22:39:31 | 91.208.130.85