ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Giallo sulle cellule staminali sparite a Ginevra
BERNA
1 ora
Con la parrucca bionda e una pistola assalta una Migros
FRIBURGO
2 ore
Si addormenta al volante provocando una carambola e due feriti
SVIZZERA
3 ore
Cassis e Maurer a New York
SVIZZERA
3 ore
Viaggiare all'estero senza pensieri? Ecco l'app del DFAE
GINEVRA
5 ore
Maudet respinge il bilancio: «Inopportuno nella sostanza e nella forma»
GRIGIONI
5 ore
Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)
SVIZZERA
5 ore
Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea
FRIBURGO / APPENZELLO ESTERNO
22 ore
Liquami nei torrenti, maxi moria di pesci
FRIBURGO / VAUD
23 ore
La barca si capovolge, nuotano oltre un'ora per raggiungere la riva
VAUD
1 gior
La polizia passa all'azione e sloggia i manifestanti
GRIGIONI
1 gior
Violento scontro, conducenti feriti e furgoni distrutti
BERNA
1 gior
L'impresa estrema di 4 ricercatori in spedizione nell'Artico
SVIZZERA
1 gior
UBS e Credit Suisse, un topmanager sarebbe stato pedinato
SVIZZERA / STATI UNITI
1 gior
In vigore la convenzione contro le doppie imposizioni
ARGOVIA
09.11.2014 - 18:170
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Geri Müller non si ricandida per il Consiglio Nazionale

Si concentrerà sulla sua mansione di sindaco di Baden

BADEN - Il Consigliere nazionale ecologista Geri Müller (AG), al centro questa estate di uno scandalo a luci rosse, ha deciso di non ricandidarsi al Consiglio nazionale per le elezioni del 2015. "Sono stato eletto per quattro anni e intendo svolgere il mio mandato fino in fondo. In seguito mi concentrerò completamente sulla mia mansione di sindaco di Baden", ha sottolineato Müller, citato in un comunicato odierno dei Verdi argoviesi riunitisi a Seengen (AG).

Secondo la nota, Geri Müller aveva già informato la direzione del partito prima delle elezioni federali del 2011 circa l'intenzione di svolgere ancora un'ultima legislatura. Müller è stato eletto la prima volta alla Camera del popolo nel 2003 dove si è distinto in particolare nella Commissione di politica estera. È tra l'altro un simpatizzante attivo della causa palestinese.

Al momento, si legge nella nota, il partito dispone di alcuni potenziali giovani candidati ben posizionati per succedere all'attuale Consigliere nazionale. Hanno mostrato interesse le due deputate al Gran Consiglio Kathrin Fricker e Irène Kälin oltre al presidente del partito Jonas Fricker.

La lista dei candidati per il Consiglio nazionale ed eventualmente per il Consiglio degli Stati verranno presentate il prossimo anno in occasione dell'assemblea dei delegati, precisano i Verdi argoviesi.

La vicenda dei "selfie" a pantaloni calati scattati nel suo ufficio di sindaco era stata rivelata il 17 agosto scorso dal domenicale "Schweiz am Sonntag". Il giorno seguente i partiti borghesi di Baden avevano chiesto le dimissioni, mentre i colleghi dell'esecutivo lo avevano esonerato temporaneamente dall'incarico. Nel frattempo Müller ha riottenuto parte delle funzioni che deteneva nell'esecutivo cittadino.

ats

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 15:59:37 | 91.208.130.85