Immobili
Veicoli

GINEVRAGrande incendio vicino all’aeroporto di Ginevra

20.05.22 - 18:44
Il traffico aereo è rimasto perturbato con conseguenti ritardi e disagi per i passeggeri.
20 Minutes
GINEVRA
20.05.22 - 18:44
Grande incendio vicino all’aeroporto di Ginevra
Il traffico aereo è rimasto perturbato con conseguenti ritardi e disagi per i passeggeri.

GINEVRA - Il traffico aereo è stato perturbato nel pomeriggio a Ginevra a causa di un grave incendio vicino al perimetro dell'aeroporto. In un edificio in costruzione si sono verificate diverse esplosioni che hanno generato una nube di fumo importante e visibile anche in lontananza.

Non si segnalano feriti, ma diversi passeggeri pronti a decollare hanno dovuto aspettare. Dalle 17:45 alle 19 il traffico aereo è infatti stato perturbato da un incendio divampato nel vicino cantiere del nuovo centro di accoglienza per richiedenti asilo. Il portavoce dell'aeroporto di Cointrin, Ignace Jeannerat, ha spiegato all'agenzia di stampa francese Afp che le fiamme stavano «generando molto fumo». Per questo, aggiunge, in un primo momento gli atterraggi sono stati sospesi. Per i decolli decidono i piloti, e non molti hanno preso il volo.

Il Servizio di incendi e soccorsi di Ginevra (Sis), riporta 20 Minutes, ha confermato che nell'edificio in costruzione si sono verificate cinque esplosioni, che hanno avuto origine da delle bombole di gas. L'ultima esplosione, che dei testimoni hanno affermato sia stata molto impressionante, si è verificata alle 17:40, ma poco più di un'ora dopo i pompieri hanno segnalato che nel cantiere c'erano ancora dieci bombole di gas e che anche queste rischiavano di esplodere. Per ragioni di sicurezza, i vigili non sono quindi ancora entrati nell'edificio.

Le fiamme sono concentrate all'ultimo piano del palazzo. Il Sis precisa che l'incendio è scaturito sulla lastra superiore del tetto, «probabilmente per lavori di coibentazione». Nel frattempo alcuni aerei sono decollati e altri atterrati. Verso le 18:40 il fuoco era sotto controllo, ma non domato.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA