Immobili
Veicoli

ZURIGOSparò 11 colpi contro un uomo, poliziotto assolto

24.06.20 - 22:07
L'agente era accusato di omicidio intenzionale per i fatti che risalgono al 2015.
Keystone
Fonte ats
Sparò 11 colpi contro un uomo, poliziotto assolto
L'agente era accusato di omicidio intenzionale per i fatti che risalgono al 2015.

ZURIGO - Un agente della polizia cittadina di Zurigo è stato assolto oggi dall'accusa di omicidio intenzionale. Nel dicembre 2015 il poliziotto aveva sparato undici colpi contro un etiope che in strada lo minacciava con un coltello da macellaio.

Il Tribunale distrettuale di Zurigo ha seguito le richieste del Ministero pubblico che chiedeva il proscioglimento. La procura zurighese aveva in precedenza già archiviato l'istruttoria contro l'agente e un suo collega, ma ha dovuto riesaminare il caso in seguito ad un ricorso al Tribunale federale.

I fatti risalgono al 27 dicembre del 2015, una domenica. Verso le 6 del mattino, l'etiope, allora 42enne, era stato avvistato da una pattuglia di polizia con in mano un coltello con una lama di 25 centimetri su una strada di Wiedikon, un quartiere residenziale di Zurigo.

Con l'arrivo di una seconda pattuglia, erano intervenuti in totale cinque agenti per cercare di fermarlo, ma l'uomo li aveva minacciati con il coltello e aveva gridato a un poliziotto "kill me, kill me" (uccidetemi, uccidetemi).

Dopo diversi avvertimenti, due agenti avevano aperto il fuoco. Uno aveva esploso due colpi di pistola e un altro undici. L'etiope è stato colpito da sei pallottole, rischiando di morire. Un proiettile aveva inoltre forato la finestra di un ristorante vietnamita, che a quell'ora era chiuso.

Accusato a sua volta di tentate lesioni gravi, l'etiope è stato prosciolto nel dicembre 2016. Considerato non imputabile a causa della sua schizofrenia, il Tribunale distrettuale aveva ordinato una terapia ambulatoriale.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA