BREAKING NEWS
Covid-19: Boris Johnson in ospedale per accertamenti
Depositphoto
ARGOVIA
19.07.2019 - 15:170

Parla il pescatore: «Ho visto il caimano nel lago»

Per la prima volta prende la parola il testimone che ha visto il rettile nel lago. La polizia: «Diverse segnalazioni, ma escludiamo un’azione di ricerca»

AARAU - La notizia di un caimano nell’Hallwilersee, lago a cavallo fra i cantoni di Argovia e Lucerna, sta facendo il giro della Svizzera. I giornali continuano a parlarne e quotidianamente appaiono articoli su presunti avvistamenti del rettile. 

Oggi per la prima volta, un pescatore ha dichiarato di averlo segnalato alla polizia. Della sua testimonianza se ne parla sulle pagine del giornale basilese Bzbasel. Pascal, così viene chiamato, è un pescatore  che coltiva questo hobby da oramai venti anni. Lo scorso fine settimana, la sua passione gli ha riservato una sorpresa: «Non potevo credere a quello che ho visto», ha raccontato al giornale. 

Mentre pescava sulla riva l’uomo ha sentito all'improvviso un tonfo e un forte gracidio di anatre. A circa dieci metri di distanza, il pescatore ha individuato il rettile: «Quando ho alzato lo sguardo, una delle tre anatre era già nella bocca del coccodrillo». Una volta apparso, il caimano è poi sparito tra le canne del lago. «Ho visto chiaramente la coda quando si è immerso sott’acqua», ha raccontato Pascal.

In qualità di pescatore esperto, l’uomo ha dichiarato di conoscere bene la differenza tra un luccio e un caimano. «La testa è simile, ma non la coda». La polizia, allertata dall’uomo, ha preso sul serio la segnalazione. 

Il portavoce della polizia cantonale di Argovia, Bernhard Grase, ha dichiarato al portale 20 Minuten che sono arrivate diverse segnalazioni in  questi giorni. «Intraprendere un’azione di ricerca ha poco senso, poiché è molto difficile riuscire a trovare un animale nel lago. Abbiamo lanciato un avviso invitando tutti i testimoni, bagnanti e turisti a chiamare subito il 117 qualora vedessero qualcosa di strano» ha spiegato.

La polizia ha spiegato che stando a quanto dicono gli esperti questo tipo di animale non sarebbe pericoloso per gli uomini, per cui si puo’ fare tranquillamente il bagno senza esitazioni. «Ciò che non si deve fare è mettersi alla ricerca da soli del caimano oppure provare ad acchiapparlo perchè anche se l’animale è di piccole dimensioni potrebbe diventare aggressivo e in quel caso potrebbe rivelarsi pericoloso per l’uomo» ha spiegato Bernhard Grase. E ha aggiunto: «Ci siamo confrontati con l’ufficio del veterinario cantonale il quale ci ha riferito che esiste un titolare autorizzato a tenere un caimano, e quindi non ci sono problemi con lui. Non abbiamo ricevuto segnalazioni di animali strani fuggiti».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 22:36:41 | 91.208.130.89