lettore 20 minuten
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
56 min
Jet da combattimento: «Meglio quelli europei»
Secondo un sondaggio di 20 minuti e Tamedia, per la scelta del velivolo non sarà necessario tornare alle urne
ZURIGO
2 ore
Il nuovo stadio dell'Hardturm s'ha da fare
Il 59,1% dei cittadini ha approvato il “piano di utilizzazione speciale” che permetterà la realizzazione della struttura
SVIZZERA
3 ore
I jet superano per un soffio la contraerea popolare
I cittadini svizzeri hanno accettato sul filo di lana l'acquisto dei nuovi aerei da combattimento.
SVIZZERA
3 ore
«Il popolo ha voluto confermare la via bilaterale»
L'iniziativa UDC per un'immigrazione moderata è stata respinta con il 61.7% dei voti.
SVIZZERA
3 ore
«Una convivenza tra lupo e uomo è possibile»
Dopo un pomeriggio thriller la modifica della legge sulla caccia è stata bocciata dal 51.93% dei votanti.
SVIZZERA
3 ore
«Impossibile combattere gli argomenti dell'invidia»
Il testo che voleva maggiori deduzioni fiscali per i figli è stato bocciato sonoramente.
SVIZZERA
5 ore
A Ginevra il salario minimo è di 23 franchi all'ora
Lo hanno deciso i cittadini approvando un'iniziativa lanciata dai sindacati
SVIZZERA
5 ore
Il congedo paternità di dieci giorni è realtà
Il popolo svizzero ha detto sì al 60.1%. In Ticino la misura è stata accettata dal 67,27% dei cittadini
VAUD
6 ore
Rinnovo centro dei congressi: Montreux dice sì
Gli abitanti del comune vodese hanno approvato la messa in sicurezza dell'edificio al 76.6%
Attualità
7 ore
Deduzione per i figli: «Non bisogna favorire solo i più ricchi»
La soddisfazione dell'USS per il risultato del voto. E la richiesta di «fare dei gesti concreti per le famiglie»
SVIZZERA
7 ore
Deduzione per figli: «Hanno vinto gli argomenti dell'invidia»
È il commento di Philipp Kutter, secondo cui «l'attuale situazione economica non ha aiutato»
SVIZZERA
7 ore
L'USAM deplora il sì al congedo paternità: «Onere per le future generazioni»
L'introduzione delle due settimane di congedo per i neo-papà va verso l'approvazione alle urne.
SVIZZERA
9 ore
Maurer contro le quote rosa
Lo scrive oggi Le Matin Dimanche, che ha avuto accesso a documenti riservati.
SVIZZERA
9 ore
Dalle urne escono due sì e tre no
Chiaro sì per il congedo per i futuri papà, mentre gli aerei da combattimento sono stati promossi dal 50.1% dei votanti.
SVIZZERA
10 ore
Quattro medici "critici" sotto sorveglianza
Sono accusati di non applicare le misure volute da Berna per contenere il propagarsi della pandemia da Covid-19
SVIZZERA
11 ore
L'epidemiologo cambia rotta: «Ora la gestione Covid funziona»
Marcel Salathé ora è positivo: le cifre sono stabili, seppur elevate, e il contact tracing finalmente funziona
NIDVALDO
11 ore
Alla guida di un camion con l'1,4 per mille
Al camionista kirghiso è stato vietato il proseguimento del viaggio
BERNA
19.05.2019 - 09:560
Aggiornamento : 11:03

Barricate e incendi a Berna: dieci poliziotti feriti

Si è reso necessario l'uso di gas lacrimogeni per riportare la situazione alla calma

BERNA  - Un gruppo di manifestanti ha eretto e incendiato barricate questa notte a Berna nei pressi del centro autonomo della Reitschule. La polizia è intervenuta in forze facendo uso di gas lacrimogeni.

La situazione è tornata alla calma solo nelle prime ore di questa mattina. Per consentire i lavori di sgombero alcune strade intorno al centro culturale sono state chiuse al traffico motorizzato.

Secondo una prima ricostruzione una trentina di manifestanti incappucciati hanno iniziato a costruire barricate nell'area della Schützenmatte intorno alla mezzanotte e le hanno poi incendiate. Anche alcune vetture sono state date alle fiamme. I rivoltosi hanno poi attaccato le forze dell'ordine, con puntatori laser e lanciando fuochi d'artificio. Almeno 10 poliziotti hanno riportato ferite.

I motivi della protesta non sono noti. La centrale operativa della polizia finora non ha fornito dettagli. All'interno della Reitschule erano in corso concerti ed eventi culturali che non sono stati interrotti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
limortaccituoi 1 anno fa su tio
Reazione del ticinese medio quando i gilets jaunes scendono in piazza: "Fanno bene! È l'unica arma che hanno contro le élites europeiste e finanziarie pagate da Soros!!!" Reazione del ticinese medio per le manifestazioni in svizzera: "Bisognerebbe sparare in mezzo agli occhi a queste zekke ro$$e!!"
Suggestioni Acca 1 anno fa su fb
Ma dove possono andare i giovani ? I genitori non si fanno un po' di autocritica ? Già la colpa è sempre degli alieni ....è sempre stato così 😱facile 😭
Giuliana Zinni 1 anno fa su fb
La libertà di stampa ...
Martina Wyder 1 anno fa su fb
Sofia J.😱😱😱
Maurizio Reichlin 1 anno fa su fb
Zarco 1 anno fa su tio
Anche da noi in Ticino, c’è un degrado scandaloso ...ma chi ci deve tutelare non se ne accorge!!!!pertanto mi aspetto che si dovranno trovare alternative personali ????vedere per credere
Zarco 1 anno fa su tio
Tanto la giustizia, come sempre, e’ buonista!!!!!!e darà mille giustificazioni
Tato50 1 anno fa su tio
Se erano di destra, apriti cielo ; solidarietà agli agenti feriti e impegnati a prendersi sassate in continuazione mentre i bla bla se stanno tranquilli a casa con le loro famiglie. A quando "mano libera" come dico io, e contare feriti solo dall'altra parte ?
robyk 1 anno fa su tio
Sparare ad altezza gambe !!
Tato50 1 anno fa su tio
@robyk ...anche in mezzo andrebbe bene ;-))
Brunella Ricci 1 anno fa su fb
Bla bla bla.... tutti acculturati alla cepu
oxalis 1 anno fa su tio
Meno male che la Reitschule è un centro culturale. Bella cultura, quella di devastare tutto quello che non appartiene a loro. Le auto incendiate vengono risarcite dalle Cie di assicurazione e i premi per noi intanto lievitano. Ma ne hanno beccato almeno qualcuno di questi paladini della cultura? Te la do io la cultura!
Simone Geremia 1 anno fa su fb
Daniele Ortu
Renato Binetti 1 anno fa su fb
Cara Rory non c'e piu niente sicuro la civilta' si sta sfasciando tutto e' corotto..
Saliba Malke 1 anno fa su fb
Indipendence day 🤣🤣🤣🤣🤣
Svitlana Gasperi 1 anno fa su fb
Giuliano Gasperi
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
Centri sociali...autogestiti...no.global...black block...bella gente i sinistroidi
Rory Rezzonico 1 anno fa su fb
Rory Rezzonico Anche la nostra città sta cambiando.Sembrava sicura...ma neanche andare al Parco Ciani ...Con i bulletti che girano...Il comune dovrebbe assumere un guardiano fisso per il Parco Ciani,per dare piu`sicurezza e anche per far si che non ci siano atti di vandalismo. Persino i cigni ora sono in pericolo, si, un manganello ci vuole.
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
Troppo poco...una pistola 1 taser.....
Rory Rezzonico 1 anno fa su fb
Alessandro Milani quasi quasi...
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
Senza il quasi...e chi si fida ad entrare con un manganello e 1 spray.
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Prigione x quelli che osano chiamarsi mini gang e dare carta stagnola come cibo ai cigni... lavori forzati e le passano la voglia di rompere xché si annoiano e direi anche che non sono stati educati al rispetto del prossimo e della natura. In più sono sostenuti da genitori senza braghe perché minorenni! Quo Vadis Svizzera!
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
I minorenni la pena devono farla e pagarla tutta poi forse....imparano...ma ptima una legnata e anche i genitori
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Alessandro Milani Legnate non servono ma l'esempio in casa!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-27 21:36:25 | 91.208.130.85