La prima neve causa qualche disagio
Lettore 20 Minuten
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
È esplosa la corsa ai test (finché sono gratis)
La richiesta è raddoppiata con l'obbligo del certificato Covid. E il governo teme che non si arresterà
Lucerna
1 ora
Schianto frontale in moto, grave una minorenne
La collisione ha coinvolto altri due motociclisti che si trovavano sulla strada
SVIZZERA
3 ore
Oggi gratis, domani a 75 franchi?
Il test antigenico potrebbe diventare a pagamento dall'11 ottobre. Gli addetti ai lavori speculano sui possibili prezzi
ZURIGO
3 ore
Al rettore non piace il certificato
All'università di Zurigo l'accesso è vietato agli studenti senza pass. «Una scelta dolorosa» per Michael Schaepman
SVIZZERA
5 ore
Test in regalo da Maurer
Antigenici gratuiti fino alla revoca del certificato Covid: questa sarebbe la posizione del ministro UDC
SVIZZERA
13 ore
«Se la consegna avviene in ritardo, ci tagliano lo stipendio»
Il delivery va forte, soprattutto con la pandemia. Ma un corriere Smood vuota il sacco: «Pessime condizioni di lavoro»
SVIZZERA / FRANCIA
14 ore
Omicidio di una prostituta a Sullens, condanna aumentata a 30 anni
Il killer è un ex lavoratore frontaliere francese
SVIZZERA
17 ore
Certificati internazionali per i vaccinati, il plauso di HotellerieSuisse
L'associazione chiede che si prosegua con la politica dei test gratuiti
SVIZZERA
17 ore
Un documento falso per aggirare l'obbligo di certificato Covid
Al momento su Telegram c'è un florido mercato di attestati falsi. Ma chi viene scoperto, è punibile
SVIZZERA
18 ore
In piazza per la giustizia climatica anche in Svizzera
Migliaia di giovani hanno partecipato alle manifestazioni di Fridays For Future
SVIZZERA
28.10.2018 - 21:270
Aggiornamento : 29.10.2018 - 07:01

La prima neve causa qualche disagio

Ad Arosa sono caduti ben 70 centimetri in poco tempo. In Ticino la neve ha raggiunto la Valle Bedretto

COIRA - La stavamo aspettando (o forse no), ed è arrivata. La neve è tornata, soprattutto nei Grigioni, dove, ad Arosa, ne sono caduti ben 70 centimetri. Nella regione di Coira, le cattive condizioni meteorologiche hanno disturbato il traffico, a causa di alcune strade innevate.

In Ticino la neve si è fatta vedere in particolar modo in Valle Bedretto nella giornata di sabato. Nella Svizzera francese, Meteo Svizzera ha parlato ancora di alcuni fiocchi nella mattinata di domenica, poco sopra i 700 metri. Se il tempo rimane nuvoloso, tuttavia, le precipitazioni dovrebbero fermarsi nel pomeriggio, mentre domani il limite di neve salirà a 1400 metri. Lo stesso vale per la Svizzera tedesca, dove il limite della neve è passato dai 500-800 metri del mattino ai circa 2200 metri per il resto della giornata, secondo gli esperti.


Lettore tio.ch - 20 minuti

Traffico ferroviario disturbato - Questa mattino, le abbondanti nevicate hanno costretto le ferrovie del Giura a interrompere il traffico sulla linea che porta alle Franches-Montagnes, tra Glovelier e Saignelégier. Sono stati messi in azione i bus sostitutivi. Anche il traffico ferroviario dei Grigioni ha subito gravi disagi.


Lettore 20 Minuten

Incidenti - Sulla strada del Passwang, nel Canton Soletta, un autopostale di traverso ha bloccato il traffico per più di un'ora. Rimasto intrappolato nella neve non è più riuscito a ripartire. 


Lettore 20 Minuten

 

Nella notte la polizia di Coira è intervenuta numerose volte sempre a causa della prima nevicata. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma si sono registrati alcuni danni, soprattutto dovuti a rami o alberi caduti a causa del peso della neve. 


Polizia di Coira

Piogge attese - Le abbondanti piogge che stanno cadendo sulle Alpi meridionali mettono la regione a rischio di inondazioni e frane, avverte Meteo Svizzera. In Ticino è stato diramato un grado di pericolo 4 (su una scala di 5). Più di 200 litri di pioggia per metro quadrato sono previsti entro martedì, una volta e mezza le precipitazioni mensili. Come oggi, anche nella giornata di domani le precipitazioni saranno perlopiù continue, a tratti a carattere temporalesco e localmente abbondanti, specie nell'alta valle Maggia e alta valle Bedretto.

Anche nell’Alto Vallese è stato segnalato un livello di allerta 4, in particolare per la giornata di lunedì, quando si potrà vivere una situazione «preoccupante», afferma MeteoSvizzera sul suo sito web.

Lettore 20 Minuten
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-25 13:51:27 | 91.208.130.86