Polizia Rostock
GERMANIA / SVIZZERA / SPAGNA
13.03.2018 - 11:560
Aggiornamento 15:26

Sparita insieme all’educatore, ricompare dopo quasi un mese

La 14enne si è recata presso la polizia di Valencia, chiedendo di tornare a casa. L’uomo, un 24enne sposato, non è ancora stato rintracciato

VALENCIA - Lo scorso 15 febbraio la 14enne C.S. era scomparsa da un centro che accoglie minori in difficoltà, nel Meclemburgo-Pomerania Anteriore, in Germania. La Polizia aveva collegato la sparizione a quella di Alex Kessler, un educatore 24enne. Per questo motivo le ricerche erano state ampliate a tutta l’Europa, Svizzera compresa.

Dopo quattro settimane, la ragazzina è stata ritrovata. Si è presentata spontaneamente a un posto di polizia di Valencia, in Spagna, chiedendo di tornare a casa. La 14enne, secondo le prime informazioni, sta bene. L’ufficio per la protezione dei minori tedesco sta organizzando il suo viaggio di ritorno in Germania.

Sull’educatore la 14enne non si è ancora espressa, ha spiegato a 20 Minuten il portavoce della polizia di Wismar. Sull’uomo pende il sospetto di rapporti sessuali con una minorenne. Ma non è ancora stato emesso alcun mandato.

La moglie di Alex Kessler aveva spiegato di avere trovato nell’appartamento il suo cellulare e le chiavi di casa, prima della scomparsa, chiedendo sui social di «evitare insulti e speculazioni».

5 mesi fa Sparisce con il suo educatore, ricerche estese a tutta Europa
Potrebbe interessarti anche
Tags
educatore
14enne
polizia
valencia
casa
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-08-15 01:51:13 | 91.208.130.87