Rescue Media
+4
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
46 sec
Lo sciopero della fame prosegue, ma la situazione non si sblocca
Guillermo Fernandez si trova da settimane (senza mangiare) davanti a Palazzo federale.
BERNA
6 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
SVIZZERA
7 ore
Cosa abbiamo chiesto a Google nel 2021?
Il colosso del Web ha pubblicato le classifiche dei termini più ricercati dell'anno in Svizzera.
GINEVRA
9 ore
Il cane poliziotto salva un anziano nel bosco
L'uomo è stato rinvenuto in stato di ipotermia, ma cosciente.
ZURIGO 
10 ore
Il Presidente di Credit Suisse ha violato l'obbligo di quarantena
Doveva restare a casa, invece è volato con un jet privato nella penisola iberica.
BERNA
11 ore
Morto per aver usato il telefonino durante il volo
Il SISI ha chiarito le circostanze che hanno portato allo schianto un esperto pilota di alianti, nel 2016.
SVIZZERA
11 ore
Morto l'ex presidente di Novartis e UBS Alex Krauer
Era stato pure uno degli artefici della fusione tra Ciba-Geigy e Sandoz.
SVIZZERA
13 ore
Il ministro meno amato? «Preferisco restare fedele alle mie idee»
Dopo il discorso tenuto per l'elezione alla presidenza della Confederazione, Cassis ha incontrato i media.
ZURIGO
13 ore
Shopping da record a Natale, nonostante il Covid
Gli svizzeri spenderanno oltre 300 franchi a testa per i regali.
VAUD
14 ore
Si ubriaca con le allieve e ci dorme assieme. Addio insegnamento
Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».
BERNA
14 ore
Secondo pilastro, primo sì alla riforma
Per la maggioranza del Consiglio nazionale l'abbassamento di 0,8 punti dell'aliquota di conversione è indispensabile
GRIGIONI
15 ore
Abbattuto il terzo giovane lupo del Beverin
L'abbattimento è avvenuto la scorsa notte, nel territorio di Muntogna da Schons
SVIZZERA
16 ore
Covid, 12'598 nuovi casi in Svizzera
I morti legati alla pandemia salgono a quota 11'326. Negli ospedali sono stati registrati 113 nuovi ricoveri
SVIZZERA
16 ore
«Non lasciamoci dividere»
Il neo presidente della Confederazione ha incentrato il suo discorso sulla pandemia: «La crisi avrà una fine».
SVIZZERA
17 ore
Più tasse sulle sigarette? I fumatori diminuiscono
La Svizzera ha attualmente la più bassa pressione fiscale in Europa e ciò deve cambiare, secondo due associazioni
VAUD
17 ore
Caso Carlos: annullata la sentenza della giustizia zurighese
La corte avrebbe dovuto esaminare le condizioni in cui il giovane era detenuto nel periodo in cui commise i reati
SVIZZERA
17 ore
Dopo 24 anni tocca a un ticinese
Ignazio Cassis è stato eletto alla presidenza della Confederazione con 156 voti. Il suo vice sarà Alain Berset.
URI
11.09.2017 - 14:160
Aggiornamento : 16:41

Incidente ferroviario alla stazione di Andermatt, 33 feriti

Un treno con a bordo un centinaio di persone sarebbe stato tamponato da una locomotiva. Almeno 7 persone sono state portate in ospedale, ma nessuna è in pericolo di morte

GÖSCHENEN - 33 persone sono rimaste ferite in un incidente ferroviario di manovra avvenuto stamane alle 11.30 nella stazione di Andermatt, nel canton Uri. Nessuna è in pericolo di morte, precisa in una nota la polizia, che non è tuttavia al momento in grado di fornire maggiori precisazioni sull'entità delle ferite riportate e sul numero esatto dei feriti (un primo bilancio parlava di 27 persone). Sette persone almeno sono state portate in ospedale in elicottero.

Una portavoce della polizia cantonale, interpellata dall'ats, non ha saputo precisare quanti dei feriti siano turisti o persone del luogo, quanti siano uomini o donne, e neppure se fra di loro ci siano bambini. Quanto ai danni, non è ancora possibile valutarli, indica la polizia, che ha allestito una hotline telefonica: i famigliari dei passeggeri possono rivolgersi al numero 041 874 53 70.

Un altro portavoce della polizia ha detto al "Blick" online che i feriti hanno riportato per lo più contusioni e slogature: «Per fortuna l'incidente non è stato così grave come sembrava all'inizio. Abbiamo avuto molta fortuna», ha detto al giornale zurighese, secondo il quale ambulanze sono arrivate ad Andermatt anche dal Ticino.

Secondo una nota diramata dalla compagnia ferroviaria regionale Matterhorn Gotthard Bahn, si è trattato di un incidente di manovra che ha coinvolto un treno fermo al binario 2, composto di una locomotiva e cinque carrozze, sulla quale viaggiavano un centinaio di persone. C'è stato un tamponamento allorché la locomotiva stava per essere spostata dalla fine del convoglio (nella direzione di Oberwald VS), alla sua testa, verso il passo dell'Oberalp.

Una manovra di routine quotidiana - ha indicato Jan Bärwalde, portavoce della compagnia ferroviaria - che però stavolta per motivi ancora non chiari non è andata come doveva: invece che dirigersi come previsto verso il binario parallelo, la locomotiva è tornata su quello dove si trovava il resto del treno da cui era stata staccata, cozzando contro di esso a una velocità di 15-20 chilometri orari.

Secondo orario il treno avrebbe dovuto partire alle 11.28 da Andermatt in direzione di Disentis (GR). La strada della gola della Schöllenen tra la località della Valle d'Orsera e Göschenen è stata temporaneamente chiusa al traffico - fino alle 14.40 - per facilitare i soccorsi.

Sul posto, oltre a sanitari, polizia e pompieri locali sono intervenuti anche tre elicotteri della Rega, che secondo un portavoce hanno trasportato in tutto sette feriti in diversi ospedali. Con un elicottero è intervenuta anche la Alpine Air Ambulance. Non è per il momento noto se abbia a sua volta trasportato feriti.

Il traffico ferroviario, temporaneamente sospeso a sua volta, è stato ripristinato e procede attualmente "relativamente secondo orario", anche se non possono essere escluse ulteriori limitazioni, ha indicato il portavoce della compagnia. Per chiarire le cause dell'incidente è stato interpellato anche il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza SISI.

20 minutes
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Liola 4 anni fa su tio
Bravo pillola rossa, speculare su certi incidenti non ci fa onore... dovrebbero aprire il blog su certi casi scottanti...ma hanno paura di bruciarsi...
pillola rossa 4 anni fa su tio
Una disgrazia e un'indagine in corso. Che senso ha aprire una discussione su questo articolo? Si chiuda questo blog.
miba 4 anni fa su tio
Ma noooo, queste cose succedono solo in India, in Bangladesh ed in Italia! Sarà sicuramente una fake news!
Frankeat 4 anni fa su tio
@miba :-)
Desiree2012 4 anni fa su tio
@miba ciao miba, concordo pienamente con quanto hai scritto. Appena succede qualcosa in altri paesi (per non parlare della vicina Italia) tutti a criticare e commentare in modo esagerato. Il problema e che qui in Svizzera, ma parlo soprattutto per il Canton Ticino, si cerca di minimizzare anche eventi gravi. Voglio vedere come va a finire con il Credito Svizzero per quanto riguarda il trattamento del personale.... (aritcolo uscito settimana scorsa sul CDT) come sempre andra a finire in niente. Come se fosse un caso isolato.....
budo76 4 anni fa su tio
@miba Ci fossero meno cagasentenze come te e più uomini che fanno,come cita una nota pubblicità e,sia per il Ticino,che per la Svizzera e il mondo tutto, sarebbe un inizio di miglioramento.Saluti
curzio 4 anni fa su tio
@miba Se vuoi possiamo discuterne. Ma come ogni discussione, va preparata con dati alla mano per fare i dovuti paragoni. Per cominciare, potresti cercare a quanto ammonta il tasso di mortalità per milione di km percorsi e il tasso di mortalità per "passeggeri x km". Poi confrontiamo le cifre di India, Bangladesh e Italia con quelle svizzere.
miba 4 anni fa su tio
@curzio Ciao Curzio, se guardi bene ho già risposto a "falcodellarupe", Il mio commento voleva essere provocatorio dal momento che non appena succede qualcosa al di fuori dei nostri confini c'è subito chi è pronto a denigrare e sparare a zero sulle disgrazie altrui, tutto qui
curzio 4 anni fa su tio
@miba Gli incidenti accadono ovunque. L'essere umano non è infallibile, l'errore umano succede. Anche la tecnologia non è infallibile. Un pezzo vitale in una catena può fallire e compromettere la sicurezza di un intero sistema. Le disgrazie accadono da noi, come accadono all'estero. La sicurezza è anche proporzionale alla disponibilità finanziaria per far funzionare un'intera struttura (aerea, ferroviaria, ecc). Dalla disponibilità finanziaria dipendono gli investimenti nei sistemi di sicurezza, nella manutenzione e nella formazione del personale. In India se ci sono 30 feriti su un treno, non viene neppure riportata come notizia nei giornali. In Svizzera, trenta feriti finiscono in prima pagina. Vi saranno delle inchieste che chiariranno le dinamiche per capire cosa non ha funzionato. Un macchinista si è distratto? Non ha frenato in tempo? OK... è una persona, un essere umano che ha fallito nel suo compito e ne pagherà le conseguenze. Tutto va messo nel contesto. E nel contesto corretto possiamo pure mettere anche un incidente accaduto in un paese che si vanta di essere membro del G8. Un incidente che ha provocato la morte di 23 persone e il ferimento di altre 50 perchè la sicurezza di una ferrovia viene ancora gestita manualmente con un telefono a manovella, come ai tempi dei treni a vapore. Un incidente che sarebbe stato evitabile se i sistemi di sicurezza fossero stati aggiornati, per i quali l'Unione Europea ha pure elargito i soldi necessari. Soldi che ovviamente sono stati presi, spartiti e spariti... ma il telefono a manovella è ancora lì, al suo posto, a "garantire" la sicurezza dei passeggeri. Un anno dopo, un altro scontro con le stesse dinamiche, fortunatamente risoltosi "solo" con il ferimento di 7 persone. Anche in questo caso, i soldi per l'ammodernamento sono stati stanziati e mangiati. E ci mancherebbe solo se di fronte a notizie simili nessuno sparasse a zero!
michel_del_tetto 4 anni fa su tio
@curzio hai le prove delle cose che scrivi??? Ho gli hai letto nei giornali scandalistici tipo Blick, TIO ecc.??? Pensi che in Svizzera non esiste gente che frega il prossimo??? Ma per favore Curzio!!!
curzio 4 anni fa su tio
@michel_del_tetto "...hai le prove delle cose che scrivi???..." No, non ho le prove. Non faccio parte delle persone attive nell'inchiesta e quindi non ho accesso ai vari dossier. Mi dispiace. "...Ho gli hai letto nei giornali scandalistici tipo Blick, TIO ecc.?? ..." Sono notizie riportate dai telegiornali della RAI durante le settimane successive all'incidente. Le medesime notizie sono state a loro volta riprese da altri organi di stampa. Tu, invece, di quali informazioni disponi per dimostrare che quanto riportato dalla stampa nazionale non corrisponde al vero? "...Pensi che in Svizzera non esiste gente che frega il prossimo??? ..." No, non lo penso.
miba 4 anni fa su tio
@budo76 Beato te che vivi con gli slogan della pubblicità! Il mondo purtroppo, "cagasentenze" o no, ha bisogno di ben altro per migliorare. Io ho almeno motivato quanto ho scritto e tu?
michel_del_tetto 4 anni fa su tio
@Desiree2012 concordo cento x cento! In Itlaia in questi casi se ne discute per settimane. Qui nel Heidiland dopo un giorno non se ne parla più e poi siamo campioni del mondo nel giudicare gli altri!!!
falcodellarupe 4 anni fa su tio
@Frankeat vedi amico, alla stupidità non c'è mai fine....vedrai che dirà che era ..ironico!!!
Frankeat 4 anni fa su tio
@falcodellarupe A me sembrava proprio che fosse ironico o almeno io l'ho interpretato in quel modo.
falcodellarupe 4 anni fa su tio
@miba Sorry, ma a quanto leggo, dire che il tuo commento era chiaro è un eufemismo. Buona giornata
miba 4 anni fa su tio
@falcodellarupe Comunque ora abbiamo chiarito :). Una buona giornata anche a te

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-09 06:00:47 | 91.208.130.86