BERNA / OLANDA
09.06.2016 - 19:040
Aggiornamento : 10.06.2016 - 06:08

«Era una manovra di routine, non spettacolare»

Il comandante delle Forze Aeree della Confederazione parla dell'incidente in Olanda e del futuro della Patrouille Suisse: «Continuerà ad esistere fino a quando ci saranno i Tiger F-5»

BERNA - Alle 18.30 Aldo Carlo Schellenberg, comandante delle Forze Aeree della Confederazione, ha iniziato la conferenza stampa dal Centro Media del Palazzo federale a Berna per commentare l'incidente in Olanda che ha visto coinvolti due velivoli della Patrouille Suisse. 

«Sono profondamente preoccupato, e allo stesso tempo molto sollevato», ha dichiarato Schellenberg facendo cenno all'incidente avvenuto in Olanda.«I due piloti solista stavano eseguendo una dimostrazione di formazione in volo davanti ad un pubblico. Una manovra di routine, non spettacolare. Quindi c'è stato il contatto tra i due veilvoli», spiega il Comandante.

Secondo Schellenberg i due piloti sono esperti: «Uno è nella Patrouille Suisse dal 2015 e ha oltre 1250 ore di volo. L'altro pilota ha 2000 ore di volo alle spalle».

Non è chiaro ancora se si sia trattato di un guasto tecnico: «Non posso dire ancora nulla - ha spiegato Schellenberg -. Si sono toccati, ma sono riusciti a salvarsi. Parlare di una collisione è un'esagerazione».

Il pilota del Tiger caduto è rimasto leggermente ferito. L'altro aereo, che ha potuto atterrare in modo controllato, ha riportato danni all'impennaggio, ha aggiunto Schellenberg.

Il Comandante quindi si esprime sul futuro della Patrouille Suisse: «Continuerà ad esistere fino a quando saranno in funzione i Tiger F-5. Dopo tale data, non ci sono indicazioni chiare in merito. È troppo presto ora per speculazione del genere».

I fatti - L'aereo Tiger F-5E della pattuglia acrobatica svizzera è caduto nei pressi della base aerea militare di Leeuwarden in Olanda dopo una collisione con un altro apparecchio dello stesso tipo.

Il pilota si è salvato dopo aver azionato il seggiolino eiettabile, come ha indicato il Dipartimento federale della difesa (DDPS) confermando informazioni di stampa. Il secondo aereo della Patrouille Suisse, invece, è riuscito ad atterrare.

I due Tiger si sono urtati durante un volo di addestramento in vista di un meeting in programma domani a Leeuwarden, circa 150 chilometri a nordest di Amsterdam. Alcune foto amatoriali pubblicate in Internet mostrano il velivolo precipitare in un laghetto e andare a fuoco.

Dopo l'incidente, avvenuto alle 16.15, sono state adottate diverse misure: La partecipazione di Patrouille Suisse all'air show è stata annullata ed è stata avviata un'inchiesta.

Domani mattina, una squadra raggiungerà l'Olanda. Tra questi: organi della Giustizia militare, un team di assistenza per i piloti e gli esperti tecnici per valutare l'incidente.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-12 06:48:11 | 91.208.130.85