Immobili
Veicoli
BERNA
10.08.2015 - 12:250
Aggiornamento : 14:36

150 metri sulla corsia di emergenza, 1.500 franchi di multa

L'automobilista, secondo il Tribunale federale, ha commesso un'infrazione grave alla Legge federale sulla circolazione stradale. Dovrà pure accollarsi 2.000 franchi di spese giudiziarie

BERNA - Automobilisti, attenzione. Circolare sulla corsia di emergenza senza un motivo più che valido e giustificato può costare molto caro.

Lo sa bene un automobilista che sulla A6, tra Lyss e Schönbühl, si è spostato con la sua autovettura dalla corsia di sorpasso a quella di emergenza, poco prima dell'uscita per Schönbuhl.

Come riferisce la Berner Zeitung nella sua edizione online, l'uomo, che viaggiava a una velocità di 40 chilometri orari, ha superato la fila di auto alla sua sinistra prima di essere fermato da un agente in borghese.

Sono costati molto cari i 150 metri percorsi dall'automobilista sulla corsia di emergenza. L'uomo ha dichiarato al giudice di avere compiuto la manovra perché aveva un impellente bisogno di usufruire dei servizi igienici. Né il tribunale regionale né il Tribunale d'appello hanno creduto alla versione dell'automobilista, che è stato condannato a una contravvenzione di 1.100 franchi con la condizionale e al pagamento di una multa di 440 franchi. L'uomo ha presentato allora ricorso al Tribunale federale, ma senza successo. L'automobilista chiedeva di declassare la sua infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale da grave a ordinaria.

Il Tribunale federale ha ritenuto grave la sua infrazione perché la sua manovra è stata considerata un sorpasso da destra e il suo comportamento ritenuto quindi "sconsiderato": "Ha deciso di circolare a destra, sulla corsia di emergenza consapevole del pericolo. La sua manovra gli avrebbe consentito di guadagnare pochi secondi".

Oltre alla contravvenzione e alla multa per un totale di 1.540 franchi, l'automobilista dovrà accollarsi spese giudiziarie per 2.000 franchi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 01:17:39 | 91.208.130.86