BERNA
15.11.2012 - 17:540
Aggiornamento : 14.11.2014 - 07:49

Siria: DFAE invita a rispetto diritto umanitario

BERNA - L'attuale situazione in Siria è estremamente preoccupate: il mancato rispetto del diritto umanitario internazionale ha gravi conseguenze per la popolazione civile. Lo scrive oggi il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) in una nota, nella quale invita le parti in conflitto a trovare al più presto una soluzione politica e a cessare le ostilità.

A causa del "ricorso indiscriminato e ingiustificato alla violenza, molti civili hanno già perso la vita", rileva in DFAE, sottolineando che tutte le parti in conflitto devono rispettare "in ogni circostanza il diritto internazionale umanitario".

La Svizzera esorta i belligeranti a garantire l'accesso rapido e senza ostacoli alla popolazione siriana: "le parti sono soggette all'obbligo di rispettare e proteggere gli immobili e le unità mediche, nonché gli attori umanitari".

Il DFAE ricorda alle autorità siriane la responsabilità di indagare "sulle presunte violazioni" e citare in giudizio "le persone sospettate di essere incorse in violazioni del diritto internazionale, in particolare quelle che potrebbero aver commesso crimini di guerra o crimini contro l'umanità".

Nella nota, il DFAE rammenta che l'impegno della Svizzera in Siria si concentra principalmente su tre punti: la ricerca di una soluzione politica del conflitto, la lotta contro l'impunità e l'aiuto umanitario.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-14 13:42:19 | 91.208.130.87