Cerca e trova immobili

SVIZZERACyclomania 2022: in palio tre buoni da 350 franchi

01.09.22 - 08:52
Nel mese di settembre l'associazione Pro Velo invita gli abitanti di 60 comuni svizzeri a usare di più la bici
Deposit
Cyclomania 2022: in palio tre buoni da 350 franchi
Nel mese di settembre l'associazione Pro Velo invita gli abitanti di 60 comuni svizzeri a usare di più la bici

BERNA - L'autunno è il momento perfetto per le due ruote, la temperatura è ideale e i paesaggi sono tinti del rosso delle foglie. Per questo motivo l'associazione svizzera per gli appassionati di ciclismo Pro Velo, ha organizzato dal tra il 1° e il 30 settembre un'attività di sensibilizzazione a livello nazionale che quest'anno arriva alla sua terza edizione. Cyclomania 2022 invita la popolazione di 60 comuni svizzeri a spostarsi il più spesso possibile in bicicletta.

Per incentivare la popolazione a partecipare sono stati messi in palio tre buoni del valore di 350 franchi per fare acquisti sull'applicazione "Circle - The sustainable shop". Il progetto non serve solo a sensibilizzare la popolazione sull'uso della bicicletta come mezzo di trasporto, mentre i ciclisti si divertono, i comuni raccolgono dati sulla mobilità delle biciclette per migliorarne le infrastrutture, contribuendo così a proteggere il clima e a migliorare la salute pubblica.

L'Associazione Pro Velo
È il più grande fornitore di azioni di promozione della bicicletta in Svizzera, con azioni partecipative per giovani e meno giovani, aziende e comuni. Cyclomania è un’azione «chiavi in mano» condotta dai comuni. Tra il 1° e il 30 settembre la popolazione è invitata a spostarsi il più spesso possibile in bicicletta.

Tutti possono prendere parte
Partecipare è semplice: basta scaricare l’applicazione gratuita Cyclomania, iscriversi a una sfida, andare in bicicletta e raccogliere punti. Sono in palio premi immediati e ogni sfida mette in palio un premio principale. Inoltre, i tre comuni o regioni con il maggior numero di partecipanti attivi riceveranno un premio speciale. Grazie alla sfida nazionale «Ride Today, Save Tomorrow», anche le persone che non hanno una sfida possono partecipare a Cyclomania. Partecipare non significa solo fare qualcosa per l’ambiente e per la salute, ma anche avere una visione d’insieme del proprio comportamento in materia di mobilità.

La Svizzera deve diventare più favorevole alla bicicletta
Come le altre iniziative promozionali di Pro Velo, Cyclomania ha lo scopo di familiarizzare la popolazione con la mobilità attiva e rispettosa dell’ambiente e con i suoi numerosi vantaggi. La legge sulle piste ciclabili, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2023, prevede la pianificazione e lo sviluppo di infrastrutture ciclabili migliori. I dati generati da Cyclomania aiutano i comuni a raggiungere questo obiettivo. 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Sarà 1 anno fa su tio
Nella maggior parte dei casi le nostre strade sono troppo strette e non c'è più spazio per le ciclopiste. Tutti concentrati sulle due ruote ma ho l'impressione che Si stiano perdendo di vista le esigenze e e la sicurezza dei pedoni, sia in città che sui sentieri di montagna.

F/A-19 1 anno fa su tio
Il Ticino è un caos a prescindere, le colonne le fanno i bus, sovente completamente vuoti, le biciclette che vanno sorpassate con tutti i crismi, monopattini che circolano sui marciapiedi, i pedoni che si fiondano sulle strisce pedonali senza guardare, i cantieri che spuntano come funghi perché c’è in ballo l’asfalto fonico, la moda del momento oltre che i 1000 divieti e limitazioni da giochi senza frontiere, poi ci sono i quasi 80’000 frontalieri e le mamme che escono con la catenine per fare 200 mt a raccattare il pargolo. Questa è la nostra realtà, tut aposct.

Boma 1 anno fa su tio
in Ticino mancano le ciclopiste. Ora ci viene suggerito di andare a farci stirare da un camion per capire dove occorre fare una ciclopista. Più di 40 fa ho abitato nei pressi di Zurigo e c'erano ciclopiste ovunque. Beh... sempre meglio che non fare niente...
NOTIZIE PIÙ LETTE