Immobili
Veicoli

SVIZZERAPiù bambini in ospedale con il Covid? «La metà sono ricoverati per altre cause»

30.01.22 - 23:15
I piccoli contagiati tra i nuovi ospedalizzati sono passati da 38 a metà gennaio a 44 la scorsa settimana.
Deposit
SVIZZERA
30.01.22 - 23:15
Più bambini in ospedale con il Covid? «La metà sono ricoverati per altre cause»
I piccoli contagiati tra i nuovi ospedalizzati sono passati da 38 a metà gennaio a 44 la scorsa settimana.
Ma secondo Christoph Berger, pediatra e infettivologo, non c’è motivo di preoccuparsi.

ZURIGO - Tra i nuovi ospedalizzati affetti da Coronavirus ci sono più bambini. Le cifre dell’UFSP non mentono: se tra il 10 e 16 gennaio si contavano 38 contagiati tra gli 0 e i 9 anni ammessi nelle strutture ospedaliere, la scorsa settimana sono stati 44. Ma secondo Christoph Berger, presidente della Commissione federale per le vaccinazioni e responsabile della sezione malattie infettive al Kinderspital di Zurigo, non c'è da preoccuparsi.

«La metà dei casi sono stati ricoverati in ospedale a causa di un altro problema medico», ha spiegato Berger alla SonntagsZeitung, «e solo una volta giunti nella struttura è stata diagnosticata anche un’infezione da Covid-19». L’aumento dei piccoli Covid-ospedalizzati è quindi da considerarsi normale, visto l’incremento dei casi in questa fascia d’età. 

Ma ci sono bambini che soffrono di un decorso grave a seguito di un'infezione da Coronavirus? Durante la scorsa settimana, rassicura Berger, c'è stato un unico bambino ricoverato in terapia intensiva a causa del virus, e ci è rimasto per poco tempo.

Per quanto concerne invece la mortalità infantile, che in Svizzera è aumentata da 3,3 nascite ogni 1’000 nel 2019, a 3,6 nel 2020, Berger ha un’altra spiegazione. Il contagio da Covid rappresenta un rischio aggiuntivo per le donne in gravidanza, «e può aver quindi causato un aumento delle nascite premature».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA