Immobili
Veicoli
keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
41 min
Cantoni prima “diga” contro la diffusione del coronavirus
Il Governo federale ha adottato un documento che dovrebbe servire da bussola per la fase di transizione fino al 2023
GRIGIONI
1 ora
Davos dice si alla protesta contro il WEF
Il Comune grigionese ha approvato gli scioperi per il clima e le manifestazioni contro il forum internazionale.
FOTO
ZURIGO
1 ora
Allo Zoo di Zurigo è nato Wakili, un cucciolo di porcospino
È una prima assoluta per il giardino zoologico zurighese,
ZURIGO
1 ora
Truffe e pandemia: scovati 334 furbetti
Solo nel canton Zurigo la somma degli illeciti rintracciati ammonta a 53 milioni di franchi.
SVIZZERA
1 ora
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
SVIZZERA
2 ore
Acquisto F-35, Berna non perde tempo (e non aspetta il voto)
Il Consiglio federale, preoccupato del «deterioramento della situazione in materia di sicurezza», corre ai ripari.
ZURIGO
3 ore
Notte libera per festeggiare il titolo del FCZ
La Città permetterà a tutti i tifosi dello Zurigo di celebrare la vittoria in campionato il prossimo 22 maggio.
GRIGIONI
4 ore
Anziano si ribalta e si ferisce sull'A13
L'incidente è avvenuto nella notte nei pressi di Rongellen. L'82enne è stato trasportato in ospedale.
SVIZZERA
4 ore
No agevolazioni, trasporti pubblici a pagamento per i profughi
La normativa entrerà in vigore dal primo giugno, rimangono gratuiti invece l'ingresso nel paese e il transito.
FRIBURGO
4 ore
Certificati Covid: chi li regalava, chi li vendeva, chi se li teneva
Le persone interpellate lavoravano tutte al centro di depistaggio di Granges-Paccot.
SVIZZERA
4 ore
Espulsione stranieri, Berna aiuterà i Cantoni
Le spese per la gestione degli stranieri che sono in attesa di essere espulsi verranno spartite.
SVIZZERA
5 ore
Da Berna 725 milioni contro la povertà globale
La Svizzera dà il suo contributo per la ripresa post-pandemica nei paesi più in difficoltà
SVIZZERA
5 ore
«Sorrisi e stereotipi per spingere gli svizzeri a mangiare carne»
L'associazione ambientalista Greenpeace denuncia «le tattiche pubblicitarie sporche» dell'industria della carne
BASILEA CAMPAGNA
5 ore
Trovato un pollice mozzato
Il dito è stato rinvenuto nel retro di un condominio con annesso ristorante. La sua provenienza è tuttavia ignota.
SVIZZERA
6 ore
In futuro avremo scarsità d'acqua in estate
A livello regionale bisogna prepararsi a più periodi di siccità, secondo un rapporto adottato dal Governo federale
SVIZZERA
6 ore
«Va migliorata la comunicazione in tempo di crisi»
È una delle raccomandazioni del Consiglio svizzero della scienza che ha analizzato la gestione della pandemia
SVIZZERA
6 ore
Stato sociale? Aiuto allo sviluppo? «No, tocca all'esercito»
Per il consigliere agli Stati Werner Salzmann (UDC) l'esercito ha perso capacità negli ultimi anni.
SVIZZERA
6 ore
Cyber attacchi alla Mobiliare: "interviene" l'Esercito
Un nuovo accordo è stato siglato tra le due istituzioni, il primo ambito di cooperazione è quello informatico.
BERNA
16 ore
Cassis tratta «gli scagnozzi di Putin» con i guanti?
La Svizzera non ha comunicato l'espulsione di alcun diplomatico russo. Ciò non vuol dire che siano ancora tutti qui
FOTO
BERNA
17 ore
Le fiamme divorano la stalla
È il decimo episodio nella zona. Recentemente altri nove incendi avevano toccato le proprietà di alcuni abitanti
SVIZZERA
17 ore
Iperattività da record: in aumento la richiesta di farmaci
Cinque anni fa il 50% di persone in meno veniva trattato con Ritali o principi attivi simili
GINEVRA
18 ore
Ritrovati i due bambini scomparsi
Dopo la pausa pranzo non erano tornati a scuola. La polizia cantonale di Ginevra comunica che sono tornati a casa
BERNA
20 ore
I biker di Putin che rombano sulle strade svizzere
I Lupi della notte hanno ricevuto un riconoscimento da parte dell'ambasciata russa a Berna per il loro sostegno a Mosca
SVIZZERA
20 ore
Premio alla generosità per il terzo più ricco della Svizzera
Il miliardario 87enne Hansjörg Wyss ha ricevuto oggi il Gallatin Award da parte del consigliere federale Guy Parmelin.
SVIZZERA
1 gior
Multa confermata per il viaggio in treno senza mascherina
Un cittadino tedesco di 41 anni aveva fatto ricorso in Appello. Il fatto risale al 13 novembre 2020
SVIZZERA
1 gior
Nelle cure intense elvetiche ci sono 44 pazienti Covid
In Svizzera nell'ultima settimana sono stati accertati 10'788 casi, 12 decessi e 150 ricoveri
SVIZZERA
1 gior
Famiglia e lavoro: nuovo progetto che aiuta i genitori in difficoltà
Proposta in Parlamento una legge per sostenere i genitori che affinano i figli in custodia.
ZURIGO
1 gior
In Svizzera nuotavano due famiglie di delfini
È la scoperta fatta dai paleontologi dell'Uni di Zurigo. Si trovavano sull'Altipiano 20 milioni di anni fa.
FOTO
GLARONA
1 gior
Il camion si ribalta, ferito un 22enne
Il braccio dell'autogru ha fatto rovesciare il mezzo.
SVIZZERA
1 gior
Gli svizzeri chiedono di tagliare l'imposta sulla benzina
È quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di 20 minuti e Tamedia. Un gruppo di lavoro sta cercando soluzioni
SVIZZERA
1 gior
In aumento le aggressioni omofobe
Nel 2021 la “LGBT+ Helpline” ha ricevuto una novantina di segnalazioni
SVIZZERA
1 gior
Pazienti soddisfatti degli ospedali svizzeri
La valutazione è positiva per il soggiorno e la medicina somatica acuta, meno per la dimissione e la qualità delle cure
SVIZZERA
1 gior
Sempre più svizzeri faticano ad arrivare a fine mese
Caritas chiede aiuti statali più sostanziosi per i nuclei familiari fragili.
SVIZZERA
1 gior
Mountain bike: «Il casco da solo non basta»
In Svizzera, ogni anno, 400 bikers si feriscono gravemente e quattro-cinque persone perdono la vita.
SVIZZERA
1 gior
Criminali espulsi dalla Svizzera? Oltre il 40% resta
Sono molti i rinvii revocati dal Ministero pubblico o dai giudici.
BASILEA CAMPAGNA
1 gior
Ciclista in stato di ebbrezza cade e si ferisce
L'uomo aveva un tasso alcolemico nel sangue dello 0,96 per mille
FOTO E VIDEO
ZURIGO
1 gior
Un forsennato è salito su una gru da cantiere
L'individuo ha dato fuoco alla cabina e lanciato oggetti, la polizia sta cercando di negoziare
SVIZZERA
1 gior
Uno svizzero su tre non intende donare gli organi
Con la nuova legge sui trapianti, saranno tutti donatori. Il 36% dei cittadini vuole dichiarare di rifiutare l'espianto
SVIZZERA
1 gior
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
1 gior
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
1 gior
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
1 gior
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
BERNA 
12.01.2022 - 13:460
Aggiornamento : 17:02

Proroga del "2G", quarantena di 5 giorni e pass limitato a 9 mesi

Nuovi correttivi alle misure per contrastare il Covid. Ma Berset annuncia: «Al vaglio l'abbandono delle quarantene»

Intanto le disposizioni adottate il 17 dicembre - in particolare "2G", telelavoro e limiti negli incontri privati - vanno prolungate a fine marzo.

BERNA  - Quarantena e isolamento ridotti a cinque giorni e validità del certificato covid limitata a 9 mesi. Sono le nuove misure proposte oggi dal Consiglio federale nella lotta al coronavirus.

Nel contempo, le disposizioni adottate il 17 dicembre - in particolare "2G", telelavoro e limiti negli incontri privati - vanno prolungate a fine marzo.

Contagi esplosi, ma ricoveri in calo - Il governo evidenzia come nelle ultime settimane i ricoveri e l'utilizzo delle unità di terapia intensiva siano diminuiti, e ciò nonostante l'aumento esponenziale del numero di casi positivi. Tuttavia non siamo fuori pericolo, anzi. «Apro questo nuovo anno augurarvi ogni bene, successo perseveranza e buona salute in questo contesto. Ma la pandemia continua a impegnarci - ha esordito il presidente della confederazione Ignazio Cassis durante l'incontro con i media da Berna -. Il numero dei contagi non è mai stato così alto, ma forse non è l'elemento principale in questo momento. Il virus continuerà ad avere un impatto importante sulla salute pubblica». A preoccupare è ovviamente la variante Omicron. La strategia del Consiglio federale è quella di scegliere le misure in modo tale che gli ospedali siano protetti dal sovraccarico, ma anche salvaguardare l'economia in un momento in cui vi sono 220 mila svizzeri a casa in quarantena.

Cassis annuncia che le misure non saranno inasprite. Tuttavia, quelle già in atto saranno prorogate fino alla fine di marzo e i Cantoni dovranno essere consultati di conseguenza. «Se la situazione dovesse peggiorare, il Consiglio federale agirà immediatamente», sottolineato in conferenza stampa. Quindi conclude con un invito: «Pensate alle persone, più che alle strutture. Ai malati che hanno un decorso grave, ma che possiamo proteggere seguendo le misure del consiglio federale e vaccinandoci».

«Ci auguriamo il passaggio a una situazione endemica» - Dalle parole del ministro della sanità Alain Berset traspare della speranza: «Non sono necessarie nuove misure. Naturalmente, l'obiettivo finale è sempre quello di evitare di sovraccaricare gli ospedali. Mi auguro che siamo alla transizione da quella che è una pandemia a una situazione endemica».

Verso l'abbandono delle mascherine e la fine delle quarantene? - Non solo. Ci sarà una consultazione sulla questione della completa revoca dell'isolamento e della quarantena, afferma Berset. Sono state inoltre avviate ulteriori consultazioni in merito al requisito della mascherina e al periodo di validità dei certificati.

La situazione attuale - Con l'arrivo della variante Omicron, stando ai dati, le persone vaccinate o guarite hanno meno probabilità di essere ricoverate rispetto alla Delta. Lo stesso discorso vale per gli ospedalizzati che devono essere trasferiti in cure intense.

Il booster riduce i rischi - Nuovi dati scientifici confermano inoltre che la terza dose riduce notevolmente il rischio di ricovero in ospedale. La vaccinazione continua quindi a offrire la migliore protezione contro i decorsi gravi e le conseguenze a lungo termine della malattia.

La situazione resta critica - La situazione epidemiologica rimane comunque critica e resta difficile prevederne l'evoluzione. Anche se la variante Omicron appare meno preoccupante per i vaccinati o guariti, è probabile che il numero delle ospedalizzazioni aumenterà a causa dell'altissimo numero di contagiati. A ciò va aggiunto il fatto che negli ospedali una percentuale sempre più alta del personale sarà assente per malattia.

Quarantene ridotte - Con la variante Omicron, l'intervallo di tempo tra infezione e trasmissione del virus si è però ridotto. Per questo motivo, ma anche per far fronte ai problemi dati dal numero elevato dalle persone finite in quarantena e in isolamento, il Consiglio federale ha deciso di ridurre la loro durata.

A partire da domani, l'isolamento - per chi è risultato positivo al virus, ndr. - passa da dieci a cinque giorni a condizione di non avere più sintomi da almeno 48 ore. I cantoni possono prevedere eccezioni per garantire la sicurezza dell'approvvigionamento.

Anche la quarantena - per chi è stato in contatto con un positivo, ndr. - viene ridotta a cinque giorni. La quarantena sarà inoltre limitata alle persone che vivono nella stessa economia domestica della persona contagiata, o che hanno avuto contatti regolari e ravvicinati con chi è risultato positivo al test. Sono invece esentate dalla quarantena le persone che hanno ricevuto l'ultima dose di vaccino o sono guarite da meno di quattro mesi. Anche in questo caso i cantoni possono anche concedere eccezioni.

In consultazione pass 9 mesi e proroga "2G" - Allo scopo di evitare il più possibile il sovraccarico delle strutture ospedaliere, il Consiglio federale propone poi - questa misura è stata inviata in consultazione fino a lunedì presso i Cantoni - di prorogare le misure adottate a metà dicembre. Queste prevedono il regime "2G", l'obbligo della mascherina negli spazi chiusi, tranne che per consumare nei bar e ristoranti (ma solo stando seduti). Qualora non fosse possibile (per esempio per le corali o nelle discoteche) viene richiesto il cosiddetto "2G+". Il telelavoro rimane obbligatorio e le riunioni private con non vaccinati o guariti restano limitate a 10 persone. Se la situazione negli ospedali dovesse peggiorare notevolmente, il governo potrà decidere misure di più ampia portata, come la chiusura di attività e l'introduzione di limiti per i grandi eventi.

Il governo nel frattempo vuole anche ridurre da 365 e 270 giorni il periodo di validità di tutti i pass covid. In questo modo si garantisce che il certificato di vaccinazione continui ad essere riconosciuto dall'UE. La misura, anch'essa inviata in consultazione, entrerebbe in vigore il 1° febbraio.


Confederazione Svizzera

Nella consultazione, l'esecutivo chiede anche il parere dei cantoni su altre questioni, come il divieto dell'insegnamento in presenza per il livello terziario, limitazioni della capienza per le grandi manifestazioni, l'inasprimento dell'obbligo della mascherina, le capacità nei reparti di terapia intensiva, l'obbligo di sottoporsi al test prima dell'entrata in Svizzera per le persone vaccinate o guarite, l'adeguamento della strategia di test a causa del sovraccarico dei laboratori, la rinuncia ai test antigenici rapidi e la revoca delle regole sulla quarantena.

Le domande poste dai giornalisti

La situazione di ospedali e terapie intensive?
Cassis: «Al momento abbiamo un numero sufficiente di posti letto per assorbire importanti aumenti negli ultimi giorni. Dobbiamo basarci sulle nostre proiezioni, e per ora mostrano che siamo in grado di assorbire il colpo».

A quale dei due scenari proposti ieri dalla task force stiamo assistendo?
Berset: «Si prevedono più ricoveri ospedalieri, ma non necessariamente un aumento delle unità di terapia intensiva».

Verso la fine della quarantena?
Berset: «La questione è attualmente in consultazione».

Quarantena ridotta retroattiva?
Michael Gerber: «Sì, le persone che sono già state in quarantena per 5 giorni possono terminarla da domani».

Non dovreste abolire il certificato e imporre le mascherine?
Berset: «Stiamo vivendo la più grande ondata di contagi dall'inizio della pandemia, ma stiamo anche assistendo a una riduzione delle terapie intensive. Ora non è il momento di allentare le misure».

La popolazione non rischia di prendere alla leggera la variante Omicron?
Cassis: «Il rischio c'è. Dobbiamo ancora attenerci rigorosamente alle misure, usufruire della possibilità di vaccinarsi e ottenere il booster e indossare le mascherine».

Il requisito del certificato povrebbe essere allentato per la fascia di età più giovane?
Berset: «Potrebbe essere discusso. Tuttavia, c'è il rischi che le persone anziane che si sono fatte vaccinare per dare il loro contributo si sentano svantaggiate se vedono due trattamenti differenti».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luca 68 4 mesi fa su tio
è altrettanto evidente che questo comportamento è un ulteriore pressione contro i non vaccinati. Bravi spero che tutti capiscano quanto valgono i 7 nani di Berna, in particolare uno che ha deluso più di tutti
Lukystrike 4 mesi fa su tio
E ci hanno messo 3 settimane?, sono spariti per 3 settimane nel pieno di una pandemia mondiale, tutti in vacanza,a e fregandosene di tutti, mentre nei paesi che ci circondano sono sempre presenti. Questi dopo essere svaniti nel nulla vengono qui a proporre il nulla?, ma per favore siete solo degli INCOMPETENTI, nemmeno una parola sulla mega figuraccia di Adelaide?, 15'000 persone assiepate e senza mascherina?, una figura di M... mondiale, ma ditelo che siete tutti NO VAX
Luca 68 4 mesi fa su tio
limiti negli eventi privati? ok ma cosa si fa per gli eventi con 12000 persone? coerenza 0, dimenticavo per questi eventi si paga, quindi va bene
Princi 4 mesi fa su tio
se per 3 settimane TV radio e social giornali non parlano piu di covid la situazione si risolve da sola
Gippy79 4 mesi fa su tio
@Princi sono pienamente d'accordo. Ho visto ieri una replica di trasmissione del 11.01.2018 (cercatela RSI, si chiama: L'influenza blocca gli ospedali) - dove si parlava di tante persone influenzate. io non me la ricordo neppure......... comunque... ne hanno parlato una volta, finita li...............
Doxxino92 4 mesi fa su tio
Cacciate fuori i soldi che diversi settori sono in rovina per una malattia ormai endemica, la crisi è economica basta prendere in giro la gente con questo covid, aiutate i settori e riaprite tutto!
Blobloblo 4 mesi fa su tio
Basta restrizioni!!! Non c’è più bisogno!!
cle72 4 mesi fa su tio
Secondo me questi non hanno mai trovato il punto G delle loro mogli, fidanzate e ragazze. Ora buttano il loro maresse con le proposte continue 2G, 2G plus ma anche qui non arriveranno a soddisfarsi e soddisfare nessuna persona. Ahimè povere anime😂😅😀
Ziro 4 mesi fa su tio
Per ovviare al fallimento della gestione pandemica ora devono ridurre le restrizioni a poco a poco per nascondere le verità
Gippy79 4 mesi fa su tio
Cioè se qualcuno ha il pass che gli scade tra 3 mesi x guarigione x esempio, automaticamente va a scadere oggi, se x esempio domani partiva per una settimana di vacanza in CH deve annullare tutto …? Chi paga ?
Marta 4 mesi fa su tio
Mi sembra una buona soluzione, per ora. Chiaramente ognuno deve responsabilizzarsi e portare mascherine adeguate FFP2 e tenersi a distanza nel caso stia uscendo dalla malattia. Omicron è comunque molto meno grave della Delta e bisogna tenerne conto.
Luca 68 4 mesi fa su tio
almeno che lo dicano apertamente che a loro interessa solo l'economia è fin troppo evidente, ma che lo dicano e che la smettano di prenderci per i fondi, sempre più disgustato da quei burattini di Berna
SteveC 4 mesi fa su tio
Abolire tutto subito, che la natura faccia il suo corso.
Dalu 4 mesi fa su tio
Ma che senso ha una quarantena (40 giorni ridotta a 5?) ma ditela la verità! Non ve ne frega nulla del popolo e la sua salute, l’importante è l’economia! Non ci sono davvero più parole. Finito il covid lascio sto paese di m…
marco17 4 mesi fa su tio
@Dalu Vattene anche subito, che non sarà una gran perdita, anzi!
Aka05 4 mesi fa su tio
@Dalu É una promessa? Mantienila mi raccomando….
Suissefarmer 4 mesi fa su tio
@Dalu non ascoltare sti 2, vai in assistenza e restaci. così loro pagano e si mangiano di nervi.
Dalu 4 mesi fa su tio
@Suissefarmer Suissefarmer, di sicuro approfitterò della disoccupazione per un periodo, l’ho pagata per 30 anni e mai preso un centesimo…😜
volabas56 4 mesi fa su tio
@Suissefarmer Con questo ragionamento hai specificato bene che persona sei.
Dalu 4 mesi fa su tio
@Aka05 Ecco i patrioti! Coloro che a prescindere difendono il bene supremo!😂😂 Siete ridicoli, viviamo in una delle nazioni più ricche al mondo e il popolo sta soffrendo! Dovreste vergognarvi a difendere questa gente! Mette in ginocchio la gente per salvare l’economia… che poi l’economia la crea la gente! Ma vi rendete conto chi ci governa??? Comunque si, è una promessa, ho tolto le fette di salame dagli occhi e mi sono reso conto di dove vivo
Aka05 4 mesi fa su tio
@Dalu Ecco bravo, anda! …. e portati assieme quell’inutile bipede del tuo “consigliere”..
belaolga 4 mesi fa su tio
è sempre l asino che raglia...anche se si traveste da cavallo..🤪🤪🤪🙄🙄🙄
Luca 68 4 mesi fa su tio
di questo passo ci infettiamo tutti, probabilmente è quello che i politici vogliono
Moga 4 mesi fa su tio
Burattini senza spina dorsale
Luca 68 4 mesi fa su tio
mi dà l'impressione, che vogliono semplicemente far ammalare tutti, facendo finta di prendere delle misure semplicemente scandalose, spero che effettivamente la omicron sia meno pericolosa, altrimenti i grandi capi dovranno prendersi le loro responsabilità e colpe, il Cf ancora una volta è ridicolo
marco17 4 mesi fa su tio
@Luca 68 Nei paesi che hanno preso misure più severe, i contagi aumentano almeno quanto in Svizzera. Prova dell'inutilità di pass sanitari con tutte le varianti possibili. Anche le quarantene sono perfettamente inutili: non solo andavano ridotte ma abolite, tranne nei pochi casi in cui si tratta di proteggere persone al alto rischio perché senza difese immunitarie.
Luca 68 4 mesi fa su tio
@marco17 siamo i peggiori d'Europa, ma aldilà di questo abbiamo dei politici che ci prendono per il c...o, incoerenze assolute, abbiano almeno il coraggio di parlare chiaro e ammettere che interessa solo ed esclusivamente la finanza, non ho parole per descrivere quello che penso del loro comportamento da irresponsabili.
ste.cri 4 mesi fa su tio
Caro figlio ti chiedo scusa per il mondo in cui ti troverai a vivere. Non aggiungiamo altro.
Dalu 4 mesi fa su tio
@ste.cri Ma infatti! Ma che mondo stiamo dando ai nostri figli? Ma noi vorremmo crescere in un ambiente del genere? Dovremmo davvero fare tutto qualcosa, non se ne esce più così! Crescono già sapendo che solo il soldo conta nella vita… che tristezza
M70 4 mesi fa su tio
non ci sono parole..
andrea28 4 mesi fa su tio
Prof. Giorlandino: Tra l'8 dicembre e l'8 gennaio nei laboratori dell'Istituto Clinico di Ricerca Altamedica sono stati eseguiti 16.030 test molecolari, 2.526 dei quali (il 15.7%) positivi. La sintomatologia è stata la seguente: su 16.030 soggetti, 12.503 (78 %) asintomatici, 2.885(18%) paucisintomatici (febbricola, angina), 642 sintomatici (4%) con febbre maggiore di 38° o altra più evidente sintomatologia. Tra i positivi i sintomi sono stati i seguenti: asintomatici 1.692 (67%), paucisintomatici 707 (28%). Fra i sintomatici: 127 (5%) con febbre maggiore di 38° o altra sintomatologia evidente ma senza necessità di ricovero. I vaccinati erano 2.071 (82%) con 1 o 2 dosi; 332 avevano la dose booster (16%). I non vaccinati erano 455 (18%). Per quanto riguarda la sintomatologia più severa (prelievi eseguiti a domicilio) temperatura maggiore di 38° o altra sintomatologia evidente ma senza alcuna necessità di ricovero al momento del prelievo, i non vaccinati furono 32 su 455 (7%) mentre i vaccinati 95 su 2.071 (4,5%)
Alex 4 mesi fa su tio
@andrea28 bla bla bla...zitto no vax del pip....
emib53 4 mesi fa su tio
@andrea28 E questo cosa dimostrerebbe? I numeri vanno letti in relazione al numero totale di vaccinati e non, per prima cosa. E, secondariamente, ma non molto, non sono dati che un ente esterno ha verificato, quindi continuate a credere solo a quello che volete, bravi.
Cane93 4 mesi fa su tio
@Alex @Alex il blabla sei tu… apri gli occhi e guarda come vi hanno fregato con il vaccino 🤣
seo56 4 mesi fa su tio
Decisioni irresponsabili!!! Vergognoso
Fester 4 mesi fa su tio
@seo56 Beh sì meglio continuare come fatto fin'ora per altri 10 anni.....;)
Gippy79 4 mesi fa su tio
@seo56 Veramente vorresti più restrizioni o ho capito male? Non sono polemico .. solo capire i pensieri delle persone ..confesso che non pensavo ci fossero persone che vogliono più restrizioni :-)
Gio58 4 mesi fa su tio
@Gippy79 @Gippy79 Il mondo è pieno di masochisti!!!!
marco17 4 mesi fa su tio
Mascherine, limitazione dei contatti, limiti per i grandi eventi, misure igieniche e vaccinazioni. Il resto - certificati a G variabili, quarantene e test a iosa - non serve a niente e conviene abolirlo subito.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-18 16:07:55 | 91.208.130.87