Immobili
Veicoli

SVIZZERAIl Consiglio federale punta ad una nuova strategia per i grandi eventi sportivi

01.10.21 - 15:02
L'obbiettivo è dare uno «slancio duraturo allo sviluppo dello sport popolare e di punta», rispettando però l'ambiente
Keystone
Fonte ats
Il Consiglio federale punta ad una nuova strategia per i grandi eventi sportivi
L'obbiettivo è dare uno «slancio duraturo allo sviluppo dello sport popolare e di punta», rispettando però l'ambiente
La strategia è stata annunciata oggi in conferenza stampa dalla Consigliera federale Viola Amherd

BERNA - Ci vuole una nuova strategia per le grandi manifestazioni sportive internazionali che si svolgeranno in Svizzera a partire dal 2023. Ne è convinto il Consiglio federale che intende fornire un maggiore slancio alla promozione dello sport di punta, organizzando tali eventi in modo sostenibile e rispettando l'ambiente. Oggi il Governo ha incaricato il Dipartimento federale dello sport (DDPS) di elaborare un messaggio in tal senso al Parlamento con i relativi crediti.

Stando a una nota governativa odierna, la nuova strategia dovrà essere attuata per i campionati mondiali di mountain bike del 2025 in Vallese o i Giochi olimpici speciali del 2029 nei Grigioni.

Il DDPS elaborerà inoltre una proposta su come i principi di cofinanziamento di misure di promozione nell'ambito di grandi manifestazioni sportive possano essere formalizzati e concretizzati nell'Ordinanza sulla promozione dello sport. Sia il messaggio sia l'adeguamento della relativa ordinanza devono essere disponibili entro l'estate del 2022.

200 mila franchi ogni 3-4 anni
La nuova strategia prevede che alle Camere federali bisognerà sottoporre periodicamente, ogni 3-4 anni circa, dei messaggi a sostegno di un credito per gli eventi a partire da un contributo federale di 200'000 franchi. Ciò consentirà di aumentare la sicurezza della pianificazione a livello federale per tutte le parti coinvolte tramite decisioni regolari e lungimiranti, precisa la nota.

Da una parte, spiega l'esecutivo, l'Ufficio federale dello sport (UFSPO) e Swiss Olympic richiedono alle associazioni sportive una pianificazione a lungo termine degli eventi; dall'altra, se necessario, le associazioni devono poter partecipare più volte a una procedura di candidatura con un progetto degno di essere sostenuto. In questo modo la pianificazione risulta più efficiente, flessibile e sostenibile.

Già oggi grandi manifestazioni
Già attualmente, ogni anno, in Svizzera si tengono grandi manifestazioni sportive internazionali, che comportano effetti di varia natura. La Confederazione può sostenere l'organizzazione di tali manifestazioni in presenza di determinati requisiti, sia con risorse finanziarie sia con prestazioni dell'esercito e di altri organi.

L'obiettivo di questo ulteriore sostegno è fornire uno slancio duraturo allo sviluppo dello sport popolare e di punta grazie agli eventi organizzati. Tradotto in esempi concreti, la nuova strategia vuole quindi fornire assistenza all'associazione incaricata dello svolgimento della kermesse nella propria disciplina sportiva e incentivi per la creazione di misure di promozione dello sport che non si limitino alla singola manifestazione, spiegano ancora i servizi di Viola Amherd.

COMMENTI
 
seo56 10 mesi fa su tio
E molte persone non hanno soldi per mangiare 👏🏻👏🏻😌
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA