Immobili
Veicoli

SVIZZERABenzina più cara e canone TV ridotto: le novità in vigore dal 2021

26.12.20 - 14:55
Ecco una panoramica delle nuove leggi che entreranno in vigore nel 2021
Archivio Keystone
Fonte ats
Benzina più cara e canone TV ridotto: le novità in vigore dal 2021
Ecco una panoramica delle nuove leggi che entreranno in vigore nel 2021
Alcune novità permetteranno alla popolazione di risparmiare, altre invece proprio l'opposto

BERNA - L'anno prossimo i beneficiari di rendite AVS/AI riceveranno 10 franchi in più al mese, mentre il canone radiotelevisivo costerà 30 franchi in meno. Altre leggi che entreranno in vigore il 1° gennaio obbligheranno invece la popolazione a mettere mano al portafoglio. Ecco una panoramica dei cambiamenti del 2021

Il Consiglio federale ha fatto un gesto a favore dei pensionati e dei beneficiari dell'AI: la rendita minima è stata infatti aumentata da 1'185 a 1'195 franchi al mese. La rendita massima salirà di 20 franchi a 2'390. Le coppie riceveranno un massimo di 3'585 franchi.

D'ora in poi, i neo-padri avranno diritto a due settimane di congedo di paternità. Per finanziarlo i contributi dell'Indennità perdita di guadagno (IPG) dei dipendenti saranno aumenteranno dello 0,05%.

Con il nuovo anno, oltre all'aumento medio dello 0,5% dei premi dell'assicurazione malattia, altri contributi diventeranno più costosi. Il contributo minimo AVS/AI/IPG per i lavoratori autonomi e le persone senza attività lucrativa passa da 496 a 503 franchi e il contributo minimo facoltativo AVS/AI sale da 950 a 958 franchi.

La riforma delle prestazioni complementari porta con sé una serie di novità. Gli importi massimi riconosciuti per i canoni di locazione sono stati adeguati all'aumento degli affitti per la prima volta dal 2001. La sostanza verrà presa maggiormente in considerazione e i bisogni vitali dei figli sono stati ridefiniti.

Benzina tassata - In attesa della legge sul CO2, la tassa sugli oli minerali aumenta di 3,7 centesimi, ripercuotendosi anche sul prezzo della benzina e del gasolio. Per gli automobilisti, il pieno sarà quindi più caro.

Entrano in vigore anche nuove norme di circolazione: sarà obbligatorio formare un corridoio di emergenza sulle autostrade in caso di ingorghi e i bambini fino a 12 anni potranno andare in bicicletta sul marciapiede quando non c'è una pista ciclabile. I ristoranti della aeree autostradali inoltre venderanno alcolici.

I giovani potranno ottenere il permesso di allievo conducente già a 17 anni. Dovranno guidare con un accompagnatore per un anno prima di sostenere l'esame pratico, senza dover aspettare fino al compimento del 19esimo anno di età.

Canone ridotto - Il canone radiotelevisivo sarà di 335 franchi all'anno invece degli attuali 365. Le persone che ricevono prestazioni complementari dall'AVS/AI continuano ad essere esentate e le aziende beneficeranno di riduzioni. I passeggeri del trasporto pubblico saranno risarciti in caso di ritardi prolungati, anche per biglietti di modesto valore. Solo un ritardo superiore a un'ora però darà diritto ad un rimborso parziale.

Dopo un lunga battaglia condotta dalle associazioni di consumatori, gli operatori telefonici dovranno predisporre dal prossimo anno un filtro per bloccare le chiamate indesiderate. Sempre nel settore delle telecomunicazioni, le tariffe di roaming diminuiranno.

I giornali dovranno essere consegnati entro le 12.30 per garantire che le notizie della giornata raggiungano i lettori entro un orario ragionevole. La Posta inoltre dovrà consegnare la corrispondenza in tutte le case che sono abitate durante tutto l'anno.

Congedo per i familiari curanti - I familiari curanti potranno usufruire di un massimo di tre giorni di congedo per assistere un membro della famiglia o il partner malato o infortunato. Tuttavia, queste assenze non potranno superare i dieci giorni all'anno.

La durata del servizio di protezione civile obbligatorio sarà ridotta a 14 anni o 245 giorni di servizio e diminuirà anche la tassa di esenzione.

I parlamentari potranno essere protetti nelle loro case private, se necessario. Finora solo i consiglieri federali e i dipendenti della Confederazione più esposti potevano usufruire di tale protezione.

La nuova legge sull'espropriazione impedirà che i terreni agricoli vengano rilevati a prezzi troppo bassi. Il risarcimento ai proprietari terrieri per la perdita di terreni coltivabili è stato fissato a tre volte il valore massimo determinante. Inoltre nel campo dell'agricoltura sono state modificate 20 ordinanze, che vanno dalla realizzazione di progetti di sviluppo regionale al miglioramento dell'ambiente.

COMMENTI
 
Tato50 1 anno fa su tio
Ma non c'è in ballo una raccolta di firme ? Dalle mie parti è schizzata da 1,38 a 1,51 ; sarà l'augurio per il nuovo anno ? ;-((((((
rat .v.A. 1 anno fa su tio
Si sono dimenticati di scrivere che diminuirà il prezzo della vaselina e verranno offerti dei corsi di Yoga per rendere meno doloroso l’inserimento da tergo a cui dovrà prender parte una buona fetta della popolazione.
angie2020 1 anno fa su tio
tasse sui carburanti e co2, angurie state proprio rompendo.
Capra 1 anno fa su tio
Se tutto lavorassero prima ! Bello fare nulla...
Pino 1 anno fa su tio
che vergogna si danno miliardi a gogò e solo un aumento di 10 fr per Avs bisognerebbe rivedere la nostra socialità
OCP 1 anno fa su tio
"...la rendita minima è stata infatti aumentata da 1'185 a 1'195 franchi al mese. La rendita massima salirà di 20 franchi a 2'390." Nuovo gioco: a prescindere dalla cifra di aumento, trova la presa per il cu**lo.
Libero pensatore 1 anno fa su tio
10 CHF al mese non risolve i problemi a chi fa fatica ed è un regalo inutile a chi non ne ha bisogno. Sarebbe ora di rivedere un po’ il nostro sistema previdenziale, che è sempre stato all’avanguardia ma ora deve essere sicuramente riformato. Distribuire pochi soldi a pioggia non è mai una gran soluzione. 10 chf al mese a tutti i pensionati è un bel gruzzoletto, forse si poteva pensare di dividerlo in maniera differente non tramite AVS, che ormai funziona così
jumpgum 1 anno fa su tio
Basta rubarla
Yoebar 1 anno fa su tio
Povera Svizzera, prima il biscotto poi una bastonata in schiena. C’è proprio da esserne fieri.
bluwind 1 anno fa su tio
In Svizzera la discriminazione è legale! Mi devono spiegare perché io e mia moglie dobbiamo predere 1200 fr in meno di pensione di una coppia non sposata? Entrambe le coppie hanno pagato il 100% dei contributi perche chi è sposato deve essere penalizzato del 30 %! Poi ci consideriamo un paese civile! Vergogna!
daniele77 1 anno fa su tio
Non per niente sempre più coppie si separano in pensione, pur ovviamente rimanere insieme. È comprensibile perché 1200 franchi non sono pochi per una coppia di pensionati. Purtroppo hai ragione, è una discriminazione ridicola.
Alessandro 69 1 anno fa su tio
Questo ti spiega perché tanti 5-8 anni prima della pensione divorziano
Amir 1 anno fa su tio
Io ho già pagato 365 fr per delle trasmissioni scadenti ..quando avrò il rimborso allora ?
Gimmi 1 anno fa su tio
Che sforzo 10 fr di aumento per i pensionati!!!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA