Immobili
Veicoli

SVIZZERAFederalismo: da risorsa a ostacolo

09.12.20 - 18:13
Secondo una ricerca del Poli di Zurigo, il nostro sistema non permetterebbe di lottare efficacemente contro la pandemia.
deposit
SVIZZERA
09.12.20 - 18:13
Federalismo: da risorsa a ostacolo
Secondo una ricerca del Poli di Zurigo, il nostro sistema non permetterebbe di lottare efficacemente contro la pandemia.
Al posto di collaborare, i Cantoni sono posti in concorrenza fra loro. Contrariamente a quanto avviene per le suddivisioni territoriali di altri Paesi.

ZURIGO - Il federalismo impedisce alla Svizzera di lottare efficacemente contro la pandemia di coronavirus, ritengono alcuni ricercatori del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF). Il motivo: la sua concezione meno cooperativa rispetto a quella dei sistemi politici federali di altri Paesi.

I ricercatori del KOF hanno messo a confronto gli Stati centralizzati e federali dell'Europa occidentale. Questi ultimi hanno ottenuto risultati migliori in termini di cifre relative alle infezioni, ai decessi e allo sviluppo economico nel corso dell'anno.

La seconda ondata, tuttavia, ha colpito la Svizzera più duramente del suo vicino tedesco. I due Paesi hanno una concezione differente del federalismo: la Germania lo interpreta in modo cooperativo, ha dichiarato l'economista Lars Feld, direttore dell'istituto tedesco Walter Eucken. Il sistema politico si basa sulla cooperazione tra governo, Länder e Comuni.

In Svizzera l'accento è posto maggiormente sulla concorrenza. Il direttore del KOF, Jan-Egbert Sturm, ha sottolineato che esistono pochi quadri istituzionali per la cooperazione. La concorrenza si esprime, ad esempio, quando numerosi Cantoni attendono le misure dei Cantoni confinanti. Questo perché beneficiano di restrizioni imposte altrove senza doverne sopportare gli oneri finanziari e sociali.

L'Austria ha cifre simili a quelle della Svizzera. Tuttavia, la concorrenza tra i Länder è di fatto vietata, ha dichiarato Monika Köppl-Turyna, direttrice di EcoAustria. Ma le competenze dei Länder e del governo si intrecciano in Austria così che le responsabilità non sono chiaramente visibili.

«Molti processi in Svizzera non corrispondono a quelli che sarebbero necessari in caso di pandemia», ha detto Sturm. Ad esempio, ha deplorato la mancanza di un sistema di allerta come quello utilizzato in Germania con il tasso di incidenza del coronavirus: se i numeri dei casi superano una certa soglia, possono essere adottate nuove misure.

COMMENTI
 
pontsort 1 anno fa su tio
"Questi ultimi hanno ottenuto risultati migliori in termini di cifre relative alle infezioni, ai decessi e allo sviluppo economico nel corso dell'anno." Forse dovrebbero riguardarsi un po meglio le cifre. In questa ondata siamo paragonabili allo stato di Italia e francia in termini di morti (ma alla prima ondata erano andati peggio). Spagna e Inghilterra non parliamone, sono su tutta un'altra scala. Belgio é alla terza ondata... L'unica che ne é uscita bene é la Germania
Volpino. 1 anno fa su tio
Purtroppo nel frattempo viviamo in un mondo globalizzato, al Covid-19 non gliene frega niente del lontano 1848 quando fu costituito il federalismo, ormai superato dagli eventi.
Alessandro 69 1 anno fa su tio
Infatti,io non posso andare in Italia a trovare mio papà,ma 70000 frontalieri possono entrare senza problemi
dan007 1 anno fa su tio
Sulle questioni pandemia occorrerebbe una linea direttrice Federale uguale per tutti. bisogna comunque dire che alla prima Ondata e il Ticino a fare pressione a livello federale non sono stati molto reattivi
Yoebar 1 anno fa su tio
Problema? Iniziamo a guardare i frontalieri, Germania, Francia, Italia che vengono in Svizzera giornalmente senza controllo. Noi non possiamo andare liberamente in questi paesi. Controllo sui treni? Temperatura? Questi controlli vengano fatti prima di salire sui treni nei loro paesi di origine. Abbiamo un governo senza 🏐 🏐
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA