Keystone
Eric Bonvin, Direttore dell'"Hôpital du Valais".
SVIZZERA
25.10.2020 - 23:000

Ospedale del Vallese sovraccarico: scatta l'allerta massima

Da domani l'Hôpital du Valais alza l'allerta al livello più alto, che implica il bisogno di aiuto esterno

Un'altra difficoltà riguarda l'aumento dei contagiati tra il personale sanitario, una tendenza allarmante

SION - La struttura ospedaliera "Hôpital du Valais" di Sion è da domani in stato di massima allerta: l'emergenza è stata infatti alzata alla fase 4, il livello più alto.

Lo ha dichiarato in serata Eric Bonvin, Direttore dell'ospedale, all'emittente radiofonica Radio Rhône. I pazienti del Vallese cominceranno così a essere trasferiti in altri ospedali, anche di altri cantoni.

Oggi nella struttura «abbiamo 124 persone ricoverate in posti letto acuti», ha detto Bonvin, spiegando come «dieci persone sono in terapia intensiva, e l'aumento è tanto costante quanto preoccupante».

Eric Bonvin ha osservato poi che la situazione attuale è paragonabile al picco del 23 marzo. Tuttavia, «il 23 marzo erano già passati dieci giorni dalle misure adottate dal Consiglio federale». Questa volta, le misure attuali sono appena state introdotte: «Dovremo aspettare più a lungo, la prossima settimana sarà molto difficile» ha spiegato Bonvin.

Livello d'allarme massimo - «A partire da domani (lunedì), avremo una cellula di crisi specifica. Inoltre attiviamo l'allarme di fase 4 su 4, il che significa chiedere aiuto esterno» ha poi detto Bonvin. 

Ciò implica il trasferimento di pazienti ad altre strutture: «Vedremo come possiamo indirizzare al meglio i pazienti, prima in altre strutture vallesane e poi in altri cantoni». Ciò che è chiaro, è che l'ospedale non sarà più in grado di reggere l'urto da solo.

Contagi tra il personale - Un'altra difficoltà evidenziata dal direttore dell'Hôpital du Valais riguarda il personale sanitario.

«Abbiamo sempre più contagi tra le fila del personale sanitario», ha spiegato Bonvin, preoccupato: «oggi nel Vallese francofono sono già 50 le persone in congedo malattia a causa del Covid. E questi numeri aumentano di giorno in giorno».

L'impegno e il sostegno della popolazione saranno «molto, molto importanti», ha concluso l'esperto, appellando al rispetto delle misure sanitarie.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dani 1 anno fa su tio
Niente di più prevedibile. Sveglia dal profondo sonno autunnale in Primavera era in Ticino la stessa terribile e triste situazione.
Jackie Jey 1 anno fa su tio
Bravo Alex
Jackie Jey 1 anno fa su tio
Infatti
Jackie Jey 1 anno fa su tio
Poveracci tra tutti il pensiero soprattutto anche al personale che è a rischio !!!! Mia figlia e tanti altri che stanno aiutando e curando i meno fortunati dal Covid 19, e onestamente qui c’è gente che scrive senza pensare che non esiste i che fanno finta ,o chi scrive che vogliono farsi ricoverare !!!! Ueeee raga mica decide il paziente ma siamo fuori ???? Gli ospedali sono stra pieni !!!!! Non c’è uscita se tutti noi non collaboriamo !!! Mettete ste mascherine non sono per bellezza e lavatevi ste maledette mani 🙏buona notte
Jackie Jey 1 anno fa su tio
Poveracci tra tutti il pensiero soprattutto anche al personale che è a rischio !!!! Mia figlia e tanti altri che stanno aiutando e curando i meno fortunati dal Covid 19, e onestamente qui c’è gente che scrive senza pensare che non esiste i che fanno finta ,o chi scrive che vogliono farsi ricoverare !!!! Ueeee raga mica decide il paziente ma siamo fuori ???? Gli ospedali sono stra pieni !!!!! Non c’è uscita se tutti noi non collaboriamo !!! Mettete ste mascherine non sono per bellezza e lavatevi ste maledette mami buona notte
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 18:12:15 | 91.208.130.86