keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
3 ore
«Ci picchiavano sulle gambe e sulle braccia»
Otto atlete lanciano accuse pesanti alla Federazione svizzera di ginnastica. Compresa la ticinese Lisa Rusconi
ZURIGO
6 ore
Contro le misure anti-Covid anche a Zurigo
Tra slogan e striscioni, molti non indossavano la mascherina
FOTO
BERNA
9 ore
Niente applausi, con la seconda ondata il personale scende in piazza
Gli operatori sanitari chiedono un aumento salariale, un "premio corona" e più diritti sul lavoro e protezione
BERNA
11 ore
Intrusi "scettici" in piazza con gli infermieri
Il personale sanitario manifesta a Berna. Ma un centinaio di no-mask si sono infiltrati nel raduno
GINEVRA
12 ore
Molestie sessuali, bufera sulla RTS
Il presentatore Darius Rochebin al centro di uno scandalo sollevato da Le Temps
SVIZZERA
13 ore
Un "regalo" di Natale alle aziende in crisi
Il consiglio federale stanzierà aiuti straordinari. A cominciare - forse - dal primo dicembre
SVIZZERA
14 ore
«Legge sul CO2 ragionevole, gli ambientalisti si sbagliano»
Lo sostiene la presidente del PLR, Petra Gössi
ZURIGO
15 ore
Donna muore investita da un tram a Dübendorf
La 40enne si trovava su di un passaggio pedonale, per estrarla è stato necessario sollevare il mezzo
SVIZZERA
15 ore
Mascherina in palestra, ma che gran caos
Da mettere durante, fra, dopo o... mai? Non è affatto chiaro e molti fanno come vogliono
SVIZZERA
1 gior
Prix Courage, premiati i genitori di Céline
La ragazza si tolse la vita nel 2017, a 13 anni, dopo essere stata vittima di bullismo in rete
VIDEO
BERNA
1 gior
Il Video del Consiglio federale: «Rispettate le misure anti-covid!»
L'invito è ovviamente a reagire. I modi sono quelli noti: «Distanze e igiene».
GINEVRA
1 gior
Rapina alla stazione di benzina, ferito un impiegato
L'uomo è stato portato all'ospedale. Sotto shock il collega.
SVIZZERA
22.09.2020 - 14:080
Aggiornamento : 15:37

I premi salgono ancora, purtroppo

Cassa malati, in Ticino aumento sopra la media svizzera. Nel 2021 in arrivo altri rincari

Triste record nella Svizzera italiana. Oltre quattro volte la media nazionale

BERNA - La brutta notizia, come tutti gli anni, è arrivata puntuale. Ad annunciarla, in conferenza stampa da Palazzo Federale, il consigliere federale Alain Berset, cui è toccato l'ingrato compito di "indorare la pillola". 

I premi di cassa malati aumenteranno ancora l'anno prossimo in Svizzera. In Ticino - neanche a dirlo - si registra l'aumento percentuale più alto: più 2,1 per cento. La media nazionale dei rincari, l'anno prossimo, sarà dello 0,5 per cento. Appenzello interno invece festeggia un calo delle tariffe dell'1,6 per cento. 

«La crisi attuale dimostra quanto la sanità sia importante e quanto è fondamentale mantenere alto il livello delle cure in futuro» ha dichiarato Berset. «Per questo è necessario contenere i costi i più possibile e lo sforzo del Consiglio federale in questo senso è notevole. Speriamo che le Camere ci sostengano in questa direzione in futuro».

I dati sugli aumenti sono stati resi noti nel pomeriggio dall'Ufficio federale di sanità pubblica. Nel 2021 il premio medio raggiungerà i 316,50 franchi. Dopo i rincari moderati del 2019 e del 2020, quello dello 0,5% sarà nuovamente inferiore alla media degli ultimi anni, che dal 2010 è del 3,2% e del 3,7% dall'entrata in vigore dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie nel 1996.

In 7 cantoni (BL, JU, LU, NW, TG, TI, VS) l'incremento sarà superiore all'1%, nove cantoni (AG, AI, AR, BS, NE, OW, SH, SZ, ZH) saranno in pareggio o avranno una diminuzione dei costi e negli altri 10 l'aumento sarà fra lo 0 e l'1% (BE, FR, GE, GL, GR, SG, SO, UR, VD, ZG).

Stime e correzioni - Sul lungo termine, la crescita dei premi rispecchia quella dei costi dell'assicurazione malattie obbligatoria. I premi del 2021 sono calcolati sulla base di stime per quell'anno. Attualmente non è possibile conoscere l'impatto preciso della pandemia di Covid-19.

Gli aumenti a volte dipendono da stime troppo basse effettuate l'anno scorso, ha spiegato Berset. E questo è il caso ad esempio del Ticino, dove ci sarà un incremento dell'1,9% per gli adulti.

Contenere i costi I premi della cassa malati rappresentano una spesa sempre più importante per le economie domestiche, sottolinea ancora l'UFSP. Il Consiglio federale intende limitare l'aumento dei costi a un livello giustificabile dal punto di vista medico. L'anno scorso ha adottato un primo pacchetto di nove misure di contenimento dei costi della sanità, attualmente in discussione al Parlamento.

Lo scorso agosto l'esecutivo ha posto in consultazione un secondo pacchetto di provvedimenti il cui potenziale di risparmio è stimato in un miliardo di franchi. «Non è mai un buon momento per alzare i premi», ha detto Berset. Ma bisogna tenere conto del fatto che l'età media della popolazione continua ad aumentare e più la gente è anziana, più tendenzialmente si reca dal medico o all'ospedale.

Nel 2020 le riserve accumulate dagli assicuratori supereranno gli 11 miliardi. Si tratta di un segno di buona salute, ma il governo ritiene che la maggioranza degli assicuratori disponga di riserve troppo elevate. Recentemente sono state adottate misure per incentivare riserve più moderate, anche se non è previsto alcun obbligo.

Le reazioni a livello svizzero:

Se a livello ticinese le reazioni non sono state (eufemismo) positive, in Svizzera l'annuncio effettuato oggi da Berset ha sortito un "tiepido ottimismo". 

Medici soddisfatti - L'Associazione dei medici FMH si è detta soddisfatta dell'aumento «moderato» dei premi delle casse malattia. «Questo è un indizio - precisano i medici in una nota - di un incremento contenuto dei costi della salute». Nonostante questo, i premi gravano fortemente sulle economie domestiche in Svizzera. Per questo motivo, secondo FMH serve un settore ambulatoriale meno caro, che possa guadagnare importanza rispetto alle cure stazionarie.

«Stabilizzare i premi sul lungo periodo» - Anche santésuisse ha accolto piuttosto bene la notizia, ma ha sottolineato - tramite un comunicato - che quello che serve è una «stabilizzazione sul lungo termine dei premi». Fra le varie soluzioni, c'è lo stop agli interventi inutili, un sistema di prezzi di riferimento per i generici e prezzi più economici dei laboratori.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-01 02:18:35 | 91.208.130.89